• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Tg3 di domenica
    16
    mar.
    2009

    Tg3 di domenica

    Condividi su:   Stampa

    Caro sig Beha, apprezzo molto i suoi commenti sul calcio e stasera quando ho sentito dire da Lei che il Genoa era stato 'ricompensato'con un'espulsione (certamente sbagliata) nella partita contro il calcio ho pensato: se anche Beha pensa che il Genoa sia una delle squadre favorite (assieme a Inter, Juventus e Roma) delle due l'una:Questa è veramente la volta che vedrò un grande GenoaBeha ha detto una idiozia. Quale delle due?I migliori salutiMauro Castellotti------------------Temo che da tifoso non abbia capito: nella Confindustria del pallone ci sono maggiori e minori. Dopo tanti danneggiamenti anche il Genoa ha riavuto una briciola, e non contro che so il Milan, bensì il Cagliari. E' tanto difficile da capire che è tutta una corsa a fare carriera da parte degli arbitri eterodiretti? O bisogna essere idioti per forza essendo tifosi? Stia bene.o.b.

     commenti
    Commenti
    4
    Lascia un commento
    margherirosa .
    in sintesi le ultime, di Oliviero sul calcio, adeguatamente-simpaticamente rivisitate: “Ma in mezzo c’è un buco”, che diventa La Fiore, la squadra del buco o con il buco tutt’intorno, tanto è lo stesso e la sostanza non cambia; “La fase, sempre più cri[p]tica, e caotica, di Prandelli…”; e, “Quando il cosidetto gioco si fà duro…, non resta che aspettare che passi l’effetto del viagra…?” oppure “Già quando il gioco si fà duro, il più dritto se la squaglia…., ma no !!! che dico eh ! quello era un altro proverbio…, tutt’altro proverbio, e che proverbio…!”; poi, “Speranze, pietanze varie, e sopratutto gustosi spezzatini…”, e buon appetito. …… Saluti
    margherirosa .
    egregio Mauro, dìa retta a me, e mi creda, a parte tutto quanto sopra, è proprio il Genoa-calcio che raccoglie finalmente e quasi-ineluttabilmente quanto seminato da qualche anno a questa parte dopo le sofferenze indicibili [che in parte anche chi tìfa Juve ha ahimè ben conosciuto]…; per cui, lunga vita a un certo allenatore rossoblù, e anzi mi ha molto meravigliato una dichiarazione dello stesso, proprio di questi ultimi giorni, quando, nella immediata vigilia di Cagliari, ha detto che se si rende conto di dar fastidio a qualcuno, anche minimamente, e che non sìa più possibile un programmare come sinòra, ebbene sarebbe / è dispostissimo a farsi da parte; e ciò sarebbe l’ennesima jattura….. Cosa dirvi, amici tifosi-grifoni, fatevi valere, che l’Europa, Champions o solo-Uefa che sìa / possa essere, è ancora un tantìno lontana e occorre l’ultimo sforzo, non eccezionale ma importante, e poi stare anche e comunque fiduciosi e con gli occhietti ben aperti…. In bocca al lupo. Saluti. antonio
    geo .
    Gent . Sig Beha sono d'accordo sulla considerazione che lei fa rispondendo al sig Castellotti e cioè che gli arbitri, almeno fino a quando non saranno completamente staccati dal punto di vista economico dalla Lega e in generale dalle altre componenti del carrozzone del calcio, hanno in primis voglia di far carriera e per farla devono accettare di essere eterodiretti. Vorrei però che provasse a spiegarmi da non tifoso quale è lei (almeno spero) che vantaggi mediatici (e quindi di carriera) avrebbe avuto Gervasoni a Cagliari ad espellere in modo affrettato Cossu e permettere al Genoa di dimostrare la sua superiorità tecnica sul Cagliari grazie alla superiorità numerica. Secondo me hanno più potere mediatico la Roma o la Fiorentina (per fare due esempi a caso...) che il Genoa, per cui il suo ragionamento iniziale non regge. Mi duole farle sapere che a quei genoani come me, che le hanno riconosciuto sempre onestà intellettuale e capacità di critica, ha fatto nascere qualche dubbio sulle sue simpatie o amicizie calcistiche. Cordiali saluti
    stevu .
    Caro sig. Beha io non apprezzo i sui commenti sul calcio, e quando ho sentito il suo esempio sull'aiutino al Genoa ho pensato che Lei fosse poco informato, leggendo la risposta che ha dato al lettore del suo blog, Mauro Castellotti, ne ho avuto la conferma. Se si fosse trattato di un aiutino (briciola dice Lei) a parzialissima compensazione, come mai poi ci é stato annullato un gol valido, per la settima volta in questo campionato con una non invidiabile media di uno ogni quattro partite? Si dia e ci dia una risposta, noi tifosi non siamo ne piu, ne meno' idioti di certi giornalisti. Stia benissimo.

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook