• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > LibertÀ vo’ cercando…
    07
    ott.
    2009

    LibertÀ vo’ cercando…

    Condividi su:   Stampa

    Il Badante - da Il Fatto QuotidianoPer arrivare a parlare di libertà di stampa, di articolo 21 della Costituzione e insomma del repertorio per altro sacrosanto ma in chiaroscuro della manifestazione di sabato scorso, non vorrei partire da Minzolini.E neppure dalla Rai. Così, un po’ per celia e un po’ per non morire…Vorrei ripartire dal 23 settembre scorso, data di nascita di questo giornale, che apriva con la notizia di Letta (Gianni) indagato. Giustizialisti, non giustizialisti, colpevoli di dare una notizia che sapevano tutti e che nessuno però aveva dato documentandola ed evidenziandola correttamente in dieci mesi, anche solo per scoprire che era tutta una bufala: una serie di menate che facevano passeggiare il torrone per le redazioni e per quello straccio di opinione pubblica rimasta. E’ vera o non è vera, la vicenda di Letta? E perché non l’avete pubblicata? Sarebbero dovuto essere le questioni autentiche. E invece non va così.

    Ma parto da quel 23 settembre perché un fondo in prima di spalla de “Il Giornale” di Feltri è dedicato all’ecologia, al clima, ai Grandi della Terra riuniti in conclave per parlare della salute del pianeta. Ve lo ricordate, quel summit? Sono passate due settimane, non un secolo. Ebbene mentre il direttore e la prima pagina titolavano contro Santoro come è ormai da quelle parti una rubrica (legittimissima, per carità, lo pagano per questo e lui è un eccellente venditore e artificiere, come direbbe Onida…sabato a Piazza del Popolo), nel fondo di un comprovato esperto di settore come Franco Battaglia leggiamo testualmente: “Riprendiamo la chiacchierata da dove la lasciammo l’ultima volta, quando concludemmo che i potenti del mondo potrebbero prendere a modello il Presidente del Consiglio italiano, il quale, senza pretendere di salvare l’intiero pianeta (e men che meno i pinguini), ha salvato Napoli dai rifiuti e sta salvando L’Aquila dalle ferite del terremoto”. Evidentemente oggi l’arguto Battaglia aggiungerebbe che grazie a lui e alla sua preveggenza i morti a Messina sono stati pochini, era tutto sotto controllo (smentito clamorosamente dalla documentazione), solo che ha piovuto troppo anche per un Presidente Trasvolatore in elicottero. Il “fondo” andava sotto l’eloquente titolo “Ecco gli Usa apocalittici. Ma quanto inquinano le conferenze sul clima?” Ora, sorvoliamo sulla prosa leggermente agiografica di uno studioso che per costituzione dovrebbe essere “critico”, ovvero privilegiare come vox media la critica intesa come giudizio su quella spalmata di miele. Ma passi, nell’entusiasmo scientifico ci può stare. Il punto è che il giorno stesso Berlusconi si è pubblicamente e orgogliosamente allineato a tutte le “apocalissi” battagliesche degli Usa di Obama, dicendo che Barack (il rapporto è ormai confidenziale) “ha detto quello che avrei detto io”. Non risulta che Battaglia ne abbia dato notizia ai lettori de “Il Giornale”, precisando che con “quel Presidente italiano” lui non voleva aver più niente a che fare. Oppure, più banalmente, che lui, Battaglia, era un agiografo mica uno scienziato. Ed è un peccato, perché forse tutto ciò ha qualcosa a che vedere con l’indipendenza e l’autonomia del pensiero e dell’informazione. Oppure no? In sintesi: è un’eccellente idea manifestare per la libertà di stampa, che non è né di destra né di sinistra, esattamente come – che so – la salute. Soltanto che bisogna rispondere della propria biografia e dei propri comportamenti, che non vengono mondati o azzerati da una manifestazione. E oggi chi può parlare di che cosa, in nome di una rispettabilità e una coerenza che non siano in discussione ?

     commenti
    Commenti
    7
    Lascia un commento
    meyehprifqj .
    10/01/2012 alle 18:37
    WZKFBm hmyedfbhsvkm
    rlocvap .
    09/01/2012 alle 18:10
    LlmpLU , [url=http://hpesolikpted.com/]hpesolikpted[/url], [link=http://naqiiohqgwew.com/]naqiiohqgwew[/link], http://jfclndvgyffr.com/
    awfzudtzvg .
    08/01/2012 alle 19:08
    x5ZWIJ qhlzzvrqdjmx
    margherirosa .
    ..Eh sì egregia paolap: “ppprooòva !”; così diceva anni fa il bravo, e strafamoso, Gerry Calà, quello del trio veronese dei “Gatti di….”. E poi lo stesso Gerry aggiungeva pure: “Stài su, stài su !!”…… due gags molto simpatiche [cfr.: stà di fatto che l’Italia sembra si sìa infilata o che sìa stata infilata proprio in un brutto vicolo…; in quest’ultimo caso, ora come ora, la situazione e il vicolo è riferita-&-riferibile proprio a un responsabile come S. …]…… Saluti cari e la faccìna di circostanza (è più circo che stanza) è questa |.-
    Chip En Sai .
    Anch'io "LIBERTÀ VO’ CERCANDO…"... ma... se fosse davvero *'sì cara*... il suo *prezzo*... non vorrei proprio mai *saperlo*! .-)))
    paolap .
    prova

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook