• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Oreste lionello intellettuale e gentiluomo, in memoria...
    25
    feb.
    2009

    Oreste lionello intellettuale e gentiluomo, in memoriam

    Condividi su:   Stampa

    E' passata una settimana, Oreste Lionello è morto, ha avuto la Camera ardente in Campidoglio, le esequie nobili in Ara Coeli, la tumulazione al cimitero del Verano, area chiamata "Pincetto", piccolo Pincio o Pincio dei defunti. Gli sarebbe piaciuta, la definizione. Ho almeno in parte metabolizzato il dolore per la scomparsa di un amico e l'incazzatura per come ha passato gli ultimi mesi della sua vita, nelle fauci della medicina commerciale. Anche a 81 anni la sua morte è prematura, come quasi tutte le morti, anche se nel suo caso la prematurazione si può intendere a ritroso, per tutto quello che avrebbe potuto fare e non ha fatto. Era un intellettuale vero, fragile, leggiadro, greco moderno di nascista e antico di atteggiamento.

    Lo ricorderanno soprattutto per il Bagaglino e la sua inarrivabile arte di doppiatore, ed è poco, di fronte alla virtualità immensa che il suo corpicino conteneva. E’ stato ed è una delle persone davvero più superficialmente profonde che abbia mai conosciuto, di una sottigliezza rara e di una cultura mai a prestito e sempre d’uso e di scambio insieme.Umanamente era gentile ed educato, cioè per i tempi non era o era già morto da un pezzo. Eppure tra le pieghe del Bagaglino è riuscito a lasciare comunque un segno di vario, assai diversificato spessore.Quello che ha colpito me l’ho detto in un distico implicitamente a lui dedicato all’inizio del mio libro “Italiopoli, che qui riporto come miccia accesa per la memoria di lui.”…E intanto al Bagaglino andava in scena la rappresentazione del basso impero: Prodi, Berlusconi, D’Alema, l’intiera classe dirigente  politico-manageriale sventolata sul palcoscenico con i loro misfatti dal cabaret tradizionale,quasi non si parlasse di loro,quasi non si drammatizzassero comicamente notizie che però erano vere e volavano sui giornali come stracci.In

    platea si rideva,ma ormai della cronaca e non solo della sua parodia.Ucci ucci…Non è sempre stato così,nella storia,prima che qualcuno scendesse in strada imbracciando i forconi?…”Oliviero Beha
     

    Postato da Editor1
     commenti
    Commenti
    5
    Lascia un commento
    margherirosa .
    già: quello italiano è proprio un popolo di santi, navigatori, scopritori…, poeti, etc…poi col tempo anche di spacciatori & quant’altro, [perché ci si evolve !], a volte anche di cosiddetti rivenditori di fesserie usate…[sì è così…] e in pratica quindi di cialtroni belli-e-buoni; e di gente che ragiona de panza, soprattutto; e ecco perché ha suscitato più righe la morte di un altro grande dello spettacolo come Funari, e, viceversa, molte di meno, o quasi indifferenza di tipo-nazional-popolare, quella di un genio-immenso, di un promulgatore di comicità e ironia, quale è stato e resterà il di cui sopra… Quello italiano è un popolo sempre più di cafonal-chick. E non ho altro da dire, se non mangiarmi e anzi sfracellarmi le mani, …e rischiare di aggiungere chissà cosa, per quanto sono …… Saluti e basta
    margherirosa .
    bene bene-bene bene-bene-bene bene-beh….!! e così dopo quella gran “sfuriata” di e-mail, circa la denuncia fatta da C.Pedrotti sui disservizi delle Ferrovie-Trenitalia e sui controllori, & quant’altro, éccoci tornati velocemente, e inesorabilmente, al sòlito tran-tran, autentico mortòrio…. D’altronde, vìge oramai la cosidetta settimanacorta, “lavorativa”, su questo blog, presenza dal lunedì al giovedì [compreso, ciò quando va bene], dopodiché quindi nìsba! Cè il silenzio più triste e totale…; quindi cosa dire // aggiungere di più…? se non rassegnarvisi; pertanto farci da soli i complimentoni vivi e convinti e orgoglioni, a tutti noi abulici e già altrimenti “distrattissimi”, italici frequentatori di… & talora scrittori-redattori di e-mail inviperìte o al veleno. E quando il carattere di un popolo è quello, c’è ben poco da farci evidentemente…… I mafiosi-&-omertosi, [e se tali possiamo definirci], poco propensi alla denuncia e/o al dialogo e/o al semplice racconto di fatti, [già rinchiusi a guscio, su sé stessi], sono sparsi lungo tutto lo Stivale evidentemente…e non solo in Quell’isola (pure così bella, almeno dicono) di cui al momento mi sfugge proprio il…… Saluti; e un ciao pure ad Annarella & …… Ah, dimenticavo una cosa: invece il venerdì ? beh, magari trippa per tutti……, ciò alla faccia di quel “nun c’è trippa pe’ gatti…” !!!
    margherirosa .
    .…ribadisco ciò che avevo già detto innanzi tempo e lo faccio nel / anzi “in quel Suo” linguaggio e modo di parlare, quello di sempre, quello un tantìno-burìno: “ t’putàt’ ’ntp’tàt’…” e che potremmo anche inutilmente tradurre in un “deputati, indebitati…”; sì certo ma con chi, potrebbe giustamente chiedersi più di qualcuno…, e poi che significherebbe quell’indebitati…? Vedete !?! è proprio così che succede quando si vuol render seria, e pure a tutti i costi, una frase, una sorta di scioglilingua // gioco di parole, altrimenti-&-forse-senza-alcun-senso (chissà…), e fatto-lanciato così… se non col fine d’illudersi di voler / poter far pensare / ridere / sogghignare / addirittura sghimbesciare / anche sollazzare quegli stessi astanti-improfumati-&-profumatamente-paganti in sala, e oppure altrimenti comodamente seduti a casa innanzi alla tivvì…[?]. E chissà se nel frattempo non siamo proprio noi quelli, che, come spesso accade, in questi casi, hanno maturato un debito con lui; già, debito ormai anche cospicuo e maturato in & per tutti questi anni di…… Saluti cari & anche tristi assai .,,,,,-|||
    Chip En Sai .
    Era così bravo ad imitare Andreotti che non mi stupirei se un giorno si venisse a sapere che abbiano controllato anche il suo alibi... quando venne fuori la storia del bacio a Riina!... Certo... sarebbe stato un capolavoro di burla... da scompisciarsi!... e... forse... l'una e l'altra parte gliel'avrebbero pure perdonata!... Da me... tanti fiori ideali quanti i momenti spassosi che devo alla sua arte! .-|
    achillide .
    E si, è stato proprio così.

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook