• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Riaccendete i riflettori sul licenziamento di dante de...
    29
    set.
    2008

    Riaccendete i riflettori sul licenziamento di dante de angelis

    Condividi su:   Stampa

    Inviato da: Marco Bazzoni - Operaio e Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza di un'azienda metalmeccanica fiorentina. Per favore, riaccendete i riflettori sul vergognoso licenziamento di Dante De Angelis, riniziando a parlarne.Purtroppo i mezzi d'informazione non ne parlano più.E' stato licenziato solo perchè ha fatto il suo dovere di RLS, denunciando l'insicurezza dei treni, la scarsa manutenzione.E' questo il vero motivo!!!Questa è la petizione in suo favore.

    Hanno aderito aderito semplici lavoratori, Rls, segretari sindacali, consiglieri comunali, provinciali e regionali, imprenditori, giornalisti, forze dell’ordine, assessori provinciali, comunali e Regionali, deputati, senatori, Franca Rame e il Premio Nobel Dario Fo, associazioni, ecc.Saluti.
    Marco Bazzoni
     

     commenti
    Commenti
    2
    Lascia un commento
    margherirosa .
    non ho seguìto con attenzione la vicenda, che è peraltro geograficamente, e tremendamente lontana da me; però se le cose stano in buona parte nel modo descritto e riportato dal qui sopra, ecco sì che allora quel comportamento denunciante la scarsa ‘sicurezza’ in àmbito ferroviario non è accettabile se fatta in quel modo; e inoltre se devo di per converso ritornare a un fatto sì gravissimo, e luttuoso verificatosi non molto tempo addietro proprio in queste lande, sulla tratta Fs per Foggia, e infine al più recente e incredibile incidente mortale proprio nel capoluogo, ecco che la famosa sicurezza e la caratterizzazione di certe linee ferroviarie intracittadine [a scartamento ridotto e non] e quant’altro meriterebbero ben altra attenzione da parte delle varie maestranze e stesse Autorità preposte, e che non debbano risvegliarsi solo a “cose” / fatti avvenuti, ma programmare, far sentire, in modo, vero e costante, la propria voce, gridata, quella che ha altissimo valore collettivo, oltre che solo, o mero, di effetto “simbolico” o di banale-momentanea denuncia e poi niente...; (^ :°: ^) è un senza-naso, e con qualche orpello, questo schizzetto, in realtà… Saluti. [p.s.: in più una già piccola “scoperta”; premendo all’unisono alcuni tasti, di sottolineatura, e cerchietto & quant’altro, questi restano scritti e riportati, non vengono poi modificati, come succede invece in altri casi…; è solo un esempio, poi ognuno può eventualmente / evidentemente sbizzarrirsi in mèrito;...e se non è / fosse una scoperta, è o sarebbe comunque una simpatica curiosità o ulteriore potenzialità nascosta /// intrinseca…][infine poi il testo della petizione non riesco a scaricarlo...]. ( ° ç ° )
    ilretico .
    Da quello che ho letto questo signore ha denunciato che il giunto di due et r500 si è rotto in manovra in stazione a milano. ha messo in dubbio la sicurezza dei treni mentre il giunto si è rotto x manovre discordanti in fase di parcheggio. la sicurezza non è mai stata in discussione ma ha solo sputtanato l'azienda che gli da lo stipendio e un conto è denunciare cose reali un conto è spararle tanto per far sapere che esisiti

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook