• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Il bastian contrario / se io fossi…
    23
    set.
    2008

    Il bastian contrario / se io fossi…

    Condividi su:   Stampa

    di Oliviero Beha, pubblicato sul Corriere Fiorentino del 23 settembreSe avessi ancora ventotto anni e tre mesi, disponessi di una più che discreta tecnica individuale, indubbia facilità di corsa, duttilità tattica. E malgrado un fisico non gladiatorio (non Cristiano Ronaldo, non Quaresma e neppure… Domenghini, tieh!), avessi pure vestito sia pure senza occasionale fortuna la maglia della Nazionale.

    Se io fossi insomma un calciatore professionista di prima scelta, acquistato non il secolo scorso ma soltanto un anno fa, e da un club prestigioso con un “progetto”, come si dice e si scrive in gergo, con un allenatore che è un Socrate insieme di piedi e d’anima, beh, sarei triste nonostante il cachet che può farmi sorridere. Sarei triste perché non sono mai sceso in campo finora, perché c’è un campionato da disputare acerrimamente in cima e una Champions difficile che porta fama e denari se va bene ma tinge tutto di fosco se va male. Tutto ciò prevede un turn over sacrosanto, dopo l’annata di stenti numerici della stagione scorsa. Ma questo turn over previsto, e ora attuato come modello presumibile per tutto l’anno perché vorrebbe dire che il cammino in Europa va al galoppo, non mi prevede, o non mi ha previsto finora. Per questo io, se fossi Franco Semioli, sarei triste. Per ier l’altro, per ieri e spero non per domani. Ma siccome non sono Franco Semioli, mi limito a esporre brevi e confutabili osservazioni. Sotto forma di domanda. Semioli sta male? No, mi dicono che si allena regolarmente. Semioli è imbrocchito improvvisamente? No, anche se immagino pagherà la crisi di fiducia nei suoi confronti. Semioli tatticamente è inutile, o superato? Qui la risposta è tecnicamente “urlabile”: una squadra come la Fiore, girando i giocatori e gli schemi ed essendo spesso a rischio nella quadratura del centrocampo, uno con le caratteristiche di Semioli dovrebbe tenerlo in conto. Calcisticamente. Non conosco personalmente eventuali altre ragioni. E ciò benché uno come Semioli non mi sembri un campionissimo. Non solo, credo anche che sia tipo che deve star benissimo per fare la sua figura. Se perde punti atleticamente, si gira su se stesso e non salta neppure una palizzata bassa, figuriamoci l’uomo davanti. Ma qui si impone l’interrogativo? Ma perché, forse Santana è risolutivo? Davvero è una bestemmia provare alternandoli? Davvero appartengono a classi di livello differente? E allora se Santana ha avuto parecchie ripetizioni, Semioli deve continuare a fare i compiti a casa?P. S. Non ho mai incontrato in vita mia il Nostro, con un cognome per di più tutt’altro che bellicoso specie al diminutivo. Tanto per non favorire equivoci.
     

     commenti
    Commenti
    10
    Lascia un commento
    margherirosa .
    no, Chip, e sarà per il periodaccio e per tante altre cose, [ad ampissimo raggio], che proprio non mi vanno giù, ma non ti concedo o permetto di offendere te stesso ogni qualvolta ti pare e piace… Poi siccome è davvero molto tardi, permettimi di riflettere meglio e di esser magari più lucido, o, pure addirittura esaustivo, magari..., nelle mie argomentazioni… Saluti. [^ § ^] e non è detto che questo pupazzetto possa / debba per forza di cose evocare / provocare almeno un sorriso o altro, perché in realtà è tristissimo, assaissimo, sì molto più di un qualsiasi Pierrot o altra ipotetica “maschera”…… perché spesso ci si lascia ingannare dalla espressione degli occhi, o, viceversa, dalla forma “buffa” come quella del naso o di “questo” naso, e così via…… [di certo le orecchie non sono né alla S.B., e né alla Bonaiuti…, il che non è poco di questi e come di altri tempi] [e-mail delle 2.00 circa…].
    Chip En Sai .
    Antonio... la mia "citazione" è tanto offensiva nei confronti di Semioli (e/o di chi lo conosce!) quanto lo fu quella di Don Abbondio (o *chi* per lui!) nei confronti del proverbiale Carneade!... La mia "domanda" (peraltro retorica e scherzosa... quindi difficilmente "fuori luogo"!) è da leggersi come ammissione della mia ignoranza nel campo calcistico e... perciò... per tutti i versi *non* "offensiva" da tutto il tuo tri o tetragono ("umano-sportivoatletico-pedatorio"?!) punto di vista!... la vittima di eventuale offesa con la mia citazione... dunque... non può essere qualcuno diverso da me stesso!... e... se permetti... io offendo me stesso ogni volta che mi sembra in luogo! .-)
    margherirosa .
    e siccome mi piace dire, [o almeno ci provo / addirittura m’illùdo che sia così], le “cose” per come stanno, ecco che voglio provocatoriamente metter assieme due fatti già lontanissimi fra loro ovvero uno di queste due anche una “delusione”, l’ennesima; e per certi versi paragonare, la perdita di una persona cara, che è un fatto assolutamente personale e cui non bisogna mettere altro becco, rispetto invece a quanto leggo su TeleNorbaVideo, sul fatto di cronaca di Perugia: “venerdì sarà in aula lei, la fidanzatina [ci risiamo !] ovvero Amanda……; e lui, Sollecito, di cui nel frattempo, i suoi legali, visitatolo nel carcere di Terni, [riferiscono delle sue condizioni attuali], dicono d’averlo trovato già particolarmente provato, e dimagrito, ma desideroso di esser in aula, davanti al gup P. Micheli, e in presenza anche del terzo imputato Guede, in quella seconda tappa dell’udienza preliminare”. E ora dico: non sarebbe il caso di smettere, di offendere l’intelligenza altrui..., e di continuare a chiamare “fidanzatina” una / quella ragazza, americana, ben maggiorenne & tutto quanto ?…; indugiare, con un secondo atteggiamento del tutto incongruente, e sì con parole /concetti fasulli [così come è stato già nel caso dei fatti, più truci, di questi ultimi anni; vedi: Jessica & fidanzato, e famiglia; poi, nella quasi-commedia dell’ormai “saga” Franzoni…], non aiuta, rompe, quel poco di senso di solidarietà e forse pure di pietas e quant’altro….; l’ennesima delusione dal giornalista di TeleNorba; e ci tengo a sottolineare che le parole scritte nel testo-in-video, sono, per la gran parte poi quelle riportate nel servizio-tipo, nel filmato, e ripresentato più e più volte per meglio insistere su quei concetti e fare il lavaggio del cervello ? Mi sbaglio forse ? Non uso dare bacchettate, soltanto dire ciò che vedo, che sento, anche annuso, & delle volte pure solo “sospetto”, e così via; e poi il mio pensiero in mèrito. Basta con: fidanzatine / i, o con quel lettone sicuro di mamma e papà, o con il loro nido d’amore & quant’altro…. Basta; davvero basta !!! [e-mail delle 17 circa].
    margherirosa .
    a parte il fatto che: Chip poteva sì evitarsi /ci la citazione, più o meno dotta, sul chi sarebbe codesto Semioli…[una domanda secondo me fuori luogo…e per certiversi pure offensiva dal punto di vista umano-sportivoatletico-pedatorio…; e che, riferito a Achillide, quella mia sollecitazione/ invito era assolutamente generica e per certi versi banale….e non era / è proprio il caso di scagliarsi in questo modo, tanto da “costringere” Oliviero a farne un post-specifico; e infine che, in certi casi, il fatto di esser remunerati o meno, come tu dici, secondo me è l’ultimo dei…… Ma forse mi sbaglio. Saluti. [e sopratutto pensiamo alla salute, meglio sì, ciascuno alla propria, per non ingenerare confusione / incomprensioni inutili o antipatiche; perché che a quanto pare e sento dire, è-rimane la prima cosa]. [p.s. due: e ribadisco, Achillide, che anche quel “Al Beha”, credimi, suona malissimo…; tutto qua].
    achillide .
    Antò ma tu veramente pensi che possa perdere il mio tempo a commentare queste stronzate? Al Beha lo pagano per dire cazzate a me no. Statt buon.
    Chip En Sai .
    Semioli?!... chi era costui?! .-)
    margherirosa .
    comunque non esageriamo e non mettiamo sempre di per lo mezzo fiale, fialette, flebo eventuali, e cosidetti campioni gratùiti, [da intendersi in questo caso come una doppia “allusione” ovviamente], perché ciò non risolve / risolverebbe nulla e non aiuta affatto a capire le cose…, con tutto il rispetto per le concezioni di giuann, ad esempio o di chi altri…. Di certo, adesso Oliviero ha pure deciso di mettere in fase di potenziale commento anche questi argomenti di sport-calcio, allo stato puro e per così dire, perché comunque attagliano, eccome se attagliano, e possono interessar il lettore in senso lato, e anche chi non si interressa [e italicamente parlando] sempre-sempre di calcio-sport… Saluti [p.s.: Mchè, nùn dorm' !]
    margherirosa .
    nel frattempo, anche se ciò non c'entra nulla con quanto sopra, se fossi un giornalista o un lettore, mi aspetterei che finalmente ad esempio si cominciassero a chiamare le cose correttamente, e col loro nome, il chè già poi non è difficile: ad esempio cosa c'entra la melanina con lo scandalo del latte prodotto in Cina? in realtà è la melammina, ovvero uina sostanza assolutamente sintetica, è una delle tante resine, e sopratutto quella che si scrive e si pronuncia bene ovvero con le sue due mm.... Facile no ? Saluti.
    margherirosa .
    non vorrei dire castronate // super-bestialità, e credo che del Chievo allenato da quel sempre verace mister, l’unico a essersi in qualche modo [e alla lunga] salvato o “redentosi” è proprio Legrottaglie; per il resto infatti Semioli [che non ha nulla a che fare coi sediòli, ma il computer insiste…!] ha già fatto la fine di Cassano: entrambi ad esempio bruciàtisi conto la Francia, di Donadoni, [nella partita di andata a Parigi], e poi più nulla o quasi; non è giusto, ma evidentemente così doveva andare, già perché era scritto da una “qualche” parte…, sì, ma quale ?; Semioli era l’alternativa, sulla fascia, al gioco di un Camoranesi, piuttosto che di un qualche altro giovane-pur-promettente ma inesperto…; Donadoni che evidentemente cercava nuove soluzioni, aveva un’idea in testa e voleva un gioco con altri partecipanti, e altra mentalità che non fosse l’àncora di salvataggio [cartina di tornasole] Totti, Del Piero & quant’altri…, ben noti, super-gettonati, ma pure anzianotti…; Semioli, che non era poi un giovanissimo, già di una certa garanzia e che invece finì nel tracollo generale di Parigi, match sì strano di per sé, e cui si seppe metter rimedio solo dopo e con un tantino di fortunella, e ben targata di volta in volta Inzaghi, [sempre-lù], Quagliarella & compagni…; e Rocchi ? G.DelVecchio [della Samp] ? e lo stesso Panucci ?, Gilardino ?, e altri che, con alterne fortune, si sono giocati molto in campionato e pochissimo / quasi nulla in nazionale e che vorrebbero e meriterebbero di rifarsi pure ampiamente, se gliene fosse data occasione, e, dipendentemente dal giro della ruota della personale ruota della fortuna, che tutto-o-quasi determina, eh sì perché altrimenti…; Semioli che sta a spasso alla Fiore, mentre Cassano quest’anno ancora deve fare qualcosa di buono alla Samp e entrambi si devono ritrovare, e poi riprovarci, insistere, impegnarsi a fondo, e aspettare il / quel momento-sì…. Mi è piaciuto comunque l’accostamento / provocazione riferita a Domenghini. E tanto meno posso permettermi di dare l’indice verso per uno come Santana o per chi altri; in teoria quel c’è posto per tutti sarebbe come dire c’è posta per te? mah,…dipende anche se quella busta ormai famosa è stata affrancata pe’ davèro…oppure no….
    giuann .
    semioli è come marchionni, esposito, figo, foggia, moriero ... ammazza che accostamenti. mi sono venuti così, di getto. li vedo giocatori simili, incompiuti, molto presuntuori alcuni, troppo poco altri ... mi sono ormai fatto l'idea che non sia difficile arrivare ai massimi livelli nel calcio in italia ma molto più difficile confermarsi. scusa l'eventuale ovvietà ... chissà forse ad un certo punto della carriera finiscono le fiale...

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook