• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Tv: domani a ‘omnibus’ il futuro della vig...
    21
    gen.
    2009

    Tv: domani a ‘omnibus’ il futuro della vigilanza rai

    Condividi su:   Stampa

    (Adnkronos) - Del futuro della Vigilanza Rai dopo la revoca della presidenza a Villari disposta da Fini e Schifani si parlera' nella puntata di "Omnibus", in onda domani dalle 7.45 su La7. Ospiti di Andrea Molino, Francesco Pancho Pardi (Idv), Maurizio Gasparri (PdL), Nicola Latorre (Pd), Clemente Mastella e i giornalisti Oliviero Beha e Paolo Liguori.

     commenti
    Commenti
    2
    Lascia un commento
    mitridate .
    Salve dott. Bea, e sottolineo dott. perchè non si sa più a cosa attaccarsi volendo evitare l'azione cruenta o che cozzi fortemente con la propria coscienza per farsi sentire! Non sono un blogger, d'abitudine, mi ci iscrivo a questo perchè non se ne può più: sono sempre d'accordo con quello che Lei dice e soprattutto sul metodo: lei parla col cuore che sanguina di conflitto d'interessi, ma non ci si parla, stravolgono la realtà, ben ha fatto Parsi a citare il proverbio toscano, te le tirano proprio, e poi descriveva senza giri di parole (tanto stigmatizzate!) la situazione. Faccio parte della gente comune e siamo in tanti ad essere stufi, solo non c'è visibilità, non c'è un' efficace rappresentanza, e lungi dall'abbattermi preferisco raccogliere la sfida: siamo d'accordo che occorre un profondo rinnovamento: prima di tutto umiltà, difficile ma indispensabile. -poi, cerchiamo un linguaggio (qualcuno su 'Caro Beha ti scrivo' lamenta i tecnicismi, le parole difficili: credo si tratti di pigrizia), dovremo accetare che anche specializzare il linguaggio è combattere il monopolio, poichè siamo ipnotizzati da anni di media che usano proprio questo, la semplificazione del lnguaggio, quindi del pensiero e delle coscienze. ESEMPIO: Il contratto con i dipendenti della nuova Alitalia: nessuno, nemmeno i sindacati hanno detto chiaramente, spiegandolo CON UMILTA' almeno da parte di quest'ultimi, che sono stati ignorati i diritti fiondamentali dei lavoratori, i media hanno cavalcato il disagio ,che c'è chiaramente, dei passeggeri, ma se si fa un contratto e l'altro il giorno dopo lo ignora, - non ti rivolgi alla magistratura perchè se non altro non ci sono i tempi tecnici, - non prendi la lupara perchè non sei amico dei mafiosi, - ti rimane l'arma dello SCIOPERO CHE SAREBBE ANCORA L'ARMA DEMOCRATICA PER FARSI SENTIRE. l'ARGOMENTO è DELICATO, perchè a nessuno che sia ostaggio di un aeroporto gli viene in mente di solidarizzare con chi è ritenuto causa della situazione. Così i media strombazzano l'ultimo episodiio del maledetto imbroglio Alitalia, ed ecco l'ipnosi, strumento della parola che non piace, 'conflitto d'interesse'. Questo, Liguori e gli altri lo sanno, farei un'offesa alla loro intelligenza se non fosse così. DOBBIAMO SAPERLO ANCHE NOI TUTTI GLI ADDETTI AL TUBO CATODICO, poichè, arretrati come siamo, ancor oggi 'traditori della vanga' abbiamo difficoltà a capire che la TV costituisce l'odierno LATINORUM, solo che il Latino ci offendeva perchè ci metteva in difficoltà, i media, pur offrendo modelli offensivi, lo fanno con la seduzione e non ci accorgiamo del veleno che ci fanno assumere impercettibilmente, giorno dopo giorno, sino a quando le nostre facoltà mentali ed emotive si bloccano e riesci a dire a malapena soltanto - si - Ho scelto il nome Mitridate proprio in seguito alla trasmissione di stamane, accorgendomi che la parola 'conflitto d'interessi' appare inflazionata, bisogna trovare altre parole, tante e diverse, proprio per contrastare questa tendenza alla semplificazione, allo slogan: nella giungla il leone ruggisce e tutti sanno cosa devono fare; c'è ordine nella giungla, quelli che usano il Latinorum dei media per governare sulle nostre teste fanno così: il ruggito del leone è la propaganda, lo spot, la ripetizione, la provocazione, l'insidia, tant'è che stamane qualcuno se l'è fatta scappare: eliminiamola questa commissione di vigilanza!|prima ti provocano, poi traggono le 'naturali' conclusioni. E' dura, non c'è che dire. Cordialisaluti
    mitridate .

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook