• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Teatro: pordenone, al verdi ‘volevoesserepasolin...
    30
    ott.
    2007

    Teatro: pordenone, al verdi ‘volevoesserepasolini.com’

    Condividi su:   Stampa

    (Adnkronos/Adnkronos Cultura) - ''Piu' di trent'anni fa, per aver descritto l'Italia contemporanea, Pier Paolo Pasolini venne infilato in una busta di cellophane quasi fosse il reperto di un delitto ed etichettato come decadente''. Cosi' il giornalista Oliviero Beha ha riassunto il senso dello spettacolo da lui scritto e intitolato ''volevoesserepasolini.com''. La rappresentazione, prodotta da Promomusic e diretta da Beppe Arena, debuttera' giovedi' 1 novembre al Teatro Verdi di Pordenone, nell'ambito del festival ''Le voci dell'Inchiesta''.

    Beha, che sara’ in scena con gli attori Matteo Ali’ e Tiziana Di Masi, ripercorrera’, sulle musiche originali di Valentino Corvino, l’Italia di oggi. ”Sono un giornalista -ha detto Beha- ma se saliro’ sul palcoscenico in questo spettacolo non accadra’ in questa veste, sara’ solo perche’ mi interessano la drammaturgia e il potere evocativo della parola teatrale”. Il festival ”Le voci dell’inchiesta” e’ un’iniziativa di Cinemazero, organizzata in collaborazione con l’Universita’ degli Studi di Udine, con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attivita’ Culturali, della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, della Provincia e del Comune di Pordenone, in sinergia inoltre con l’Associazione Teatro Comunale Giuseppe Verdi e pordenonelegge.it.

     commenti
    Commenti
    7
    Lascia un commento
    fabio_marzella .
    caro Antonio Margherirosa, sono gli inconvenienti del web e della mia scrittura troppo 'ermetica'? io volevo esprimere i miei complimenti e il fatto che lo spettacolo mi è piaciuto tanto, forse troppo... se solo tu avessi letto il mio post... Se ti piace il genere (teatro-inchiesta) te ne consiglio la visione. con affetto
    mimmoddr .
    E’ stata attivata una petizione a favore del giudice Clementina Forleo per una GIUSTIZIA UGALE PER TUTTI questo e il link per la firma: http://www.petitiononline.com/mod_perl/signed.cgi?Forleo Non ce un banner chi e disponibile faccia girare questa petizione a piu persone è l'unico modo per diffonderla grazie Mimmo P.S. SIG. MINISTRO ASPETTO SEMPRE LA SUA FIRMA SE VUOLE UNA GIUSTIZIA UGUALE PER TUTTI
    mimmoddr .
    E’ stata attivata una petizione a favore del giudice Clementina Forleo per una GIUSTIZIA UGALE PER TUTTI questo e il link per la firma: http://www.petitiononline.com/mod_perl/signed.cgi?Forleo Non ce un banner chi e disponibile faccia girare questa petizione a piu persone è l'unico modo per diffonderla grazie Mimmo P.S. SIG. MINISTRO ASPETTO SEMPRE LA SUA FIRMA SE VUOLE UNA GIUSTIZIA UGUALE PER TUTTI
    margherirosa .
    Esimio fabio_marzella, dalle tue parole sembra quasi che la bestemmia non fosse sopravvenuta, non ti fosse trattenuta, ma tutto sommato te la eri portata da casa, già preventivamente, e a prescinderne [come direbbe forse un tale Totò]; se la tenevi in tasca o in altro loco, ciò non ci è dato saperlo e già poco importa; sta di fatto che: visto come eri consapevole di dover assistere ad uno spettacolo che ci definisci sostanzialmente mediocre, e che non hai un particolare trasporto /concezione verso il buon Oliviero, e che già aspettavi il momento, come questo, per sparare a zero, e non certo a salve..., ecco che pertanto la domanda mi e ci nasce spontanea, “ma se già eri certo di tutto questo... ma allora che piffero / cacchio ci sei andato a fare …? Oppure abiti proprio a due passi da quel Teatro per cui...eri di strada…o quasi-obbligato ad andarci…?”. E, personalmente, non ho manco voglia di andarmi poi a leggere la tua più estesa critica-requisitoria e commento-feroce, e stante già così come stanno le cose da parte tua. Se non ti piace Oliviero, e in primis Pasolini, e certo tipo di teatro o rappresentazione scenica, talora è bene / meglio starsene a casa o andarsene in altro loco; e a Pordenone l’offerta alternativa di certo non manca. Esiste il grigiore di uno spettacolo, che sia uno qualsiasi o anche di un film, o teatrale; e esiste anche quello di una persona tal-quale…Bisogna farci solo il ‘callo’. Tutto qua… E tante-tante persone a questo mondo, a quanto pare, ce l’avessimo, e ce lo facessimo il callo, a bella posta, verso certi bei-tòmi / criticoni, perché poi come vedi serve sempre..[e lo strafalcione lessicale di cui prima è semplicemente voluto, ovviamente…]. Saluti. antonio - Avigliano [Potenza]
    mimmoddr .
    E’ stata attivata una petizione a favore del giudice Clementina Forleo per una GIUSTIZIA UGALE PER TUTTI questo e il link per la firma: http://www.petitiononline.com/mod_perl/signed.cgi?Forleo Non ce un banner chi e disponibile faccia girare questa petizione a piu persone è l'unico modo per diffonderla grazie Mimmo
    fabio_marzella .
    bello, ho trattenuto per un'ora e mezza una bestemmia. Non so come, ma mi veniva. Forse le incertezze 'cafonal', i fruscii del microfono, la densità delle parole hanno contribuito a riscaldare il grigiore fangoso dello spettacolo. Come si dice? tanta merda per questa sera. Ho scritto il mio commento in un post: http://edgarmorin.splinder.com/
    margherirosa .
    Alcune considerazioni, anche se non c’entrano forse molto, o più di tanto, con quanto sopra: a veder la realtà di quest’ultimo mese, si è ormai alle soglie dei diecimila aderenti, dei quali duemila circa in un mese, e come a cavallo [ovvero tra sùbito prima e il dopo] di Piazza Farnese; e tutto sommato, sì, l’andamento può esser considerato quantomeno incoraggiante; secondo punto: se il Travaglio è così bravo a descrivere / raccontare le malefatte di tanti italiani Potenti-quanto-debosciatelli, e facendone ogni volta il pienone di pubblico di miei Concittadini, e pure di miei non-concittadini, già mi chiedo però se la sua eventuale venuta, Oliviero, scatenerebbe, in queste lande, la stessa fòga di sapere, e di partecipare, e se gli stessi apparati locali sarebbero disposti a smuovere le stesse loro forze in campo per far, anche in quel caso, il “pienone” di pubblico, plaudente, e sopratutto convinto [al riguardo le confermo i miei profondi dubbi in mèrito..]; non dimentichiamo che presentarsi con continuità sugli schermo della Tivvì Nazionale, come è nel caso del Travaglio in questione, ha un effetto mediatico [più che già “qualitativo”] strabiliante, sulle testoline di tanti Concittadini-quanto-Italiani-in-senso-lato ed allo stesso tempo; e di tutto ciò me ne dispiace e dispiacerebbe immensamente; ma non ci si può fare nulla, o più di tanto, se non inutilmente smangiarsene le mani o rodersi il fegato; sì, troppo spesso, infatti, anche da queste parti, piace più che altro la spiritosaggine o la teatralità della parola.. ..e meno i contenuti; punto terzo, i miei complimenti per questo suo ulteriore sforzo nel creare sì un qualcosa d’interessante che aiuti e invìti gli altri / cioè noi a riflettere; e infine un grazie e un sentito in bocca al lupo. Saluti. antonio

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook