• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Mastella: ”una miseria questi 290 euro al giorno...
    15
    lug.
    2009

    Mastella: ”una miseria questi 290 euro al giorno”

    Condividi su:   Stampa

    Per la prima volta a Strasburgo gli stipendi sono uguali per tuttiL'eurodeputato del Pdl: "Questi non sanno quanto si prende a Montecitorio""Una miseria questi 290 euro"Mastella protesta per la diariada Repubblica.itSTRASBURGO - "Una diaria di 290 euro! 'Sta miseria. Non ci si sta dentro. Questi non sanno cosa si prende al Parlamento italiano". Clemente Mastella esterna il suo disappunto per le nuove "durezze" a cui sono sottoposti i 736 eurodeputati. "Si prende meno che in Italia". Lo urla in ascensore, sventolando furioso le carte che via via gli porgono i suoi assistenti. Studia i chilometraggi. Chiede a Cristiana Muscardini, storica eurodeputata di An, ora nel Pdl assieme all'ex ministro di Prodi, come funzionino le firme-presenze per essere pagati.

    Per albergo e vitto la Ue paga ai deputati 295 euro al giorno. Più una correzione legata alla durata del viaggio e alla distanza fra casa e aeroporto (tre euro al chilometro). Fino a questa legislatura gli euro erano 250: l’aumento è legato alla nuova normativa scattata all’Europarlamento. Da quest’anno tutti i deputati guadagnano uguale: 7.666,31 lordi al mese, indicizzati sull’inflazione. Al netto, sono 5.700 euro. Con pensione dopo cinque anni, finito il mandato. Finora invece gli stipendi erano equiparati a quelli dei parlamentari nazionali: gli italiani erano i Paperoni e adesso prendono meno; ma per lituani, bulgari, e molti altri è una pacchia.Nel conto, poi, ci sono 4.402 euro al mese per spese generali: vere o no, non si deve dimostrare nulla. Solo essere presenti in aula almeno sette volte all’anno. Altri 17.570 euro mensili, invece, sono per l’indennità di segreteria: stipendi e spese degli assistenti scelti dal deputato. Finora anche questa cifra era intascata senza ricevute, magari per collaboratori condivisi fra deputati.I biglietti aerei per la prima volta non sono rimborsati a forfait: i rimborsi di business class per biglietti low cost o per viaggi di gruppo in auto erano prassi diffusa. Così ora è obbligatoria la ricevuta. Idem per la benzina: 0,49 euro al km. Infine, 4.148 euro sono destinati a viaggi fuori dai rispettivi Stati e 149 euro al giorno, hotel escluso, per missioni extra-Ue. Finisce così l’escamotage di incassare 1.500 euro in nero a settimana per i viaggi aerei che i deputati compiono per le tre settimane mensili di sedute a Bruxelles o Strasburgo. Alcuni, peraltro, si facevano vedere all’Europarlamento anche la quarta settimana, quella destinata al collegio di casa. Altri 1.500 euro.

     commenti
    Commenti
    10
    Lascia un commento
    margherirosa .
    …a proposito poi di quell’anche-e-sol-ipotetiche labbra gonfie, mega-labbroniche… mi ricordo già di un bellissimo film francese ambientato nel periodo del II° conflitto mondiale ove vi si parlava di resistenza [e già evidentemente transalpina], e soprattutto si parlava di “lamprede”… sì stranissimi pesci di fiume che hanno appunto la bocca ……[ma, adesso come adesso, non chiedetemi a quanto vanno al mercato, oggi, le lamprede, che proprio non lo sò] [e non sò manco che sapore hanno…..] [... ma: pensate piuttosto che Uno come mastello conosca sopratutto la Resistenza e/o che conosca pure le lamprede ?? forse solo una delle due ??? per quanto mi riguarda: boh !!!!!!] … Saluti
    margherirosa .
    …e resterebbe poi da stabilire il motivo, serio ?, per cui un ceppalonico potrebbe, inopinatamente, e anche se pur solo e per un / quel fatale attimo, distrarmisi …. Saluti [p.d.s.: comunque, e in mèrito, una spiegazione ce l’avrei…, ma non sò se piacerebbe poi tanto…, anzi penso proprio di nò !!!..].
    margherirosa .
    …che se poi il ceppalonico mi si distrae, e gli scappa pure la mollecchia e gli schizza sulle labbra, violentemente, ecco verificarsi d’emblay quella stranissima “mutazione” altrimenti impensabile in un esemplare rarissimo di cosidetto cetaceus mega-labbrònicus…[làbrum et làbium]… !!! oppure nòoo ??!! perché quindi, se così fosse, a maggior ragione, allora niente hannuccia !!! Mah. Saluti
    margherirosa .
    …e quella foto, quassù ! Ma non s’era detto che la / una hannuccia non è proprio il massimo, della soddisfazione [e anzi] per un cetaceo…? o forse trattasi di un più semplice-banale elastico ? Certo che per uno che balla sulle punte-pinne, passa e piroetta da uno schieramento all’altro con una no-chalance assolutamente “invidiab[bbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbbb]ile”, tutto ciò è-oppure-sembra davvero più una rob[ett]a da bambini distratti-e/o-annoiati che altro… Piuttosto, già sulla scorta di quanto sopra, è pure bene precisare che: non solo l’orco cattivo, poi i comunisti, e forse pochi altri ancòra [personaggi immaginari o veri] mangiavano e potrebbero ancòra mangiare i bambini…, ma anche, al giorno d’oggi, un personaggio altrimenti così insospettabile e comunque famelico, e [per tutta una serie di motivi, a dir poco, “ingombrante”], ha le sue esigenze fisiologiche, sì importanti, per cui è sempre meglio stare in ……; perché come diceva pure quello: “spesso non si vive di solo plancton”…… Saluti
    margherirosa .
    […e poco dopo, per la precisione appena passate le 18,30 e a pochissimi minuti l’uno dall’altro, sia Televideo, e poi mediavideo, hanno dato (e quasi all’unisono) la notizia della sciagura, a Marsiglia, costata la vita ad un tecnico che soprintendeva all’allestimento del palco per lo spettacolo della star Madonna. Non è per fare polemiche o altro ma occorre sottolineare che solo in questi casi, in pochi altri e situazioni, il servizio “notiziario” offerto dalle due testate è immediato-tempestivo, preciso e quant’altro; e altrimenti è sufficiente osservare lo spazio dato alle notizie di politica interna: vedi le dichiarazioni ampie e articolate, di un Franceschini e di un Bersani, su Televideo…, e, viceversa la pressoché assenza di alcunché su mediavideo, che invece nei giorni scorsi si era buttata già a corpo morto sulla vicenda Grillo-Pd, etc… E se questa è serietà e maturità, e professionalità !!! ribadisco poi che né un Franceschini, o un Bersani, hanno bisogno di esser per così difesi già da uno come il sottoscritto, ad esempio e tanto per dirla tutta…]. Saluti
    margherirosa .
    [p.d.s.: e, per la serie “forse non sono manco fatti nostri, però...”, oggi, nel primissimo pomeriggio, Televideo ha riportato la notizia fresca-fresca della nomina di Eugenio De Paoli, a direttore, di Rai Sport e Più, [elezione all’unanimità, peraltro]; inoltre con le relative nuove linee guida del progetto di rilancio della radiofonia [in particolare], ciò nell’àmbito peraltro della definizione di un progetto complessivo di rilancio del settore radiofonico per renderlo, al meglio, adeguato al mutato scenario competitivo…”. Al che e già da profani, ci si chiede se sulla scìa di cotanto ci possa esser anche un qualcosa di nuovo, di interessante, che riguardi in primis un certo Oliviero…, pure nelle cosiddette more di una questione legale ancòra aperta, etc., etc…, di cui non sappiamo molto, per il vero…; e comunque sìa, chissà se e che magari……] … Saluti
    margherirosa .
    Come riconoscere un eurodeputato italiano ? Il caso-mastello: il suo verbo preferito: “balenare”; il ricostituente meno adatto: olio di balena; la stanz[in]a più “comoda”: megattera-privè, ma anche la balenottera, a volte, non è male, basta abituarvicisi, purché non ci sìa troppa gente fra le pxxxx….! [cfr.: pinne! che vi credevate]; lo stile di nuoto preferito, in piscina e pure dove càpita: libero-sulle-punte-pinne !; segno di riconoscimento, macroscopico, più importante: occhi mega-telescopici, poi talora [a volte, molto raramente] balenanti…; proverbio preferito: chi c’è tace o…, e pure spesso o quando gli conviene acconsente; senso più sviluppato: giustizia [!?]; idee, in politica: tutto dipende dal brodo di cottura, di quel preciso momento…; la canzone preferita: lo schiacciaballe; ed il ballo preferito: indeciso fra morte del cigno [sfigatissimo, peraltro, perché schiacciato da una megattera] e il ballo di San Vito e quello del pur meno famoso ursus ceppalonicus; carattere: mmhhh, quando s’incazza gli occhi diventano come palle di fuoco, e li rotea quasi all’inverosimile; stazza: per lui è sempre stato un problema trovar dei vestiti da sera come quelli del pinguino, precisi, eppur è il suo uccello nonvolatile preferito [e (a volte la natura è davvero cattiva) cotto al vapore non è poi male; spesa più importante: spazzolini, più adatti, per i suoi tantissimissimissimissimissimissimi denti…; il libro preferito: come cucinare un……..; gusti “culinari”: crudo o cotto non ha importanza, basta che il cibo che non gli resti nei denti !!!; sogno nel cassetto: andar dal dentista, senza dover pagare somme altrimenti così inevitabilmente esorbitanti, già, più o meno come le palle degli occhi; gesto più tipico, scaramantico o addirittura pericoloso: pinne fra le xxxxx, e a volte un improvviso colpo di coda…; cosa non riesce a digerire: quel tale falegname, e poi un certo pinocchio, e…; domanda, della sera, più frequente: perché i bambini al giorno d’oggi nascono coi micro-chipster incorporati ??? infatti gli restano sempre fra i denti !!; e così si potrebbe continuare sulla cosiddetta farsa-riga. Totale-spese: gli euro-€uri sono davvero giusti-giusti, bastevoli, a coprire le tantissime spese e non restano spesso manco gli spiccioli per potersi permettere una hoha-hola ma senza la cannuccia, già perché altrimenti gli s’infila pure quella fra i denti, e sarebbero xxxxx, xxxxx, davvero, per quanto tempo e fatica ci vuole a trovar un dentista… Morale: è, già, dura la vita in Europa e per chi ha una famiglia di cetacei, da sfamare, e pensare a quanti denti, da far curare; e poi non gli si parli del filo interdentale che……!! Àzz’, che idea magnifica, straordinaria !!! e se poi ci fosse uno spot ad hoc, uno sponsor generoso, sai quanto c’è da guadagnare, ben altro che gli spiccioli dell’euro-diària…; tièh !!!!!!!!!! … Saluti
    margherirosa .
    …ecc’allà: adesso a Mché lo si rivede-&-rilegge, ma ciò solo perché [oggi] l’acqua del mare è più salata del normale / sòlito… Cià
    achillide .
    Mastella ha perfettamente ragione. Se 90.000 imbecilli,ops,scusate volevo dire elettori lo votano vuol dire che può permettersi di dire tutto,se poi c'è una marea d'imbecilli che vota a destra per questi magliari,ops,scusate volevo dire elettori,allora posso dire che l'imbecille sono io che non voto per queste schifezze e ne vado pure orgoglioso. Pensa te che imbecille sono.
    giulia .
    Vergognoso! E noi dobbiamo ancora stare ad ascoltarli? E aver fiducia nella nostra classe dirigente? E soprattutto credere di essere sufficientemente informati dai mass media? Basta non se ne può più. Siamo a livelli per cui o l'assuefazione è totale, oppure è il caso di darla davvero questa benedetta "scossa".

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook