• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Malelinguelettorali / e la lingua continua a battere d...
    09
    apr.
    2008

    Malelinguelettorali / e la lingua continua a battere dove la politica cariata duole

    Condividi su:   Stampa

    di Oliviero Beha, pubblicato su l'Unità del 9 aprileMentre almeno a Roma la pioggia schiaffeggia le decine di migliaia di manifesti dell’election day rendendoli irriconoscibili e definitivamente inutili, impazza la lingua e batte un po’ dappertutto. Non mi riferisco tanto a Dell’Utri che ha chiamato “eroe” il Nostro Bravo Stalliere mafioso Mangano, dimenticandosi però di precisare che “l’eroe borghese“ Ambrosoli, quello di Sindona, era invece un perfetto mascalzone: i due non possono convivere da “eroi”. Ce l’ho naturalmente (naturalmente in senso linguistico) con Berlusconi, Bossi e Lombardo. E con quello che dicono. Secondo voi è più grave la storia dei fucili al Nord e al Sud, una novità in Sicilia una rubrica per la Lega, oppure è più grave la storia della malattia? Intendo Berlusconi che dice che “Bossi è malato e non può fare il Ministro” e allora quello gli risponde che non vuol fare il Ministro e allora Berlusconi precisa che non ha mai detto che era malato, e quindi vedremo… ecc. I fucili cozzano linguisticamente contro il rispetto della Costituzione, l’uso della salute altrui (concetto poi riutilizzato contro i giudici) contro quello della persona. Ma siccome la Costituzione ha un senso per le persone, forse è più grave l’irruzione della strumentalizzazione clinica in campagna elettorale. Forse….

     commenti
    Commenti
    3
    Lascia un commento
    lauratina .
    Ecco i tre insani. Il prima a sinistra sarebbe un caso psichiatrico molto interessante ma forse ci penserà il viagra che ingurgita, per tenere testa alle belle signore che lo circondano, a fare la sua parte. Speriamo il più presto possibile. Quello in centro purtroppo ormai è solo un caso umano, alimentato dal primo a sinistra ma è capace di grandi gesti di (s)coraggio. Sul primo a destra, solo per il fatto che si candida per la ma terra natia non ho commenti. Non li merita
    sandrone .
    Solo a vedere queste tre facce mi viene mal di stomaco
    Chip En Sai .
    Ha ragione... non ha mai detto che "era malato"!... ha detto che "è malato"!... ma "forse" è improvvisamente guarito!... Ma stiamo... davvero... ancora a pesargli quello che dice?!... Lui gioca con le parole e... per la posizione che occupa... al momento non ha eguali!... Fini sta imparando e gli succederà!... Le "scintille" (che schizzano sui gionalisti!) sono solo fuochi d'artificio che accompagnano la festa... per riempire il vuoto della discussione!... Il dente della politica è ormai completamente ridotto a una radice devitalizzata!... e la lingua ci passa su senza avvertire il minimo fastidio!... Diamogli tempo... anche per essa... la protesi sarà presto pronta!

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook