• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Il mondo della disabilità motoria
    16
    dic.
    2008

    Il mondo della disabilità motoria

    Condividi su:   Stampa

    Se avessi ancora trasmissioni o giornali se ne potrebbe discutere. Così, posso solo diffondere la cosa.o.b.---------------Sig. Beha buon giorno.Le ho scritto in data 14 novembre scorso in merito alla carrozzina, unica al mondo, che è in grado di superare autonomamente le barriere architettoniche.Mi permetto di aggiungere alcune osservazioni.Il mondo della disabilità motoria, fatto da milioni di persone in Europa, circa 1 milione in Italia, è un mondo sommerso,che raramente si nota. Quando si nota si prova pure un senso di fastidio.

    E’ un mondo che vive di associazioni spesso timide e chiuse, costretto per vivere a misurarsi continuamente con permessi, autorizzazioni, prontuari. Un mondo costretto perennemente a chiedere. Per avere comunque una vita piena di limitazioni come quella di poter muoversi liberamente in autonomia come qualunque altra persona, senza scontrarsi continuamente con le barriere architettoniche.Ecco perchè è importante questa carrozzina che consente di muoversi liberamente. Provi a cliccare sul sito www.synchrosearch.org/filmato.zip  potrà vedere la carrozzina in azione. E’ un filmato molto grezzo ed artigianale ma veritiero. Ho contattato gli uffici di presidenza di tutte le regioni italiane per segnalare questa opportunità: non ho ricevuto un solo riscontro. Ho contattato il Ministero per le pari opportunità: anche da lì nessuna risposta. Credo che l’unica strada ora sia quella di sollecitare una sorta di sollevazione pacifica da parte dei disabili motori (e dei loro nuclei famigliari): che scrivano tutti alla segreteria del Ministero delle pari opportunità serep@pariopportunita.gov.it  per costringerlo ad attivarsi per favorire la messa a disposizione del mezzo di trasporto che può davvero restituire loro almeno una parte delle opportunità di cui la disabilità li ha privati. Per questo basta una conferenza stampa o qualche presa di posizione di un volto noto sensibile al problema. Lei ha la possibilità di esporsi direttamente, se crede, o di mettermi in contatto con personaggi pubblici disponibili a questo. Con questo non farà un favore a me, ma a tutte quelle persone che oggi hanno la vita dimezzata per non potersi muovere. Ovviamente sono a disposizione per tutte le informazioni e i chiarimenti opportuni.Grazie. Piergiorgio Dell’Orotel. 0125.806822 – 3479409178e-mail  emstartlab@email.it

     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook