• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Arrestateci tutti
    16
    giu.
    2008

    Arrestateci tutti

    Condividi su:   Stampa

    Oliviero Beha per l'Unità del 16 giugnoCaro Direttore, invio la mia totale adesione al progetto resistenziale-Travaglio da casa mia, dove sono già in una specie di "arresti domiciliari". Metaforici, certo, dal punto di vista di una professione che stava precipitando di suo e a forza di Alfano verrebbe colpita e affondata del tutto. Aderisco ad "arrestateci tutti" (che risulta così tragicamente attuale per assonanza con "ammazzateci tutti" dei ragazzi di Locri) perché se la reazione sarà generale facendo come se la legge non ci fosse forse riusciremo a non far passare un "golpe bianco": o comunque gli italiani sapranno che di questo si tratta, del diritto/dovere dell'informazione democraticamente indispensabile e non di un qualunque dibattito su opposte visioni del giornalismo. Stanno rapinandoci della democrazia, almeno se ne dia l'allarme.Oliviero Beha

     commenti
    Commenti
    3
    Lascia un commento
    Chip En Sai .
    Non rimane che il "passaparola"!
    giulia .
    Caro Dottor Beha, solidarietà totale all'iniziativa contro il disegno di legge sulle intercettazioni. E' spaventoso quanto sta succedendo, credo tuttavia che all'opinione pubblica manchi ancora la percezione della gravità della situazione, ci stanno privando del diritto fondamentale alla libertà e all'informazione, e vogliamo parlare di democrazia? Leggendo il Suo e altri Blog, navigando in internet, non si può rimanere indifferenti, non si può far finta di nulla, nonostante i media e le TV facciano il possibile per distorcere le informazioni e deviare l'attenzione pubblica su altri temi, ingigantendoli o confondendoli a seconda degli interessi, vogliono continuare a tranquillizzare, devono poter operare indisturbati, fingendo di lavorare per il bene del Paese. Quando si sveglieranno gli italiani dal loro torpore? Forse ad Europei conclusi? A questo punto mi auguro finiscano domani. Qualunque iniziativa volta a sostenere la libertà di stampa e il diritto ad informare e ad essere informati trova il mio appoggio, credo che blog e internet non siano sufficienti, il grande pubblico, spesso, rimane fuori da questi circuiti, forse manifestazioni, raccolta di firme, incontri sulle piazze avvicinerebbero più gente. Resta la sensazione di totale impotenza e una grande rabbia. Con stima infinita. Giulia Giacomini.
    zetazeta .
    ....l'allarme è stato disinserito......riprovare più tardi, grazie....

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook