• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > De magistris: pm salerno al csm, inchieste non conclus...
    09
    gen.
    2008

    De magistris: pm salerno al csm, inchieste non concluse

    Condividi su:   Stampa

    da Repubblica.itE' durata circa due ore l'audizione dei pm di Salerno, titolari dei fascicoli aperti sulla Procura di Catanzaro, davanti alla Prima Commissione del Csm. Il procuratore capo Luigi Apicella, accompagnato da due sostituti del suo ufficio, Dionigio Verasani e Gabriella Nuzzi, ha illustrato a Palazzo dei Marescialli l'iter delle sue inchieste, che ancora, secondo quanto si e' appreso, non sono state concluse. Il procuratore Apicella, nella passata audizione al Csm avvenuta in autunno, ne aveva invece previsto la chiusura entro la fine del 2007.

    Le inchieste aperte a Salerno riguardano, tra le altre cose, esposti presentati da e sul pm di Catanzaro Luigi De Magistris, nei confronti del quale la Prima Commissione dovra’ decidere se avviare o meno una procedura di trasferimento d’ufficio per incompatibilita’ ambientale, in relazione alle dichiarazioni del magistrato su presunte collusioni tra politica, imprenditoria e magistratura. Palazzo dei Marescialli aveva disposto le audizioni di oggi, che sono state secretate, per approfondire ogni valutazione sul caso De Magistris, che venerdi’ prossimo approdera’ davanti alla sezione disciplinare. L’11 dicembre scorso, la Prima Commissione aveva fissato le audizioni dei pm di Salerno a maggioranza: il consigliere laico del centrodestra Gianfranco Anedda aveva infatti ritenuto che fosse possibile avviare la procedura di trasferimento sin da quel momento senza proseguire l’istruttoria. La Commissione, presieduta da Antonio Patrono, deve anche valutare se esistano ancora dei margini per portare avanti il fascicolo aperto su De Magistris evitando sovrapposizioni con il lavoro della disciplinare. Questa, infatti, dovra’ pronunciarsi dopo la richiesta di rinvio a giudizio avanzata dal procuratore generale della Cassazione Mario Delli Priscoli, il quale ha rivolto una ventina di contestazioni al pm di Catanzaro, tra cui anche quelle di essersi presentato in maniera scorretta come “vittima di persecuzioni da parte di magistrati e politici” e di aver avuto un “disinvolto rapporto con la stampa”. Il tribunale delle toghe, in sede di giudizio disciplinare di merito, si pronuncera’ anche sulla richiesta di trasferimento cautelare avanzata dal Guardasigilli Clemente Mastella nei confronti di De Magistris.

     commenti
    Commenti
    1
    Lascia un commento
    ilBuonPeppe .
    Prima De Magistris... ...poi la Forleo... ...chi sarà il prossimo?

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook