• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > E’ stato arrestato l’udeur
    20
    gen.
    2008

    E’ stato arrestato l’udeur

    Condividi su:   Stampa

    di: www.genovaweb.orgSapevano dei mandati di arresto, sapevano dell'indagine in cui sono coinvolti.La "fuga di notizie" orchestrata -come per Berlusconi- dagli stessi imputati.Ora è palese perchè l'attacco al potere giudiziario con Mastella al Ministero ha raggiunto livelli mai visti, nemmeno con Berlusconi (che infatti plaude!). Ora è chiaro perchè l'inchiesta Why Not è stata affossata e si è fatto l'impossibile per fermare De Magistris. Ora è chiaro perchè Mastella ha preparato e perseguito la legge "mordacchia" per impedire la pubblicazione degli atti di indagine - anche se non più secretati -. Ora si comprende pienamente l'indulto, la "finta" riforma della "contro-Riforma" dell'Ordinamento Giudiziario voluta da Berlusconi e perchè nessuna delle leggi vergogna è stata abrogata.

    Adesso nessuno può negare l’accordo della casta – da destra a sinistra, tutti insieme – per smantellare ogni principio costituzionale di autonomia e indipendenza della magistratura e di uguaglianza dei cittadini davanti alla legge. Si sono palesate, finalmente, le ragioni per cui il Governo ed il Parlamento hanno indebolito le normative di contrasto a corruzione e mafie, tagliato e negato uomini, fondi e mezzi ai reparti investigativi e giudiziari (altro che accelerare i tempi della giustizia!). Il Golpe Giudiziario è approdato in Parlamento con il plauso da destra a sinistra.Le associazioni dei magistrati hanno reagito e denunciato quanto accatuto, anche i penalisti lo hanno fatto! Il Procuratore di Santa Maria Capua Vetere ha dovuto rispondere per le rime. Dobbiamo fermarli.Le dimissioni di Mastella (indagato per 7 reati gravissimi) sono un atto dovuto. Non è accettabile che vengano respinte o sospese. Indipendentemente dall’esito dei processi, la permanenza di Mastella al Governo ed in Parlamento è indecente, eticamente inaccettabile e pericolosa!La sete di impunità e immunità è ormai senza freno e piega le regole costituzionali, delegittima e deprime la magistratura ed ogni potere di controllo (ricordiamo il caso Speciale?!). La trasversalità dei comitati d’affari, dei blocchi di potere e delle collusioni e connivenze con poteri occulti e criminali (mafiosi e non) è palese e sottrae sempre più risorse pubbliche, piega nomine e incarichi pubblici a parentele, amicizie e clientele. Ricordiamo che in questi giorni i giudici a Palermo sono in camera di consiglio per Totò Cuffaro. Il segnale definitivo, Mastella ed il Parlamento (tutto) lo hanno lanciato senza ritegno.In Liguria, dove già con Bisignani – il piduista al centro dell’indagine Why Not – arriviamo con società “curiose” vicine a Claudio Burlando, si sta indagando proprio sulle nomine politico-massiniche nella Sanità, alla faccia delle competenze e del merito – proprio come in Campania. In Calabria idem con le Asl in mano ai clan della ‘ndrangheta da Melito Porto Salvo a Locri per arrivare a quella di Vibo Valentia, su cui da anni c’è una relazione (ignorata e taciuta) che parla di boss che lì lavorano con pistola alla cinta! In Campania oltre alla Sanità vediamo l’intreccio affaristico-mafioso dietro i rifiuti (che riempono le strade da anni ed anni anche se i media se ne sono accorti solo ora). Anche sulla Visco-Connection non c’è stata risposta ed ampie funzioni “decisive” del Ministero sono sempre nelle salde mani dei sodali di Visco. L’oligarchia continua ad occupare i posti, si compra i voti, si mangia i soldi pubblici. Gli intrecci societari di politici e consorti, di entrambi i poli, sono palesi, in Calabria dove la maggioranza del Consiglio Regionale è indagato-imputato-prescritto-condannato, come anche in Liguria, dove Sapevano dei mandati di arresto, sapevano dell’indagine in cui sono coinvolti.
    La “fuga di notizie” orchestrata -come per Berlusconi- dagli stessi imputati.Ora è palese perchè l’attacco al potere giudiziario con Mastella al Ministero ha raggiunto livelli mai visti, nemmeno con Berlusconi (che infatti plaude!). Ora è chiaro perchè l’inchiesta Why Not è stata affossata e si è fatto l’impossibile per fermare De Magistris. Ora è chiaro perchè Mastella ha preparato e perseguito la legge “mordacchia” per impedire la pubblicazione degli atti di indagine – anche se non più secretati -. Ora si comprende pienamente l’indulto, la “finta” riforma della “contro-Riforma” dell’Ordinamento Giudiziario voluta da Berlusconi e perchè nessuna delle leggi vergogna è stata abrogata. Adesso nessuno può negare l’accordo della casta – da destra a sinistra, tutti insieme – per smantellare ogni principio costituzionale di autonomia e indipendenza della magistratura e di uguaglianza dei cittadini davanti alla legge. Si sono palesate, finalmente, le ragioni per cui il Governo ed il Parlamento hanno indebolito le normative di contrasto a corruzione e mafie, tagliato e negato uomini, fondi e mezzi ai reparti investigativi e giudiziari (altro che accelerare i tempi della giustizia!). Il Golpe Giudiziario è approdato in Parlamento con il plauso da destra a sinistra.Le associazioni dei magistrati hanno reagito e denunciato quanto accatuto, anche i penalisti lo hanno fatto! Il Procuratore di Santa Maria Capua Vetere ha dovuto rispondere per le rime. Dobbiamo fermarli.Le dimissioni di Mastella (indagato per 7 reati gravissimi) sono un atto dovuto. Non è accettabile che vengano respinte o sospese. Indipendentemente dall’esito dei processi, la permanenza di Mastella al Governo ed in Parlamento è indecente, eticamente inaccettabile e pericolosa!La sete di impunità e immunità è ormai senza freno e piega le regole costituzionali, delegittima e deprime la magistratura ed ogni potere di controllo (ricordiamo il caso Speciale?!). La trasversalità dei comitati d’affari, dei blocchi di potere e delle collusioni e connivenze con poteri occulti e criminali (mafiosi e non) è palese e sottrae sempre più risorse pubbliche, piega nomine e incarichi pubblici a parentele, amicizie e clientele. Ricordiamo che in questi giorni i giudici a Palermo sono in camera di consiglio per Totò Cuffaro. Il segnale definitivo, Mastella ed il Parlamento (tutto) lo hanno lanciato senza ritegno.
    In Liguria, dove già con Bisignani – il piduista al centro dell’indagine Why Not – arriviamo con società “curiose” vicine a Claudio Burlando, si sta indagando proprio sulle nomine politico-massiniche nella Sanità, alla faccia delle competenze e del merito – proprio come in Campania. In Calabria idem con le Asl in mano ai clan della ‘ndrangheta da Melito Porto Salvo a Locri per arrivare a quella di Vibo Valentia, su cui da anni c’è una relazione (ignorata e taciuta) che parla di boss che lì lavorano con pistola alla cinta! In Campania oltre alla Sanità vediamo l’intreccio affaristico-mafioso dietro i rifiuti (che riempono le strade da anni ed anni anche se i media se ne sono accorti solo ora). Anche sulla Visco-Connection non c’è stata risposta ed ampie funzioni “decisive” del Ministero sono sempre nelle salde mani dei sodali di Visco. L’oligarchia continua ad occupare i posti, si compra i voti, si mangia i soldi pubblici. Gli intrecci societari di politici e consorti, di entrambi i poli, sono palesi, in Calabria dove la maggioranza del Consiglio Regionale è indagato-imputato-prescritto-condannato, come anche in Liguria, dove vediamo gli uomini di Burlando insieme a quelli di Scajola.
    E’ ora di finirla!

     commenti
    Commenti
    92
    Lascia un commento
    tief preis .
    20/03/2012 alle 04:49
    Das Leben wird nicht billiger doch ein Preisvergleich mit Gutscheinen kann Ihnen helfen, Geld zu sparen. Nutzen Sie unseren Service völlig kosten. Wir zeigen Ihnen, wie Sie bares Geld sparen können.
    Debora Stotts .
    20/03/2012 alle 02:40
    Wow! Thank you! I always desired to write upon my blog similar to that. Can We implement a part of your article to my site?
    Shelton Leiter .
    20/03/2012 alle 02:16
    You are generally my breathing in, I possess few web logs and quite often run from brand. Analyzing humor is much like dissecting any frog. Few folks are interested as well as the frog dies than it. by Electronic. B. White.
    wózek widłowy .
    19/03/2012 alle 19:50
    What's up friends, fastidious post and fastidious arguments commented here, I am genuinely enjoying by these.
    bridesmaid dresses 2010 collection .
    19/03/2012 alle 18:26
    You lost me, friend. I mean, I assume I get what youre saying. I understand what you're saying, but you just seem to have ignored that there are some other men and women within the world who see this matter for what it really is and may not agree with you. You may be turning away many of persons who may have been followers of your site.
    japan style .
    19/03/2012 alle 16:52
    This is very interesting, You are a very skilled blogger. I have joined your rss feed and look forward to seeking more of your magnificent post. Also, I've shared your web site in my social networks!
    vinyl floor tiles .
    19/03/2012 alle 06:00
    Does your website have a contact page? I'm having trouble locating it but, I'd like to send you an e-mail. I've got some creative ideas for your blog you might be interested in hearing. Either way, great blog and I look forward to seeing it improve over time.
    Melita Marinello .
    19/03/2012 alle 04:05
    Precisely what I was looking for, appreciate it for putting up. "If you can imagine it,You can achieve it.If you can dream it,You can become it." by William Arthur Ward.
    emumnibenue .
    18/03/2012 alle 15:31
    hi this is cooo12 http://www.skanska-akademien.org/
    Tyson F. Gautreaux .
    18/03/2012 alle 01:55
    Hands down, Apple's app store wins by a mile. It's a huge selection of all sorts of apps vs a rather sad selection of a handful for Zune. Microsoft has plans, especially in the realm of games, but I'm not sure I'd want to bet on the future if this aspect is important to you. The iPod is a much better choice in that case.
    pantry cabinet .
    18/03/2012 alle 00:23
    You lost me, buddy. I mean, I imagine I get what youre saying. I have an understanding of what you're saying, but you just seem to have forgotten that you will find some other people in the world who see this matter for what it truly is and may well not agree with you. You might be turning away many of individuals who may have been fans of your weblog.
    Din 960 .
    17/03/2012 alle 22:18
    I was recommended this web site by my cousin. I am not sure whether this post is written by him as no one else know such detailed about my problem. You are amazing! Thanks!

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook