• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Calcio: moggi, se c’era complotto prima c’...
    15
    gen.
    2009

    Calcio: moggi, se c’era complotto prima c’e’ anche adesso

    Condividi su:   Stampa

    Roma, 14 gen. - (Adnkronos) - "Se c'era un complotto prima, allora ce ne e' uno anche adesso. Ma io penso che non ci sia stato ne' allora ne' oggi. Gli aiuti alla Juventus sono arrivati, certo, ma non come oggi all'Inter, che a Siena ha vinto con un gol segnato con cinque giocatori in fuorigioco". Lo ha detto Luciano Moggi, ex direttore generale della Juventus, nella puntata di 'Porta a Porta' in onda stasera su Raiuno. L'ex dirigente bianconero e' stato condannato dalla giustizia sportiva a cinque anni di inibizione con proposta di radiazione per i fatti di Calciopoli.

    Nei giorni scorsi, e’ arrivata la sentenza sul processo Gea del Tribunale di Roma, che in primo grado ha condannato Moggi a un anno e sei mesi di reclusione. “Dal 2006 ad oggi sono successe piu’ cose che dal 2000 al 2006. L’aggravante della Juve era che vinceva sempre”, ha affermato Moggi a ‘Porta a Porta’. ”Non ci sono arbitri comprati, ma sentono il fascino delle grandi squadre. Basta che ci sia un consigliere federale all’interno delle squadre e loro hanno un occhio di riguardo. Gli arbitri vogliono fare carriera, diventare internazionali ed arbitrare i grandi match. Le due milanesi vanno avanti perche’ sono forti ma anche aiutate. La Roma? L’anno scorso avrebbe potuto vincere lo scudetto”.

     commenti
    Commenti
    5
    Lascia un commento
    Marduk 65 .
    io non considero convinzioni del c...o quelle diverse dalle mie, ma quelle immotivate, basate esclusivamente sul pregiudizio; quelle di chi, disinformato, comunque spara sentenze sulle cose. Per carità, massimo rispetto per chi esprime idee opposte alle mie motivandole. E poi quel passaggio del mio post è preceduto da una domandina iniziale per la quale se la tua risposta dovesse essere no, chiaramente quello ho scritto dopo non ha valenze che ti riguardino; se invece la tua risposta dovesse essere sì, allora un minimo di motivazione bisognerebbe addurla quando si sentenzia che qualcuno dovrebbe stare in galera. Vedi, se sono, diciamo, piuttosto acceso quando si parla di argomenti correlati a farsopoli è perchè non ne posso più del bombardamento mediatico colpevolista a prescindere a senso unico e basato sul nulla che ancora adesso ci viene propinato da buona parte della stampa e dalle televisioni. Io non mi sento offeso da Moggi che va da Vespa a dire la sua quanto piuttosto da chi lo ha linciato mediaticamente senza dargli nessun diritto di replica (la USIG RAI emise persino un comunicato perchè la Ventura osò dargli la parola senza contraddittorio, come se loro avessero concesso il diritto di replica alla difesa per farsopoli), in un paese dove solitamente si professa il garantismo oltranzista quando ad essere toccati sono le varie caste. Riguardo alla situazione di sfascio di questo paese, sono perfettamente d'accordo, ed anzi per me proprio farsopoli è un indicatore di tale stato di cose (per questo mi inc...o quando si tocca l'argomento), perchè, come cerco nel mio piccolo di fare sempre, mi sono informato ed ho letto tutto il leggibile sull'argomento, senza basarmi solo sull'informazione "piuttosto faziosa" che abbiamo in italia. Ebbene il quadro che viene fuori è deprimente, perchè, a mio parere, ci sono delle forze dell'ordine (cioè quelli che dovrebbero garantire il rispetto della legge) che indagano in maniera approssimativa ed in modo palesemente viziato dal pregiudizio; magistrati che sembrano più attratti dal clamore della ribalta che dalla voglia di accertare fatti e responsabilità; luminari del diritto che, invece di tenere fede ai principi di giustizia per i quali scrivono libri o insegnano nelle università, emettono sentenze (quelle sportive) interpretrando il "sentire comune" pilotato da altri; i media che disinformano palesemente in maniera decisamente disonesta per indirizzare l'opinione pubblica dove vogliono. E tutto questo per quello che dovrebbe essere solo un gioco, vale a dire il calcio. Figuriamoci per altri argomenti ben più seri che schifezze si combinano. Magari tutto questo per te sarà solo cercare complotti e fare dietrologia; per me, invece significa che in questa presunta democrazia, come tu giustamente dici, non si può avere fiducia nemmeno in chi dovrebbe far rispettare legge e giustizia, e questo, più che demoralizzarmi mi fa incazzare.
    sandrone .
    evidentemente non mi sono spiegato: gradirei che in italia il malcostume dilagante venisse quantomeno contrastato. Non riescono i tribunali? bene, dovremmo farlo noi cittadini esprimendo forte disappunto. Invece no, tutti ad ascoltare moggi comodamente seduto nel salotto vespiano che spara a zero e spiega, a noi beoti, come stanno le cose. Evidentemente tu non ti senti offeso da ciò, né demoralizzato per questo paese che non è democratico neppure nello sport. Cerca i complotti, le dietrologie, vedila come vuoi e come credi, però cerca di essere un po' più civile nei tuoi commenti perché le mie convinzioni e quelle di altri (che la pensano diversamente da te, ma tu non ti chiedi neanche in cosa) non sono convinzioni "del cazzo" come le definisci tu. Sono idee diverse dalle tue, e siccome tu sei come me e come gli altri un cittadino che vive in una presunta democrazia, dici e scrivi quello che pensi come anch'io sono libero di fare, senza sentrmi rispondere che sono convinzioni del cazzo. Calciopoli è una farsa, la cultura di questo paese è una farsa, il taglio è profondo e forse irricucibile. Ma probabilmente ce lo meritiamo.
    Marduk 65 .
    x Sandrone: scusa, ma a chi ti riferisci quando dici "qui in Italia tutti quelli che dovrebbero stare in galera stanno in tv?", a Moggi forse???? se sì, di grazia SULLA BASE DI COSA dovrebbe stare in galera ????? Quali sono i reati inverecondi che avrebbe commesso e soprattutto SULLA BASE DI QUALI PROVE ????? Forse sulle vs. convizioni del c...o basate sulla mostrite a prescindere di Moggi inculcatavi dai giornalistuncoli antijuventini romanisti e milanesi ???? Guarda che la sentenza GEA ha ASSOLTO Moggi per 11 capi di imputazione e la condanna per Violenza Privata, se effettivamente basata sui "fatti" spiegati dallo stesso Moggi nel corso della puntata sarebbero ridicole (aspettiamo di leggerne le motivazioni, comunque, per saperne di più) e certamente cadrebbe anch'essa nei prossimi gradi di giudizio. Infine, se sei uno della folta schiera dei colpevolisti a prescindere nei confronti di Moggi come sembra dal tuo commento, allora penso tu non abbia compreso il senso degli interventi di Beha, perchè Beha è uno dei pochi giornalisti a cui va dato atto che, di fronte alle evidenze dei fatti che sempre più sconfessano i teoremi accusatori, non mette la testa nella sabbia o si arrampica sugli specchi come fanno altri pur di portar avanti tesi dogmaticamente colpevoliste, e si sta spostando sempre più dalla parte di chi, come me, ritiene calciopoli una farsa.
    gufolino .
    Vorrei sapere, per cortesia, come mai l'intervento di Gazzoni Frascara è stato parzialmente tagliato, quando avrebbe parlato dei suoi rapporti con Diego della Valle? La notizia era apparsa ieri pomeriggio su Fiorentina.it. Grazie
    sandrone .
    ma com'è che qui in Italia tutti quelli che dovrebbero stare in galera stanno in tv? ci sono accordi speciali tra rai e carceri in esubero? danno vitto e alloggio in gemellaggio con rebibbia? basta, basta. Ottimo commento Beha, chiaro e mirato.

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook