• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Processo al tg
    01
    ott.
    2009

    Processo al tg

    Condividi su:   Stampa

    Il Badanteda Antefatto.itSulle prime pagine di ieri campeggiava la nuova perizia del medico legale sul “caso Garlasco”, perizia non di parte perché commissionata dal giudice. Ovvia la visibilità sia del caso che della notizia, da cui risulterebbero così cancellate cinque prove contro il sospetto Stasi, l’unico imputato. Dopo due anni non sappiamo nulla o quasi, insomma. Segnala Luigi Ferrarella su “Il Corriere” che però questa è una notizia sì a favore di Stasi ma soprattutto della serietà del processo penale “reale”, non ancora imbastardito del tutto dalla sua mediaticità.

    Ho riassunto con parole mie, perché è proprio questo il punto che mi interessa qui, non tifo né per né contro Alberto Stasi come invece la tv finora ha indotto a fare un po’ in ogni “merce” venduta nei talk-show, sull’infanticidio di Cogne piuttosto che sulla strage di Erba. Ho scritto “talk-show”? Eppure non voglio parlare qui di loro, dei Vespa e Mentana (finchè ha potuto, poi la censura si è scatenata contro di lui come la bora a Trieste… Davvero, la vita del censurato deve essere durissima, ha ragione il sodale antropomorfico Lerner che quando c’è da difendere un censurato o un epurato accorre come un San Bernardo con la borraccetta piena di potere…).No. Vorrei parlare dei tg. E dei tg sul “caso Garlasco”. Almeno di uno. Venerdì scorso uno dei primi titoli del Tg1 era dedicato appunto al “caso”. Chi conduceva, la bella e brava Busi, ha lanciato l’inviata che “doveva parlarci di un video fatto girare dal legale della famiglia”, teso a dimostrare come il poco tempo non coperto dall’alibi di Stasi fosse più che sufficiente per andare, uccidere e tornare, risparmiando anche qualche minuto. Di più, elemento rimarcato dalla giornalista sul posto che intervistava il legale sunnominato, era stato scelto un cinquantenne come “attore” del video mentre l’imputato Stasi è di molto più giovane. Come a dire, dicendolo: se ce l’ha fatta il cinquantenne, è evidente che ce la può tranquillamente aver fatta anche il fidanzato sotto inchiesta. Chicca imperdibile la didascalia dell’inviata: “Peccato che non vi si possa far vedere il video, ma la famiglia preferisce che non si mostri per ragioni di riservatezza”.La cosa era già grottesca allora, figuriamoci ora che nei modi previsti dalle modalità processuali un’ulteriore perizia cambia le cose, o parrebbe cambiarle, come abbiamo letto. Qual è il punto? Che qui non voglio toccare affatto la spinosa questione della Rai e della politica, delle nomine di governo e di quelle di opposizione, del Riotta di Prodi o del Minzolini di Berlusconi. Mi pare che la questione sia squadernata ogni giorno davanti a tutti e davanti a tutto, e casomai non ci si debba mai dimenticare di sottolineare che è da un pezzo (da sempre?) un “sistema” tra il grave e il ridicolo, che la si veda da destra o da sinistra. No, mi limito a porre una questione di correttezza, di visione del giornalismo, di bilanciamento delle notizie.Insomma, Minzolini fai pure (ignora) quel che ti pare con le escort se vuoi e ti viene richiesto e/o permesso, ti conosco da troppo tempo e sai che mi piaci tanto anche fisicamente, ma ti prego, sul resto calma. Quando si tratta di casi delicati che foraggiano la sensibilità/insensibilità di quello straccio di pubblica opinione che ci è rimasta se ce ne è rimasta, beh, soppesa un po’ di più la vicenda, è meglio per te, per me, per tutti. Anche se tutti la dipingono solo come una questione tra destra e sinistra nel maggioritario dell’indecenza, devi vivere anche tu nello stesso Paese, che se peggiora peggiora anche con te e per te: non ti pare?30 settembre 2009

     commenti
    Commenti
    15
    Lascia un commento
    margherirosa .
    ...e se quella frase di Calderoli, prima, "è una porcata", è la stessa di zì piètr', perfettamente uguale e in linea, dell'oggi, allora come siamo messi ??? Male..., anzi, malissimo !! e che tipo di differenza può esserci tra quasti due campioni ? .... Saluti
    margherirosa .
    …ma se Bertolaso ha chiesto di limitare le Sagre della salsiccia, di far poche chiacchiere, troppa propaganda e sì quant’altro, ecco che di per converso, [e pure da sòlito bastian contrario], il ministro all’attuazione del programma, Rotondi, ha invitato nientemeno il Silvio, anzi, lo ha esortato, a fare, e programmare ben mille Feste nelle città d’Italia per esser più vicini alla gente…[! non per nulla è un ministro ai programmi(ni)-e-varie-ed-eventuali…(cfr.: per la serie ‘capìscimi a me’…)]. E, se in G.b. parte l’iniziativa di distribuire l’acqua di rubinetto [cfr.: alias “del sindaco”, in Italia…], ad un prezzo di 21 centesimi di €, (pari a 406 ex-lirette), per mezzo litro d’acqua ! e faccio notare che già da noi, qui in bizantìnia, nel mio pays tropycal, una bottiglia da due litri costa appunto circa le stesse 400 ex-lirette…di cui prima, non c’è già forse una sorta di “imbroglio” ??? E poi pure senza dimenticare già le “biodomeniche” di Aiab, Lega ambiente e della Coldiretti, che in qualche modo sono una replica delle tante sagre della salsiccia di cui prima, appunto…… Ebbene, a Bertolaso gli gireranno le balle, alla grande, di brutto, è inevitabile, ne son quasi-sicuro…… Saluti [p.s.: i morti sono 24, e i dispersi 39 !]
    margherirosa .
    altre “schegge”, stavolta, festivo-domenicali: 1) 23 i morti; almeno 35 i “dispersi”, e in realtà ormai in sospeso, in attesa solo di ricollocazione e con dei bìmbi destinati purtroppo a diventare angeli…; 29 / 80 i feriti, ciò a seconda dei “punti di vista” [!], ed alcuni davvero in gravi condizioni; meno di 450 gli sfollati ? e non erano di più ? ad esempio 564, mah; pure sempre solo 60 in tutto le persone salvate; al lavoro ci sono 35 VF, 100 dell’esercito, 100 CC, 90 finanzieri; e tra i Vigili un dirigente esperto e di poche parole, sembra toscano: meglio lui o il troppo loquace-gàrrulo Minzolìni ???; 2) Scaletta, frazione di Messina, già definita un “girone dell’inferno” [!]; 3) ed alcuni cittadini dicono che non esiste abusivismo, perché ci sono case & quartieri già dell’800 [domanda è spontanea: che sìano abusive, magari, di vecchio “stampo” ? e quindi ormai “consolidate-tali” ? è possibile ??]; un altro dice che per poche gocce è accaduto tutto questo [!!!]; la cronaca dice invece che ci sono stati più temporali, ripetuti, e tutti fortissimi e molto abbondanti e durevoli…; chi avrà ragione ?; 3) per il S.s.s. è l’ora e momento-occasione, [quasi-incredibile], per sperimentare, di nuovo il ben riuscito sistema-L’Aquila, con tutto quanto di annesso-&-connesso…; Silvio, acclamato dal popolo, invece il Governatore abbondantemente spernacchiato, per la incredibile incoscienza, ed ingratitudine, del popolo stesso [!] [mannaggia stì siciliani…!]; 4) Napolitano, ad un già simpatico cittadino vulturin lucano che gli chiedeva di non firmare il famoso decreto ha risposto che la Costituzione è pure ben chiara e precisa a proposito [cfr.: che bella figura davvero, per tutti noi cittadini lucani !!], e anche zì piètr’ il giorno dopo ha rincarato la dose [e qualora lui si auto-pre-pensionasse, o eclissasse, “sic et simpliciter”, (così, da un giorno all’altro), non sarebbe una gran perdita, anzi…]; 5) Silvio parla, preferisce, purtroppo per lui e per noi, non astenersi dal dir fesserie, e ce ne dispiace assai; neuroni in costante “vacanza” ??? è assai probabile…; 6) non l’ha detto, specificatamente, ma Bertolaso di certo, con quelle sue parole di ieri, chiare, si riferiva anche a meno pxxxxxx (meno certe-bxxxxxx, oltre che cer-bottàne], e pochi fxxxxxx, e meno strxxxxxx !; sì meno di tanto-&-tanto altro ancora. Dài, che ci siamo capìti… […] .
    margherirosa .
    …i morti certi sono 22 e non 24, vale a dire che quel +2 di “riserva” o sorta di bonus è stato per ora messo da parte in attesa però di…; e in attesa è pure S.s.s. che in ultimo ha deciso poi di presentarsi oggi in quelle zone, così per non esser di impaccio, ingombrante, alle operazioni di salvataggio e di tutto quanto. Accontentiamoci del fatto che ogni tanto i suoi neuroni funzionano o forse funzionano di tanto-in-tanto quelli di chi gli suggerisce cosa dire & fare…… E, nel frattempo quella frazione di Messina, che adesso tutti conosciamo, è ormai nota / ribattezzata come paese “fantasma”… Ma ciò è o non è in qualche modo meraviglioso…? …… Saluti
    margherirosa .
    …e, invece il “nostro” rosso-di-pelo [l’eroe del momento], non si vergogna di dire in Tv, che lui ha fatto nella sua vita tanti scoop….[?] … E allora ci si chiede ma non esiste proprio più o che fìne ha fatto il limite alla decenza? Non ci rimane che la degenza, ormai il fatto è chiaro & inequivocabile! Saluti
    margherirosa .
    …e poi, il corazziere, [rigorosamente lungagnòne; e “romano”? o di chissà dove], se ha fatto quella sorta di ruttìno o di sbadiglio, [forse solo annoiato], potrà sempre scusarsi, addebitar il tutto magari alla stanchezza, o al clima frizzantino, o alle orecchiette, alle strascinate, o a un qualche altro piatto locale, tipicamente lucano, succulento ma per lui pesante e cui evidentemente il fedele servente del presidente non è abituato; sarà per cui-per ciò d’obbligo a maggior ragione per lo stesso Presidente venire più spesso quì da noi, a trovarci in queste lande, in terra di bizantìnia, lande spesso, appunto, altrimenti abbandonate, a noi stessi, dalla gente importante di Roma & non solo !! così da prendere pure più confidenza, [sì indispensabile], con la nostra cucina, usanze, e via discorrendo…… Saluti [cfr.: quanto alla cosiddetta “cugina” invece è tutto un altro fatto, tutt’altra “quaèstio” e pure già di ordine delicato, di questi tempi così confusi e oltremodo rischiosi; è davvero meglio non entrare in mèrito, è meglio sorvolar alla grande…, proprio come farebbe una farfalla, e come d’altronde dice, a sè stesso, e ripete, sempre il pachiderma… Eh, sì, d’altronde !!!] ……
    margherirosa .
    …e, stasera il bilancio s’è aggravato, con 24 morti, sempre almeno 35 dispersi, [forse 40], poi i 100 feriti accertati, ma 500 gli sfollati, e situazione complessiva relativamente sotto controllo; Bertolaso dice che servono poi almeno 20-25 miliardi di € per un Piano, [forte], dedicato alle zone critiche del Paese e per una messa in sicurezza complessiva di tutto il territorio nazionale; poi, servirebbe meno Fiere e sagre della salsiccia, e meno propaganda a gratis e più azioni concrete, etc…; il rischio frane e alluvioni a seconda dei casi interessa il 70% dei Comuni, cioè ben 5581 su 8000, di cui 1700 per i fatti franosi, 1225 per alluvioni, e il restante 2516 per entrambe le calamità; le tragedie poi, sono da imputare soprattutto alla cattiva gestione del territorio, ad un modello di sfruttamento sì intensivo e depauperante e poco programmato e affatto rispettoso delle caratteristiche di fragilità-vulnerabilità; ma pure bisogna dire e specificare che già in una vecchia puntata, in radio, di Oliviero, una signora calabrese ad esempio ebbe a dire in diretta e molto candidamente che è vero che la loro abitazione- casa era abusiva e che per fortuna era stata condonata, che però il maltempo aveva poi fatto ciò che era successo…; oggi uno sfollato messinese dice che già due anni fa la sua casa era stata interessata da una importante frana-alluvione e che poi il sindaco l’aveva dichiarata inagibile, che non c’erano manco i soldi per ripararla e che proprio lui ora ha questi morti sulla coscienza…[???] …… Saluti
    margherirosa .
    …“schegge” di giornalismo di trincea [per così dire]…: 1) tale Vitale in collegamento da Messina, per il Tg2, ha tentato più volte di emulare il Bròsio di altri tempi, i “bei” tempi di Fede, già sempre rischiando pure lui di finire sotto il primo camionista appena-appena distratto [cd. disponibile] e in un’inevitabile confusione del momento; 2) eccezionale il rapporto del collega di Rete4 che con un “effetto ansante, affannato” pienamente di circostanza, è pure riuscito a dare davvero il polso della situazione, semplicemente drammatica; le sue domande, puntuali, vere & pregnanti [!], hanno, poi, trovato l’apoteosi finale nel “bravo” cameraman che si è intestardito nell’inquadrare sì da vicino il visìno di una graziosa minorenne siciliana, che in piedi in un pulmanino stracolmo, cercava invano di sottrarsi all’inutile invadenza dello zoom [ma forse il cameraman, appena può, cerca di lavorare anche per qualche agenzia in cerca di volti carini, di qualche mini-miss / apprendista-tale per la Tv commerciale ? e/o per feste organizzate ? chissà…; e, di certo, la prossima volta, impegnandosi un tantino di più e con un minimo di collaborazione da parte della persona inquadrata, potrebbe darci anche un primo piano delle sue tonsille…]; 3) e come non sottolineare l’atteggiamento impettito, e “orgoglione”, di sé stesso, R.Cantore, [ciò quasi o anche di più di come farebbe tale-e-nostrano-&-ruspante, a nome Donato Claps], nella sua cronaca della visita del presidente Napolitano il quel di Potenza, e suoi famosi d’intorni; meglio ancora ha fatto il cameraman, pure, rigorosamente lucano stavolta, che è riuscito a immortalare un corazziere nel suo forse inevitabile ruttìno o già sbadiglio- irrefrenabile, nel prezioso servizio di chiusura dal Teatro ‘Stabile’ di Potenza… In sintesi: la vita è appunto: un teatro, un giuoco o forse altro di similar-similare; e, l’importante sarebbe di “recitare / recitarla” al meglio la famosa parte… O no ?? Sarebbe quindi / pertanto meglio evitare le schegge impazzite, appunto….. Saluti [rigorosamente post-prandiali, stavolta...]
    margherirosa .
    …alle 20 di ieri sera il bilancio provvisorio, da confermare, parlava di almeno 18 morti accertati, e già con un +2 [“di riserva”], mentre i feriti ricoverati con certezza sono una ottantina circa; e sono invece almeno 35 i dispersi di cui purtroppo pare che la maggioranza sìano bimbi e bimbìni…; poi confermato il numero degli sfollati in almeno 400; invece quasi un migliaio ormai sono le persone ancora assolutamente isolate, in attesa di soccorsi; e per fortuna i feriti davvero seri / preoccupanti sono pochi, almeno stando ai primi accertamenti; e, sono una sessantina le persone sin qui salvate. E Bertolaso afferma che però la situazione è grave, preoccupante, pericolosa perché il fatto che sìa ripreso a piovere non preannuncia nulla di buono, nell’immediato, e anzi aumenta già il rischio dei nuovi smottamenti. Il presenzialista S.B., da par suo è già in viaggio per Messina per dare conforto agli sfollati con la sua presenza & persona; televideo riporta alcune sue dichiarazioni: sì alla fine il bilancio possa essere pesante, di almeno cinquanta morti… Viceversa puntuali le considerazioni a caldo del presidente Napolitano che ieri da Potenza [e non “da Matera”] come riportato sempre da televideo [stavolta erroneamente] affermava che bisogna pure abbandonare l’idea di costruzioni-e- opere cosidette “faraoniche” etc…; eppure già il notiziario rilancia affermando la data di inizio dei lavori per il Ponte sullo stretto… !!!!!!! Invece lasciatemi dire che forse bisogna cominciare con il sottolinear che ad esempio la Basilicata è una sola regione, che ha due province, Potenza e Matera appunto, e che la visita di tre giorni del presidente non era solo in quel di Matera, appunto… Così, tanto per cominciare…; e si sa che chi ben comincia è forse a metà della cosiddetta opera, già non-faraonica, ovviamente, solo essenziale-indispensabile….. Saluti, alle 7 circa del mattino
    margherirosa .
    …quanto ai fatti incresciosi, o disgrazia, a / di Messina e d’intorni: 1) stamattina, alle sette, i morti accertati erano [solo ?] quattro; 2) all’incirca ad ora di pranzo erano già più che triplicati ovvero 14 e 3) appena alle 17 si contano ben diciassette vittime, con almeno dieci dispersi e i feriti poi alcune decine [una cinquantina almeno] per ora, di cui per fortuna pochi quelli veramente gravi e molti gli sfollati [almeno 450 !]. E le dichiarazioni, rigorosamente “postume” sono quelle di sempre: 1) tanti geologi che da par loro affermano trattasi di tragedia annunciata…; 2) il responsabile Bertolaso che lui accusa pure a destra-&-a-manca…; 3) in molti punti si scava con le mani… [e pensare che: quel simpaticone di Zucchero diceva che “con le mani ci si sbuccia le cipolle”…!); 4) dichiarata, sùbito, l’emergenza, e allertate tutte le forze disponibili [“postume”, anche quelle…]; e, mi fermo qui, ma ci sarebbe ancora dell’altro, molto ma molto-molto altro da dire…… (che teatro ! e la lunga l'esperienza dice che ne sentiremo ancòra delle "belle ") … ... Saluti
    margherirosa .
    …e il bello è che ieri la Procura ha intimato alla stampa di tenersi lontano dagli Uffici giudiziari al fine di scongiurare ulteriori fughe di notizie… e già se non sono tali, cioè fughe, sono o chiamansi “indiscrezioni” ovvero perché c’è un Qualcuno degli uffici che indìscre [come da verbo omonimo, annesso-e-pure-connesso…]; e quindi il foglietto ufficiale di intimazione è stato affisso sulle porte degli stessi e Vari, e eventuali Uffici giudiziari, interessati al fatto, ovvero “sospettati”…]. Ma non doveva essere quindi un altro il luogo imputato? Si spera che la pulcinellata sìa finìta qui o lì, e ciò a seconda della distanza dal sìto, e de(gl)i (in)distinti punti di cosidetta “osservazione” [o “di vista” …] della intricata vicenda stessa… Così, per la serie: eh ancora una volta, speriamo bene… Saluti [cfr.: indiscrèto deriva appunto da indrìsco, indriscìsci, indìscre, e via discorrendo…; è giusto ??]
    margherirosa .
    e poi appena qualche giorno fa, in un collegamento in esterna per la trasmissione pomeridiana di L. Sposini: ecco che la giornalista [quella con le mani & dita che sembrano un groviglio di artigli], da Napoli, [mi pare da un prestigioso istituto ospedaliero], deve argomentare un metodo chirurgico, sì validissimo, per risolvere casi di obesità grave; bene, a fronte a una schiera di ex-pazienti, e guariti dall’intervento, il professore di turno cerca di spiegare in quattro parole… e comunque bene, senza paroloni, in cosa consiste la tecnica innovativa, ma la stessa con gli artigli lo blocca malamente, sì, perché secondo lei il pubblico a casa non capirebbe !!! e stà usando termini difficili, e complessi, e non ne vale la pena, etc…; mi auguro che, a microfoni spenti, il già giovane professore & chirurgo àbbia poi fatto il quasi-inevitabile cazziatòne alla pessima giornalista, perché invero era meritato…; e viceversa domenica pomeriggio ho avuto la cattiva idea di sintonizzarmi sul programma della ex-coppia di Super-belli e famosi, sul secondo, “Quelli che il…”: all’intervento di quell’ex-giornalista rosso-di-pelo è stata tanta la rabbia per le cazzate che ha detto che per la prima volta ho vomitato in vita mia, e vi garantisco che non avevo mangiato nulla di cattivo-dannoso, era solo per disgusto più irrefrenabile…, e invece in studio se la ridevano di brutto !! [cfr.: lo odio, quell’individuo, con tutto me stesso… e in genere non sono cattivo; e sì pure gli altri, tanti altri, li manderei davvero ai lavori forzati, se non in galera a vita e lontano dai coglioni per sempre…!!!] …. Saluti, alle 12,30 circa
    margherirosa .
    …piuttosto: oh come sarebbe a dire che all’Oliviero, il Minzolini, gli piace anche fisicamente !!!!! oh suvvìa ! Oh cos’è mai questa “storia”… Ohibò & perbacco. Forse è tutto un fatto toscano, inter- loro ? tipicamente e specificatamente ? Perché, in questo caso, allora-allora…. [p.d.s.: e, infatti già ad “annozero” s’è intravista la crapa pelada in questione e pure se n’è apprezzato e sentito il vispo & “ricco” pensiero… e già si sà che a parte la leggera e evidente confusione del pensiero-specifico e nel “pensatore” stesso, rimane intatto il fascino del peladònes…; a chi gli piace, ovviamente…] .. … Saluti
    margherirosa .
    [p.d.s.: della serie “c’è sempre un Tempo per tutto e/o tutti, più o meno…”; 1) in quel di Cesàno, di Bergamo, un bimbìno di appena tre anni e mezzo ha avuto la sfortuna di addormentarsi, nel mezzo, nel bus che lo accompagnava alla scuola materna e si è risvegliato al buio di una autorimessa, dove solo dopo due ore lo hanno sentito piangere gli addetti che poi l’hanno immediatamente riportato, a scuola, scusandosi tanto per l’accaduto (e infine c’è da dire, per la cronaca, solo che il bimbìno è di genitori extracomunitari); 2) a Oklahoma City, (Usa) un ragazzo americano 14enne si è finalmente liberato, da una autentica prigionia, serie incredibili di sevizie, cui lo sottoponeva la propria madre; e, ha subìto di tutto, segregazione e quant’altro per un tempo di quattro anni; 3) infine nel cosidetto hinterland milanese è stato sgamàto un pediatra 54enne, assolutamente fasullo, mai laureatosi, e già esercitante la professione, quanto poi amatissimo dalle mamme del “circondario”, che da tempo gli rivolgevano, con fiducia…][e com’era quel detto-proverbio tipicamente ‘esquimese’: Tempus fùgit ? Sì più o meno così…, forse…][ma l’importante è riacchiapparlo sino a chè si è in tempo (con la t minuscola, stavolta)]…. E, quindi, la “faccetta” di oggi è, inevitabilmente, questa .< praticamente triste, e/o imbronciatissima, come pare a voi…. Capìto il concetto ? oh carissimo Chip…! Saluti
    margherirosa .
    …e se è per quello [sempre in tema di Garlasco e famosi d’intorni] alla notizia-scoop/anticipazioni circa i risultati della suddetta superperizia: ecco che le due maggiori testate ipertestuali hanno detto per fortuna più o meno le stesse cose, e tranne che per differenziarsi per il punto interrogativo che, ad esempio nella stesura del testo di televideo rafforzava quel semplice “scagionerebbe”, che era il commento principale & laconico da parte di mediavideo…… Sottigliezze, lo sò, le mie, sì; ne sono già consapevole, e altrettanto importanti e meritevoli di esser sottolineate ??? Prudenza; maledetta prudenza ! come sempre / troppo spesso, in certi casi, anche più o meno per così dire spinosi…. Sì. Chissà. Saluti [cfr.: d’intorni scritto male, come sempre, appositamente]

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook