• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Caro beha ti scrivo
    24
    apr.
    2009

    Caro beha ti scrivo

    Condividi su:   Stampa

    Caro Beha, ho sentito poco fa Morgan, da Augias. Personaggio ecclettico. Mi è piaciuta la sua definizione e descrizione sull'anarchia. Ti ha citato elogiandoti. Io nella mia micro cultura ti ribadisco il mio semplice pensiero: tutti questi movimenti, culturali, sommessi, urlanti, ecc. ecc. ecc. non è buona ricetta per il nostro paese. Mi vergognai più volte nei 6 anni che ho abitato in Svizzera, oggi ancor più. Io di sinistra, sino a berlinguer, oggi così ridotta, senza idee, solo caccia a Berlusconi. Credo che con questo andazzo, anche cadesse in digrazia il cavaliere, sarebbero perdenti. Se vuoi rispondermi: ma D'Alema, facente parte di fondazione culturale, con chi stà, con la cultura o col partito? Con stima, salutiPaolo------------Caro Paolo, D'Alema come tutti i notabili di sinistra va a vela letteralmente o metaforicamente mentre il Paese affonda. Per cercare di arginare il precipizio dovrebbero ammettere tutti i loro errori, ma si guardano bene dal farlo: la spada di damocle del disprezzo, civile, penale, politico, in definitiva culturale pende su di loro. Berlusconi è il migliore dei peggiori. Se sparisse rimarrebbe oggi un berlusconismo diffuso senza Amministratore unico. Riorganizzarsi nel tempo e nelle generazioni dal basso è l'unica cosa. Non porta voti e porta veti. E allora? Facciamolo lo stesso (cfr.la mia iniziativa su "I nuovi mostri" che spero ti riguardi).o.b.

     commenti
    Commenti
    11
    Lascia un commento
    mino .
    Come mai caro Beha ti scagli contro i Sig.Preziosi ? cosa dici della legge spalma debiti fatta ha doc per alcune squadre ? vedi potrei continuare a farti altre domande ma sono sicuro che le eventuali risposte le conosco gia . distinti saluti
    Odisseo .
    Sei un ottimo giornalista e uno dei pochi che dice cose vere ma dopo essere stato censurato per tanto tempo, ti sei messo a parlare di calcio alla televisione. Un modo più serio non te l' hanno dato, ma allora fai come Dario Fo e Beppe Grillo che dopo la censura sono diventati molto più famosi di quanto lo fossero prima. Odisseo
    margherirosa .
    …Annarella, la obbligatoria spiegazione: 1) lu rìschte che è semplicemente il dito…, è in realtà un vecchio “tormentone” come nelle migliori commediòle e cabaret che si rispèttino, allude al noto e vecchio modo di dire; in più al fatto che coi telefoni a rosetta, [ormai peraltro superati], succedeva talora che una persona non chiama, l’altro, perché, appunto, gli faceva male il dito, ma il primo ciò non lo sapeva, e quindi lo riprende per la sua assenza; però l’allusione è chiaramente rivolta a quel fetentone di Mchè[lìcchie] che si è / era dato alla macchia…; 2) riècite è invece la preoccupazione [per così dire; ma anche con significato più estremo di dicerìa e addirittura calunnia!] chiaramente vale il primo significato, ovvero quando uno come me, che è pure un tantìno assillante-rompiballe, c’ ha sempre un/quel qualcosa da dire-o-ridire; ciò nel senso buono… E, nell’insieme, in pratica, è il tentativo di gioco-di-parole rigorosamente in dialetto, utilizzando la assonanza delle due, in stile quasi-enigmistico…che non potevo lasciarmi sfuggire e che non sò quanto mi sìa ben riuscito…; e la spiegazione complessiva come vedi era evidentemente in questa caso ultra-necessaria, e arrivata tutto sommato puntuale……Saluti [p.d.s.: due notizie finali; la prima è che purtroppo la cagnolina ci ha lasciato il mese scorso; la seconda è che il “mio” micio-micetto che vive ormai liberamente è stato avvistato, e di recente, e ancora una volta ha colpito il famoso “immaginario” collettivo per il suo bell’aspetto, per la simpatia gattesca, che peraltro propana, (per il portamento), evidentemente, e richiama pure in chi l’osserva a distanza, e lui è e risulta come tale inconfondib(bbbbbbb)ile…].
    margherirosa .
    …egregio Paolo: e infine Oliviero ti ha pure risposto…, e che vuoi / si vuole di più, dalla vita, e se non un ormai famoso “Lucano”, [e come peraltro suggerisce la puntuale pubblicità], ciò non fosse altro che per digerire le restanti-&-spesso-pesanti “angustie” della tv e ? o pur della sempre tanto decantata dieta mediterranea…? e già un suo qualche intrinseco pesantuccio-peccatuccio di gola… Saluti. [p.d.s.: ma quanto siamo spiritosi, noi // “certi” lucani-doc…, spiritosi assai… nevvèro !!!]. [e-mail tutto sommato mattutina…].
    rebyjaco .
    Non so cosa dire. Sono letteralmente senza parole di fronte al comportamento sciagurato di coloro che dovrebbero rappresentarci come opposizione. Il più grande POLITICO PSICIOPATICO degli ultimi cinquant'anni? Forse anche di più. Nominatemene un altro di questo livello!. Eppure ispira fiducia ai Suoi sostenitori(non potrebbe essere altrimenti). Si muove costantemente, sembra essere l'unico che riesce a tamponare tutte le falle. Persino individui come Capezzone o Gasparri (irresponsabile secondo Fini), non preccupano più di tanto in quanto dietro c'è LUI che rimedia tutte le loro stupidaggini. Immaginatevi per un attimo che al Governo ci fosse il PD., in questa situazione, ci sarebbe da spararsi. Questa è la TRISTE REALTA'. Non vi sono Dirigenti ALTERNATIVI. Possibile che nessuno riesca a cacciare dalle loro poltrone i Fassino, Dalema Rutelli ecc.ecc.? Non tutti sarebbero da buttare, ma chi si prenderebbe la responsabilità di salvarne qualcuno?
    Anna Edna .
    Mannagghije all'or e all'occhie: spiegm.
    Anna Edna .
    Uagliò, mò spegm n'picch ch' gghiet ù rìschte ch'è fatt meje asseie asseie à Micheje 'nda st 'utm mis e ù riècite cà tu non tenìs nè prim e manc oje, sù paroue ca add mè nun l'egghie mei sentùt, e, fors mò sù n'picca stunèt ma, da sue, nun c'arriv proprie a capisce nènt . E jè cà m' crdije d' capisc tutt... Bonanòtt A.E.
    Anna Edna .
    'O 'Ntò, torno a te sempre caro e vera, instancabile anima del blog, eccome se ti leggo!, ed anche ad achillide mchèje, sempre gentile e puntuale nel porgere auguri, perchè, da conterranea, mi spiacerebbe parecchio essere ricordata persona maleducata per aver omesso le vostre cortesie, così non è, credi, e mi siete nel cuore, ma così, come mi sono defilata senza salutare, sembrerebbe essere, e senza dubbio ciò autorizzerebbe piena sfiducia, e ben bene lo capirei. Mi ha smossa e commossa che chiedessi della mia fine ed essendo alla finestra...E' che sono stanca, tanto stanca, come il vecchio Pacini del "Cuculo" di Forman, una stanchezza fisica e mentale che sicuramente condivide anche quell'Assurdina alla quale chiedevi se mi conoscesse, eh sì, ci conosciamo, rispondo io, in ritardo, anche per lei , anzi è proprio nel suo nome/nick che allora ti aveva incuriosito che sta la chiave di questa insostenibile apatia generalizzata: se già non lo conosci, e ritengo la cosa incredibile, digita su google "La terra vista dalla luna", leggi la storia raccontata da P.P.P. e dalla morale capirai. Ho pericolosamente assorbito quel pensiero, in certo qual modo anestetizzante, però pure alienante, accidenti! Cosa ci posso/possiamo fare? Sono brutti tempi che ti fanno rimpiangere di non essere nato in altro periodo, è impossibile riconoscersi e ritrovarsi in persone e progetti come era ancora possibile, magari illusoriamente, e con scorta sufficiente di energia combattiva, fino a qualche tempo fa. Ora non più, il tempo è rovesciato e con esso ogni valore, ciò che era immorale s'impone come regola schiacciante. Non trovo più verità, in nessuna dimensione. Questo cancro diffuso ha già avviluppato anche realtà piccole, umane e geografiche. E considerato quanto di tragico è accaduto senza che le cose prendessero la drizzata obbligatoria è annientante e disarmante. Viviamo sospesi, a metà tra incubo e surreale. E la soluzione di questa continuità (e contiguità) appare sempre più lontana. Mò basta, non voglio farti pentire d'avermi richiamata. Hai visto il nostro staseraal Tg3? Mamma mia, starà perdendo la trebisonda, come ebbe a dire tempo fa parlando, mi par di ricordare, di Prandelli. Uè, sorprendente è dir poco. E' apparso, e lo aspettavo, alla sobria Berlinguer in candida camicia bianca e lunghissima, kmetrica cravatta Viòla, vabbè che è il suo colore, però gli mancava solo un pò d'oro ed i paramenti cardinalizipapali c'erano tutti. Si servirà in qualche boutique di vesti sacre ed articoli liturgici, mentre gesticolava accompagnando le parole mi aspettavo di vedergli muovere l'aspersorio per l'incenso sullo schermo, essendo a mezzobusto non ho visto le scarpe, difficile però immaginarlo con le preziose pantofoline, che frequenti il Vaticano? Che avrà voluto dire? chiederebbe la Marchini, e lo chiedo pure io. Mi diverte e mi tira un pò su vederlo ultimamente così mutante, però spero non legga qui, sennò va in giro a dire che notiamo i dettagli senza ascoltare e capire niente, ed io che cerco di beccarlo ovunque, e, post terremoto, che sappiamo annunciato e lasciato accadere e passare come ineluttabile fatalità, persino da Frizzi, e m'è toccato pure da sposini a disquisire con la Parietti e sgarbi. E per lui sopporto, giusto il tempo. Che gli tocca fare! E meno male che non fa lo snob, perchè in quegli occasionali gruppetti riesce sempre ad infilarci comunque la sua stoccata, e devo dire che gode di riconosciuta autorevolezza e quindi rispetto da chi pretenderebbe di essergli collega e purtroppo fa televisione al posto suo. Così vanno le cose Antò. Un caro saluto, e grazie per avermi fatto riemergere con questa noiosa mail delle h. 24.15, come precisi sempre tu. A.Edna
    margherirosa .
    ....e vuòj 'vrè ca 'nda 'stì ùtm' mìs' t'ha fatt' màl', ma assai-assai..., pùr' lu rìschte...? e giùst p' èss' prècìs', te voglie rì ca nùn so' ìe ca teng' lu riècite, nè apprìma, e màng' òsce...... Saluti.
    margherirosa .
    ...uagliò e tu mò t' fài sènt' ? e Annarella che fìn' hàv fàtt' ? Saluti
    margherirosa .
    …Paolo, ma, innanzitutto, Oliviero non ti ha ancòra risposto ? o lo ha fatto in separata sede?? fatti vostri per certi versi…; non so se ti farà piacere, amico Paolo [non sappiamo poi da dove ci scrivi] sapere che anche da queste parti, sempre e purtroppo bizantìne, i cosidetti “movimenti”, partitìni o simil-tali, continuano a pullulare come moscerini…, in pratica. Ad esempio, adesso se uno si trova in difficoltà, in minima ambascia, può farsi un bel “Dec”, un decaffeinato, mediterraneo, e Lucano doc, al tempo stesso, un liofilizzato, un poco strano per il vero perché senza una vera tostatura, ma la gente ormai trangugia e ben s’accontenta di tutto. Quanto alla sinistra, beh basta vedere che fine ha fatto il Movimento ambientalista in questa Regione, un pò dappertutto, nel territorio, nelle varie postazioni che contano o meglio che contavano; è una debàcle annunciata che è figlia, innanzitutto del “portràit” culturale in questo territorio e del basso tasso di concretezza collettiva, se non rivisto nella sua componente di tràino e comodo trenino personale per eventuale carriera politica altrui…; ma, ripeto, siamo fatti così, e certe jatture pure ce le meritiamo… e sono quindi per lo più del tutto inevitab[b]ili… Infine: le fondazioni ? mmmhhhmmm! come direbbe quel comico-cabarettista che ama contorcersi per la “soddisfazione” !!! Saluti. [e, da queste parti, spesso la “politica”, e riunioni le fanno le associazioni; ormai ciò succede da molto e molto tempo; le sedi dei Partiti sono chiuse-praticamente-vacanti-inesistenti, e nessuno più le frequenta, da un pezzo, se non per derattizzare o disinfestare, ogni tanto, forse, e in attesa chissà di tempi……, e chissà…][nel frattempo Televideo alla pagina cultura informa che è in partenza oggi, dal Lungomare di Salerno, la terza edizione del “Basilicata in Tir, seduzioni in viaggio”: è road-show ideato appunto dalla Associazione culturale “Identità Lucana” e col supporto (indispensabbile) della stressa regione Basilicata e della Azienda Promozione territorio; iniziativa che viene definita densa di novità contenuti ed è il viaggio di una carovana con tir appunto e stand espositivi e mezzi mobili che, sulle piazze d’Italia, si trasformerà in un attraversamento museale e in un villaggio ove mostrare e presentare ai visitatori le bellezze della Basilicata…][infine, buona Liberazione a tutti; ma non sò se a tutti piaccia il “Centro”…]… e-mail delle 17.30 passate.

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook