• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Malelingue / la parola alla politica
    04
    dic.
    2007

    Malelingue / la parola alla politica

    Condividi su:   Stampa

    di Oliviero Beha, da l'Unità di oggiNon ricordo una stagione politica in cui si sia più reclamata la primazia della politica, e invece si assista alla prevalenza della parola. Ultimamente è tutta una “cosa”. Una “cosa rossa”, una “cosa bianca”, una “cosa comunque”, che fa impallidire per genericità – in quel caso voluta - il termine “cosa” usato in modo mirato nella confusione da Nanni Moretti per il mediometraggio del 1990, dopo la svolta della Bolognina per il Pds. Così come l’espressione “mani libere”, tornata di gran moda senza che se ne approfondisca il reale significato. Oppure il recentissimo ma insieme antichissimo “inciucio”, sulle prime pagine da due giorni per definire in negativo il dialogo Veltroni-Berlusconi, inciucio che ha ormai una lunga storia dietro di sé. E che dire del “peronismo” affibbiato alla stessa intesa veltrusconica (in attesa di un preistorico “Entente cordial”)? Sulla tv, parafrasando al contrario un Popper ancora attuale, Confalonieri dice di Gentiloni che usa la legge “come una pistola contro Berlusconi”, mentre finora s’era parlato “semplicemente” di necessità di una patente o di un porto d’armi per gestire una televisione. Per uscire dal vortice (dantesco?) delle parole che hanno sostituito la politica, rimangono solo i numeri delle bollette rincarate… Ciurlare nel manico su quelli è già parecchio più difficile.

     commenti
    Commenti
    2
    Lascia un commento
    akab .
    leggo ogni giorno l'Unità anche se il numero di oggi è ancora li e credo che ci rimarrà fino a domattina.Il mio commento è semplice:sarà pubblicato sull'Unità il suo post sulla >Forleo?O meglio,il suo sfogo postato qui non poteva essere pubblicato sull'Unità?Se no,perchè?
    Chip En Sai .
    La mia "cosa" è il mutuo che cresce!

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook