• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Il mistero air one
    19
    set.
    2008

    Il mistero air one

    Condividi su:   Stampa

    Nel marasma del caos/caso Alitalia, come ormai in molti altri casi italiani, non c'è un innocente ma solo colpevoli con varia intensità e tasso penale di colpa. Eppure una piccolissima domanda alla rete vorrei farla: dov'è finita Air One? Me lo dite voi dal momento che i media non ne parlano, occultandola nello scandalo della compagnia di bandiera? Come è noto, ma non a tutti, Air One e il suo titolare, Toto, erano indebitatissimi e avevano potuto resistere sul mercato grazie non al mercato stesso ma alla "promiscuità" di Toto con la politica, cioè con tutti i partiti. Scambi di denaro, persone, favori? Si aspetta qualcuno che ce lo dica. Nel frattempo Air One con tutti i suoi debiti è stata ingoiata e quindi "ripulita" da Cai, la nuova compagnia che si è per ora ritirata dal lodo Alitalia. Chi paga tutto ciò? E perché non se ne parla?Attendonsi pareri competenti e notizie informate sui fatti. Fattacci. Se non ne ricevo, aspetto lunedì "Chi l'ha visto?". o.b.

     commenti
    Commenti
    15
    Lascia un commento
    margherirosa .
    alle 13.24 Mediavideo riporta la notizia: i dipendenti Alitalia sarebbero poi propensi a lanciare una proposta verso investitori interessati a rilanciare le attività del settore; attraverso la calata sul piatto di 340 milioni di € provenienti dal montante complessivo del Tfr di piloti, di assistenti di volo e di terra [hostess, etc…], e quindi una sorta di cordata che non è sotto forma di azionariato-lavoratori, ma piuttosto una partecipazione diretta seppure non mirata alla diretta “governance” dell’Azienda, ma a una partecipazione con l’ingresso di importanti investitori nazionali-esteri, indifferentemente, disposti a rilanciare le attività e a dare un futuro credibile; e oltre al montante-Tfr, i lavoratori sono disposti a mettere sul piatto anche parte delle retribuzioni, fino a raggiungerne quei 340 milioni €, appunto; ora il Governo dovrà chiarire se accetterà offerte alternative al Cai...; e lo stesso Fantozzi ora incassa il plauso di Pd e Udc, per la mossa di cercare partners, e proposte, alternative, seppure quest’ultime maturate / maturande nei tempi ristrettissimi che sono ormai ai già famosi “sgocci”...; infine Televideo aggiunge che la stessa cordata di lavoratori rinuncerebbe del tutto alla governance dell’Azienda, e piuttosto cerca posizioni nette da parte della politica-Governo e dei terzi interessati, nel mentre c’è movimento anche tra le sigle coi piloti [che già all’80% della forza lavoro] decidono di presentarsi sotto una sigla unificata (Anapc + Up)…. Ohibò, e ri-ohibò, che la situazione forse si sblocca, in qualche modo, seppure secondo canali e mosse altrimenti prima imprevedibili ? Mah… Anche se come si dice: la speranza è [quasi sempre] l’ultima a… Nel frattempo il buon S.B. sbràita e lancia anatemi, o qualcosa di molto simile, contro la Cgil, e contro questo e quell’altro pure….già come da copione affermato-rodato-e-di-sicuro-successo di: “La sai l’ultima ?”.… Saluti. antonio
    margherirosa .
    e poi a proposito, da queste parti, non sappiamo che cos’è l’aplòmb, perché conosciamo sopratutto l’ “appiòmb”…, e lì ci fermiamo, più o meno, purtroppo! Per cui carissimo Mché, ti dispiacerebbe in poche parole, semplici-semplici, già come solo tu sapresti fare, spiegarcene l’essénza…? Saluti.
    margherirosa .
    alle 17.50 circa, Televideo riporta una dichiarazione di Bonaiuti che, per la serie “La sai l’ultima?”, afferma come è ben nota la cortesia e il rispetto con cui S.B. si comporta con i suoi interlocutori, e ciò chiunque essi sìano…; questo in relazione al fatto che Epifani su Rai3 ha detto che nonostante i vari tentativi non è riuscito a contattare telefonicamente il presidente del consiglio, che a sua volta, appunto, dice di non aver ricevuto alcuna chiamata dal segretario della Cgil…… [p.s.: e qui la così detta “cosa” si complica o addirittura l’affare si ingrossa…?, come direbbe forse Totò ! No, forse è solo una doppia-coppia, quelle due cose, definiti ammennicoli, che si ingrossano ulteriormente. Eh sì, è proprio così, che due xxxxx…! Hai visto Mché che sono riuscito a farti sfogare e così oggi sei stato pure meglio…? Puoi anche dirmi grazie, se vuoi… E non sò, se, uno come Chip, riuscirebbe a fare altrettanto…; evidentemente ho toccato un tuo cosìdetto nervo scoperto….]. Saluti, e a-ri-cià.
    achillide .
    Riprendendo l'aplomb e tornando in argomento vediamo di vedere come la CAI doveva finanziare la società.Colannino per esempio doveva versare alla società 150 milioni di euro, e come se li procurava? vendendo i cantieri messinesi Rodriquez alla Fintecnica(stato), e chi avrebbe fatto l'intermediario? Intesa S.Paolo. come sono bravi ehhhhhh. Chi è il polo bancario più esposto con AirOne? Indovinate un pò: Intesa S.Paolo, quanti debiti ha Toto? !.200.000.000. di euro. Invece entrando in CAi oltre a non avere più debiti si ritrova con 300.000.000. di euro, complimenti cosi riesco a fare l'imprenditore pure io. Potrei malignare sul beveraqggio di Bonanni ma metto un pietoso velo. Proseghiamo. Ligresti quali interessi ha a livello di costruzioni a Milano? E in campo assicurativo chi coprirà i rischi? A Benetton gli sono stati liberalizzati i pedaggi per decreto, complimenti, senza dimenticare che è tra i maggiori azionisti della SEA e che i terreni intorno a Fiumicino sono di Alitalia. E gli immobili di Alitalia a chi saranno conferiti se non a Tronchetti e la sua Real Estate? Lo stesso trucchetto di Telecom, i debiti alla società madre e gli immobili in Real Estate con telecom che da proprietaria diventa affittuaria. Mi fermo qua sperando che qualcuno di voi continui perchè potremmo proseguire con tutti i Cavalieri salvatori della patria. Adesso alzeranno un pò il prezzo ma come in tutte le cose, il diavolo fa le pentole ma non i coperchi. Buona serata a tutti.
    achillide .
    E no caro antò, io sono per la divisione delle terre italiche, di padani ne ho pieno le scatole, stessero per conto loro questi beceri animali, vogliono Borghezio e se lo tengano, Vogliono Bossi e se lo tengano, si prendessero pure i casalesi dell'Utri e Lombardo e andassero a fanculo. A proposito la malpensa non è una provincia del profondo sud ma il loro aeroporto dove hanno buttato migliaia di miliardi, l'impregilo non è un'impresa del profondo sud ma si occupa dei rifiuti di Napoli, Chi ha gestito il terremoto in Campania e in Lucania? chi viene a mettere le imprese nel sud e poi prende i soldi e fugge? No caro mio abbasso i padani e viva i Borboni. E abbasso pure i siculi, che permettono di governare a questi mafiosetti da strapazzo. Palermo è piena d'immondizia peggio che Napoli e a Catania non pagano gli stipendi da mesi ma di questo non si parla, fanculo pure ai siciliani. Si dividiamoci che è meglio, lo ha fatto anche la Cecoslovacchia, che era unita dal 1050 e adesso vivono bene . Quando non ci si sopporta più e meglio dividersi per non creare guai più seri. Qua il razzismo avanza in maniera preoccupante e non ho più voglia di sentire che c'è un problema del nord-est. Cazzate sono pieni di soldi da far schifo e non vogliono pagare le tasse e vogliono pagare gli operai come schiavi. Non esiste un problema del nord-est e non rompessero più le palle a fanculo tutti quelli che giustificano questi razzisti di merda. Provate a sentire radio padania e vi renderete conto chi sono questi pseudoumani alcolizzati. Oggi sono incazzato e mi voglio sfogare, altro che w l'Italia. statv buon tutt quant.
    margherirosa .
    eh no, Mchè: avrai capìto che zz è un romanaccio o comunque laziale trapiantato in quel di Napoli, e che quindi è uno di quelli al di là del Rubicone, ad esempio, il che significa che tendenzialmente lui è centro-nordista, pure apprendista-leghista per certi versi, per cui meglio non fidarsi di uno che legge, e ridacchia e si diverte e tutto quanto ma non partecipa…e ciò non fosse altro che per dire la “sua”, semplicemente, e togliere noi pure dall’ambàscia di aver come dire messo quasi le mani, sul blog di Oliviero / monopolizzatolo con delle “cose apparentemente solo nostre”…e peraltro in Sua assenza [presenza-silenziosa]… e ciò già significa che zz stà dalla parte del nemico! anche se quale nemico-specifico manco ti saprei dire, e poi lui invece, quando interviene, fà tutti quei bei discorsi, e i vari suoi tititì-tatatà, etc…. Quanto a Chip, non ho parlato di scontro... ma di semplice polemica ed il che è diverso; e così poi hai sì intenzione di dare una risposta, quasi una lezione, la chiami, su “comunicazione scritta e verbale”, e non ti interessa dare a me una risposta semplice-semplice…..? ciò significa allora che sei proprio una sorta di traditore della meridionalità, della lucanità; fesso io che…; e infine ti voglio dire che questi tuoi discorsi su emozioni, suoni e quant’altro, sono, sì o mi sembrano solo tante chiacchiere! [recitava un detto locale: “chiacchiere vòl’ la zìta, po’ s’addòrm’] e questo blog non è proprio la stessa cosa…, sàppilo. E così Oliviero è diventato “il Beha” ? mah ! E poi del fatto che vai a teatro non me ne impìppa un fico secco….; almeno capìssi tu quello che vi si dice…! Infine, quel cià, senza la o finale, da queste parti viene letto come una sorta di presa per i fondelli…; e bravo!, perché hai superato la quota smile-sorrisi perché sei andato oltre 23 sì mi pare che sìano 36, e come vedi mi stò quasi cecando gli occhi per contarli…., che pirla che sono…. Ma sono pure tanto-simpatico-assai; e sò esser anche acido come vedi; ma dovrei riprendermi e rifarmi oggi, e alla svelta-svelta, con una buona pasta di casa & quant’altro…. Perciò, e come dice il nostro “nemico”, ormai, augurissimi. [p.s.: il computer, non conosce la storia, e tanto meno il Rubicone… ecco perché si ostinava e mi riscriveva rubiconde…; eh sì è proprio un ignorante…] [viceversa chi al giorno d’oggi usa più quella parola: sappilo, sì solo questo xxxxx, è ovvio]. [^ - ^] occhi-tristi e orecchie non-a-sventola…., ma il naso è di traverso, perché anche questo può capitare, e poi meglio di così proprio non sò fare, bisogna pure accontentarsi…. W l’Italia unita.
    zetazeta .
    Un paio di cosette sulla questione Alitalia-Cai -Air One mi piace spenderle.La prima è quella sollevata da Achillide che ha perfettamente ragione.Tutta la vicenda Alitalia,per come è stata gestita è un modo per "regolare" una volta e per sempre i rapporti con il sindacato.Tentativo già fatto con la battaglia (inutile) per l'articolo 18.Ma non è solo un tentativo.E' qualcosa di più.E' la volonta precisa di mettere in minoranza di fronte a tutta l'Italia una parte come la CGIL,accusandola di essere l'affossatrice dell'accordo. Premesso che i sindacati hanno i loro torti (CGIL compresa) sul come hanno gestito negli anni le vertenze-Alitalia,mi domando come si possa non considerare che TUTTO il sistema di potere italiano ha avuto qualcosa dal modo in cui è stata gestita l'Alitalia.Perchè allora non chiedere conto ai vari Bonomi,Cempella,Cimoli che comunque andandosene via dalla carica di AD hanno staccato liquidazioni miliardarie prima e milionare poi? Personalmente tutta questa storia sull' "italianità"mi suona male perchè venne già fuori ai tempi della scalata di ABN AMRO,olandese, su Antonveneta.In nome di questa presunta salvaguardia dell' "italianità" sono stati compiuti dei reati e di questo si occupa la magistratura,aimè,senza molta speranza. Tornando ad Alitalia.La questione non è se l'Italia abbia bisogno o no di una compagnia di bandiera,ma se abbia bisogno di QUESTA compagnia di bandiera.Le partnership sono irrinunciabili in un mondo come quello dei vettori dove,comunque,il costo del petrolio si mantiene su prezzi elevati.E comunque per me utente è più importante il tricolore sulla carlinga o che un aereo arrivi in orario o abbia un biglietto dal prezzo umano? Se un aereo viaggia con un equipaggio vestito Ferragamo (faccio per dire) ma viaggia vuoto, a che serve? Quanto a Toto....non mi stupisco.Ha sponde politiche trasversali, la CAI per lui era l'occasione per lavare via una bella paccata di debiti e per gli altri Colaninno in testa,quella di accumulare crediti con il governo Berlusconi.Una sorta di "...a buon rendere". Molti osservatori parlano di un sospirone di sollievo quando è saltata l'intesa per l'acquisto di Alitalia.Gli imprenditori e i banchieri sapevano benissimo che l'operazione era a perdere e che senza l'appoggio del governo sarebbe stato un massacro economico e sociale.Tranne che per Air One.Ma sicuramente Toto troverà modo e tempo per sistemare anche le sue cose.Nel calderone in cui verrà cucinata la minestra-Alitalia si troverà sicuramente il modo di aggiungere qualcosina targata Air One.Ah.....a proposito....sono andato a Berlino e tornato con 50 euro ma non ricordo se sulla carlinga dell'aereo c'era o no la bandiera italiana,è grave? Penso proprio di no...Augurissimi.
    achillide .
    Antò non sono daccordo con te. Zeta zeta ha fatto semplicemente quello che voleva e io sono daccordo che ognuno è libero di comportarsi come meglio crede. Oltretutto ho molto apprezzato i suoi complimenti e se qualcuno legge quello che scrivo mi fa molto piacere. Anche su chip per me sbagli, io non ho avuto nessuno scontro, anzi gli sono debitore di una risposta che quando avrò tempo gli darò; tratterà di comunicazione scritta, e verbale. Credo che apprezzerai anche tu e finalmente capirai che di quello che scriviamo trapela quello che vogliamo credere. Mancano le emozioni, la mimica, il tono di voce e quindi a volte si fraintende quello che uno vuole dire. Ma di questo parleremo nella lezione che vi terrò. Per il resto a me da fastidio solo quando non risponde il Beha visto che siamo suoi ospiti e avrebbe ogni tanto il dovere di dare delle risposte. Adesso vado a teatro. Cià :-))))))))))))))))))))))))))))))))))))
    margherirosa .
    francamente, a me di zz [che quest’estate ha letto in silenzio o quasi-spiato e forse pure godùto per le nostre esternazioni ma che poi non ha partecipato, non ha dato il suo contributo, e pure degli altri che hanno fatto altrettanto] me ne frega assai…! E così con Chip sei un tantìno ai ferri corti eh ? sì, hai visto cosa significa polemizzare…? e non hai avuto il cazziatòne di una certa Giulia [che poi, da allora si è nuovamente ibernata] perché altrimenti povero a te! Certo che Totò, la parente, l’apriva, e tu invece ne chiudi tantissime: in quella ultima sono addirittura 23 ! un tantino troppe non credi ? con la scusa che trattasi della bocca-mento dell’omino misterioso che, come Chip, ti sei inventato. No, non ce l’ho un’assicurazione sulla vita; e il motivo è molto semplice: p’cché ìe so’ fastiriùs’! Sì piuttosto: non hai risposto sul detto pesarese; e t’ha piaciàto [l’errore è voluto] il mio commento sulla S.l.a. ? [p.s.: hai visto come sono cattivo, ad esempio, con zz ? e questo è niente….] [secondo p.s.: avrai notato che, quando si fà lo “smile”, questo ha le parentesi più piccole, di quelle originali anche se di poco-poco e ciò è l’effetto di quella strana “trasformazione” fatta-operata dal computer stesso di sua sponte…]. E questo ]%[ è semplicemente S.B., quando ha quei suoi “momenti-no” !! ove come vedi vi si riconoscono solo gli occhi, un tantìno “sghembi”, e invece quelle due "cose" più esterne sono le sue mega-orecchie ovviamente…… Saluti, fresco-freschissimi, settembrini.
    achillide .
    Più seriamente per caso hai un'assicurazione sulla vita?
    achillide .
    Antò cosa dovrebbero dire zeta zeta e gli altri che non ho proprio salutato? E poi ti doveva far piacere il mio saluto confidenziale, chi in teoria doveva avere una ragione di offesa era chip per il mio saluto freddo e distaccato, visto che sono passato da un caro chip a un saluto chip non credi? ma mi faccia il piacere ahahahahahah :-)))))))))))))))))))))))
    margherirosa .
    invece quanto al tema in questione, è davvero troppo complicato per i miei poveri neuroni, e anche meningi-annesse; e posso solo aggiungere che, ad esempio: se un airone cenerino [sopratutto quello scritto tutto-attaccato, diverso da air-one] si azzarda a……, già non gli conviene più di tanto perché potrebbe rimetterci pure le…..., anche se si ritrova con quelle zampettine così lunghe, e sottili, con quel dito con unghia “a pettine” che pure gli permette di……e garantisce di……; eh perché spesso ci vogliono appunto tanti “dentini”, già ben disposti, e presenti al dito giusto, [quello mediano], per poter rastrellare quanto occorre e mettersi a posto con i……, [cfr.: vedi sì Air-One, già per la serie: una mano lava l’altra e tutte e due appunto usano il pettine, tanto per non sbagliare…]. Questo solo sò…e tanto mi basta… Saluti. antonio [p.s.: Mché, eh così per me un banale, già il sòlito, saluto in dialetto, e per Chip invece un saluto più serio, più ossequioso...? vabbé, me ne ricorderò…; ed anzi adesso che ci penso, sài che cosa dico a entrambi, che, mi captasse di trovarvi davanti, vi spezzerei le braccine e le gambine, ma non per cattiveria, ma perché ve lo meritate [sì, come direbbe Giobbe Covatta], e poi, vi lascio con un: “Ch’al vàga a tòr d’ìnt al ciàpp…!” che non è delle mie parti; che non ha manco bisogno di una traduzione; è un mandar a cagare, un tantino più “colorito”, e “quasi affettuoso”, se così si può dire; lo usa spesso quel simpaticone di E.Iachetti…; Mchè, come si dice in dialetto pesarese…?; altro p.s.: Chip usa un .-( perché vuol sottolinear la tristezza, e, Mché usa invece :-))))))) ciò appunto spiega in parte il fatto di cui dicevo prima….; stàt’ve accuort’ !!!].
    margherirosa .
    non c’entra nulla; è questo è ovvio; ma siccome in passato mi è scappato spesso di dire e scriver di TeleNorba [Bari], radio-tele-emittente del centro-Sud, e siccome non è poi mai stato un “Mistero”, [e, questo è l’unico aggancio, assolutamente nominale, con l’articolo di cui sopra, appunto] il fatto che essa voglia ritagliarsi uno spazio di visibilità, più nazionale di quanto sìa, ecco che la notizia è che quello con collo largo assai, e pure portatore di baffetto, da pochi giorni è relatore del cosidetto “Diario Romano”, di M.C., come presupposto di una collaborazione quotidiana con l’emittente, per un collegamento e rubrica di approfondimento-commento a fine-Tg, a sottolineare in tre minuti ciò che è di volta in volta l’evento-notizia del giorno…; e espressamente il Tele-Norbavideo sottolinea la preparazione e l’arguzia del giornalista romano, tal M.C. di cui appunto si parla; ebbene siccome talora lo stesso Oliviero è stato ospite di quegli studi televisivi, in occasione ad esempio di puntate- rubriche speciali, “Il Graffio” o “Versus” [quest’ultima condotte dal bello della Tv, Sposini], allora Oliviero stavolta ha fatto in qualche modo come da “apripista” per lo stesso M.C., e chissà che non corrano il rischio di incontrarsi [e/o scontrarsi ?] su quegli schermi / studi televisivi: già chissà…… E mi pare / è evidente che M.C. voglia ritagliarsi una sorta di ruolo da, o alla stregua di, E.B. già in quella grande [quanto / sopratutto sfortunata] trasmissione su Rai1 che fu “Il Fatto”….E questo è il fatto…, appunto, e niente di più, per adesso ovviamente. Di certo M.C. non correrà i rischi patìti da E.B., appunto…. Saluti. antonio
    achillide .
    Su Alitalia si sono giocate più partite, le più importanti sono quelle della politica sindacale e del riassetto industriale italiano che nulla hanno a che vedere con la pratica Alitalia. Gli industriali e il governo con la complicità di Angeletti e Bonanni, hanno fatto di tutto per scardinare il sistema contrattuale, la partita dell'Alitalia doveva servire a ditruggere i residuali diritti dei lavoratori in base contrattuale ed è per questo che nella cordata c'era anche la Marcegaglia. Accettare quelle condizioni per il sindacato era creare un pericoloso precedente e per la prima volta da tanti anni, finalmete un sindacato ha fatto il sindacato. Berlusconi aveva promesso ai piloti altro per far saltare la trattativa con i francesi e vincere cosi le elezioni( da ricordare che le stesse secondo i più autorevoli commentatori sono state vinte sui rifiuti e su Alitalia),da ricordare che non vengono mai menzionati i lavoratori che hanno contratti atipici e che sono migliaia e avrebbero tutti perso il posto, da ricordare inoltre che se nel pubblico impiego non si verrà cacciati a calci in culo si dovrà all'avvedutezza(per una volta) della CIGL, scardinare il sistema contrattuale è quanto si è proposto questo governo con l'appoggio di Bonanni, e vorrei ricordare che quando fallì l'accordo con i francesi, brindò a champagne(parole sue) e adesso non aveva niente da dire perchè si salvava il suo amico abbruzzese dell'air-one. Ho fatto un calderone, spero di essere stato chiaro,non si può sintetizzare oltre questo argomento, di certo i lavoratori Alitalia precari o fallisce o non fallisce non avranno niente da perdere, i piloti visto la loro professionalità non hanno problemi di riallocamento, gli altri ci guadagnano più dalla mobilità che dal contratto proposto. Sono andato un pò fuori tema ma volevo dire la mia sull'Alitalia. Per quanto riguarda air one indovinate un pò qual'era la banca che doveva rientrare dai debiti di Toto? E indovinate in quale partito si è candidato ed è stato eletto il figlio di toto? Chip un saluto, antò statt buon. :-)))))))
    Chip En Sai .
    Oliviero... penso proprio che dovrai rimanere a terra fino a lunedì!... la rete... al momento... offre solo questo... "http://it.wikipedia.org/wiki/Air_One"! .-(

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook