• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Caro beha ti scrivo
    31
    ott.
    2008

    Caro beha ti scrivo

    Condividi su:   Stampa

    Vorrei sapereHo 70 anni e vivo a Riccione. Vorrei sapere che cosa ho fatto di male per non avere più il piacere di vedere Oliviero Beha in TV. Che cosa ho fatto di male per non potere più ascoltare quella trasmissione radio della matttina in cui Oliviero affrontava, a modo suo (senza peli sulla lingua) i vari problemi che affliggevano e che affliggono purtroppo il nostro paese.

    Vorrei sapere che cosa ho fatto di male nel non vedere più in Tv Beha quando parlava di calcio in maniera così semplice e giustamente pungente; adesso debbo vedere e ascoltare solo banalità, parole gà sentite la settimana prima. Vorrei sapere che cosa ho fatto di male……Antonio Della Torre—————–Privatizzazione dell’acquaSono arrivata fin qui da voglioscendere e volevo chiedere perchè nessuno parla dell’art 23 bis che sancisce la privatizzazione dell’acqua. Sono due eventi gravissimi.Elga Tenaglia—————–Piazza NavonaCaro Beha io ero lì e le assicuro che era più che chiaro per tutti che la cosa era organizzata.Lilla

     commenti
    Commenti
    6
    Lascia un commento
    margherirosa .
    e mi fanno immensamente piacere le parole ed i concetti espressi da Anna, perché pensavo di esser ormai l’unico ad avercela, per così dire con certa Tv, ed a sbraitare “contro” certi personaggi che la fanno;...e nel suo piccolo per così dire, un certo S. Orlando, sabato, ha confermato in qualche modo la mia teoria: cioè che i personaggi, già ospiti di Fazio Fabio sono, [spesso e volentieri], sempre gli stessi, e proprio Silvio in particolare ha tenuto a precisare che sì in questi ultimi cinque anni ha poi sùbìto le medesime simpatiche angherìe, come quella della domandina-a-scelta…. E, quindi ora mi chiedo cosa abbiamo fatto di male o cosa ha fatto di male Oliviero per non vederlo/rsi mai ospite di quella trasmissione tanto ironica e d’elìte, e poter dimostrare il senso dei suoi libri, così come, e da sempre, fanno i cosidetti “cani e porci”…? [italiani e stranieri che essi sìano….] e poi Oliviero non è allergico a Rai3, tutt’altro…vi si trova a suo agio e da sempre, come altrove d’altronde…. E lui è un Oliviero, breve, succinto e compendioso; si fà capire; è normale in pratica… e questo è forse un pericoloso e insopportabile / assai spiacevole [come userebbero dire gli inglesi] difetto…? E infine straordinario G.Bocca, ad esempio, proprio nel suo grande intervento su questo argomento e anche su altro, in una puntatona davvero interessante. E poi a proposito di brevità, non è che Oliviero non va bene in Tv, in certa Tv, perché non è alto & bello & presentabile & altro, di annesso e connesso come i vari Sposini / Cucuzza, etc…?, quindi semplicemente lui è non-telegenico…? mah… Saluti [p.d.s.: ovviamente in tutto questo non mi ci raccapezzo affatto][Toto Cutugno / Michele Cocuzza: questi sono l’esempio lampante dei dualismi, degli argomenti-forti che piace poi sviscerare ai tanti connazionali pervicacemente-baudianamente nazional-popolari inseriti nel contesto; è cioè persino determinante finanche quell’enigma / interrogativo se il loro cognome si scriva con la u o la o…! e il che è tutto dire…].
    Anna Edna .
    Beha è una testa pensante, con idee chiare e proprie, quindi irrieducabile, e meno male! In televisione, e mi ripeto, vogliono tremuli soldatini, nemmeno buoni soldati, piccoli mercenari. Capita anche di vedere uno sposini, che a fronte del contratto milionario per cui ha svenduto l'ancorchè minimo sospetto, solo sospetto, di un rigurgito o sussulto di residua dignità sostituendo il lombrico cucuzza, si concede smorfie sdegnose nell'accettare e presentare il putrescente materiale di-sumano che gli conferiscono a mò di discaricabidone: firmando quel contratto avrà forse pensato di fare giornalismo? Altro campione di esemplare servilismo prono a quell'inarrestabile potere trasversalmente in tondo, tra i cui raggi sicuramente e riccamente invecchierà, il solito, condiscendente e scodinzolante f.fazio che, a Luca Mercalli che lodevolmente riproponeva, per una più diffusa e consapevole lettura l'interessante libro di Sansa e Preve "Il partito del cemento", replicava informandolo che detto libro, d'inchiesta e denuncia, ha collezionato qualche querela con l'aria sufficìente di chi ne disapprova il pericoloso contenuto, quindi dissociandosene, com'è solito fare, cosa che non risulta a Mercalli che, evviva!, non ha avuto timore di dirlo. Ma insomma, dov'è finita l'ètica? Se gli immarcescibili della Rai l'hanno abbandonata per strada, occorre sappiano che a casa c'è invece gente abituata ed affezionata alla propria morale, e si sente defraudata del diritto di replica vedendosi così mal rappresentata.
    margherirosa .
    ehi Sandrone, anche tu nervi saldi mi raccomando; e la crisi è probabilmente di quelle cosiddette di “crescenza”, e cioè calma e gesso, di qui alle prossime partite e pure dopo il derby; e poi uno come Spalletti non lo si tocca, manco con una piuma; questo è/sarà sempre un campionato assolutamente anomalo / inusuale per le corde di certi giocatori che forse si aspettavano ben altro, ma sì è la realtà è quella che è…; e poi come si fa a dire che uno come De Rossi ad esempio rema contro il mister ? A volte c’è di davvero che farsi venire il voltastomaco. Saluti. [ahahahahah, visto che pure la fiore ha perso il suo “piccolo-piccolo” derby…?].
    margherirosa .
    e ravviva il “senso” della domenica la notizia pervenutaci coi fatti di Secondigliano, dove i quattro bimbetti-adolescenti, [cresciuti troppo presto e male], sì quasi tutti parenti di un adulto-pericoloso, sono stati feriti in modo tanto plateale, e così il significato, preciso, di un avvertimento serio ci stà tutto e inequivocabile, a poche settimane da quella strage...Ne è passato di tempo, ma gli scugnizzi a modo loro pure si evolvono e seguono l’andamento, che però non è quello lento di T.DePiscopo. Saluti e speriamo in meglio.
    margherirosa .
    E, se è per quello, anche a me piacerebbe sapere perché devo sciropparmi un Gigi D’Alessio che fa da promoter-&-pubblicità per la raccolta differenziata, pubblicità-progresso, mah…., tale individuo per una cosa così importante ?; e perché non è più possibile ascoltare, a parte Oliviero, ovviamente, uno come Nanni Svampa che racconta sì cose interessanti e che dialoga con gli ascoltatori; e così lo stesso discorso per tanti altri personaggi veri del teatro, della vita italiana, quella vicina a noi, e più credibile…; perché ci dobbiamo sorbire le vicissitudini del clan o pseudo-tale Al Bano-Lecciso, le loro storie-tele-arrovelas-scervellas !!! e via discorrendo. E poi carissima Lilla, ce ne siamo accorti pure noi, seppure a debita distanza, per così dire di sicurezza, che le cose erano bell’e pronte per la mediatica messa in scena, con quel sòlito-disgustoso canovaccio del prima e del dopo…e finanche “Matrix” ha dovuto rendere conto delle faccine, e delle vocine, dei duri e irriducibili, già implicate nei fatti-scontri-di-piazza [e prima di dedicare una puntata a un altro crapapelada a nome C.Bisio]. È giustissimo chiedersi cosa abbiamo fatto di male per dover subire tutto ciò! e forse bisogna pure chiedersi come fa, e perché, uno come D’Alessio a entrare nelle stanze importanti dell’azienda Rai etc…, etc…. Domande [preoccupazioni] assolutamente legittime, mi pare. Saluti. [p.d.s.: Achi, hai visto e preso nota del nick della e-mail qui sopra ? mi sei sùbito venuto in mente, e chissà perché ? indovìna…].
    tenedotante .
    Ho 64 anni, sono pensionato, ed ora ho paura di vivere in questo Paese. Un Bel Paese, non ci mancherebbe nulla per vivere una vita serena, un caldo sole, un cielo azzurro (almeno quando non piove), e tanti abitanti con la gioia di vivere. Ma, vi è un ma, la mancanza di buon senso ha corrotto gli animi, la fame di guadagni facili, ha dato la stura alla protervia ed alla superbia da parte dei politici. Non ve ne uno che non si salvi da accuse di ingiustizia e corruzione. Ho paura a vivere così. Speravo di "lasciare il Mondo un po migliore di come l'ho trovato", ma non mi sarà possibile, e per questo chiedo scusa ai ragazzi che oggi stanno faticando non poco per ottenere un'esistenza più tranquilla.

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook