• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Proviamo con il silenzio stampa
    28
    nov.
    2009

    Proviamo con il silenzio stampa

    Condividi su:   Stampa

    pubblicato su Il Fatto Quotidiano del 27 novembre 2009Il “caso Balotelli” è ormai cronologicamente “vecchio”, nel senso che se ne parla da una stagione abbondante, come pure è vecchia/antica la questione del razzismo da stadio. Solo che sta diventando ogni volta “nuova”, e ricresce su se stessa come una mala erba. Adesso i cori degli ultras juventini anti-Balotelli sono arrivati l’altra sera in Champions a Bordeaux, naturalmente in assenza del loro bersaglio, così come era accaduto in Italia."Se saltelli/muore Balotelli" e via andare, con multe e diffide per la società Juve e il rischio squalifica del campo. Buffon ha fatto da calmiere a Bordeaux placando i cori. Tra due domeniche c’è Juventus-Inter e il callido Mourinho avrebbe preferito che si giocasse in campo neutro perché il suo giocatore ne risentirebbe.Questo lo stato dell’arte.Quindi mettiamo in fila alcuni elementi della questione: Mario Balotelli innervosisce e indispettisce "anche il suo tecnico" per gli atteggiamenti che tiene in campo e a volte fuori,un "crimine" contro se stesso se è vero che è un talento di Dio che rischia di andare sprecato. Il punto è che è nero, è questo che inscaffala come sommamente "razzista" ogni coro contro di lui. Anche se chi lo sbeffeggia sostiene che ce l’hanno proprio con lui, Mario persona, e lo stesso sarebbe se fosse giallo, pellerossa o barese. Avete letto bene, barese. Il pensiero infatti corre a Cassano, che ha fatto delle “balotellate” in passato. Sarebbe stato razzista prendersela con lui come di questi tempi con Balotelli? E quando il deputato europeo leghista Matteo Salvini, un paio di mesi fa, intonava cori contro i napoletani,solitamente bianchi, era razzista oppure no? Oppure era semplicemente un politico ignaro del suo ruolo e delle sue responsabilità, ignaro perfino del fatto che fa parte di una maggioranza di governo che ha licenziato una legge che dovrebbe far sospendere le partite quando si registrino episodi di razzismo negli stadi ?

    Eppure il Salvini, non esattamente Erasmo da Rotterdam, sostiene qualcosa del tipo “lo stadio c’è apposta per sfogarsi e i cori si fanno da sempre”. Ed è un elemento su cui ragionare, perché è insieme vero e ingiusto.Vero perché appunto quella di Balotelli è una questione antica, c’è tutta una letteratura su parole e comportamenti razzisti allo stadio (e altrove, ovviamente), e vero anche perché lo stadio da sempre ha fatto da sfiatatoio, è stato vissuto dalla tribù tifosa ma anche e soprattutto dalle autorità come un”porto franco”. La franchigia da stadio rendeva i delinquenti solo un poco più teppisti del dovuto, i teppisti tenui dei tifosi accesi, i tifosi meno bercianti degli “sportivi” (ma tu dimmi!) e via a scalare. Il precipizio era evidente da un pezzo, e con esso la grande responsabilità culturale di un paese che ha usato il calcio come roller-ball, come sfogo per tutto il resto.In questo processo di decomposizione sociale, culturale e nel senso più profondo politica, i media hanno svolto un ruolo acritico, vendendo per anni l’ignoranza e la sottovalutazione del fenomeno favoriti in questo dal potere sportivo che non voleva mollare neppure una briciola di autonomia, anche a costo di morti e feriti da stadio.”Non sono dei veri tifosi” è stata la giaculatoria che ci ha accompagnato e ci accompagna ancora in tv, alla radio, sui giornali e un po’ meno su internet dove tutto prende un’altra piega, senza mediazioni e spesso senza neppure un abbozzo di interpretazione (i blog ci riservano quanto di peggio nella materia, ricordandoci gli esperimenti del microfono aperto di Radio radicale di anni fa,ben presto “una fogna dell’etere”).Pensate: “Non sono dei veri tifosi” è il massimo dell’elaborazione concettuale e di ordine pubblico contemporanea.Riepilogando: il “caso Balotelli” nasce e si riproduce in questa serra senza aria, la pianta è malata, andrebbe ovviamente tagliata alla radice. Non si può fare, perché malgrado il tentativo balordo di trattarlo da “zona franca”, lo stadio “franco” naturalmente non è e si lega strettamente a un prima e a un dopo nelle stesse persone. Fissarsi sull’aspetto razzistico anti-Balotelli, in teoria giusto e ragionevole fin quasi alla banalità, rischia di vendere una merce adulterata, quella dell’indignazione-bancomat,infili la tessera dei cori ignobili e ne esce questa disapprovazione per lo più mediatica, che la politica non raccoglie, dico la politica sportiva e insieme, sovrapposta o interrelata, la politica tout court.Veniamo alla mia modesta proposta buona non in generale ma soltanto oggi e qui, per la fase che stiamo attraversando. Da adesso in poi vengano applicate davvero le leggi, la giustizia sportiva (rappresentata da arbitro, assistenti e quarto uomo alla Orson Welles rivisitato e aggiunto, che sono il terminale in campo appunto delle norme specifiche) interrompa le partite con i cori razzisti sapendo che è previsto da una legge dello Stato che deve essere rispettata. Ma rispettata davvero, rischiando sia di attentare agli interessi del calcio che teme rinculi di tutti i tipi e per questo non applica nulla, sia di esemplificare la fatica di Sisifo, di svuotare il mare con un cucchiaio magari nel ludibrio circostante.Gli scenari sono due: le moltitudini (!?!) sugli spalti solo sguaiate e non “razziste” sia pure con le virgolette che ho cercato di spiegare fin qui, contageranno in positivo gli ultras che andranno a scemare almeno in questo. Oppure le cose continueranno o peggioreranno e allora si vedrà se la legge promulgata è sbagliata oppure inapplicabile. Ma almeno si giocherà senza ipocrisie a carte scoperte. L’altra partita, forse ancora più importante di questa, la giocano i media che finora hanno combinato una serie di pasticci. Ebbene, smettano di fornire la cassa di risonanza agli ultras dei cori, quelli specifici anti-Balotelli e quelli generalisti anti-tutto, non ne parlino se non per spiegare che la tal partita è stata sospesa in base alla legge art.x sul razzismo da stadio. Simili decisioni concordate insieme per un “silenzio stampa” igienico sono state affrontate e a volte assunte a cuore non proprio leggero in periodi ben più gravi, con il terrorismo fin dentro casa. Non si può condividere ed applicare a maggior ragione un black-out di questo tipo per vedere se succede qualcosa di positivo (non vedo come potrebbe peggiorare la situazione…)? E non mi si dica che gli ultras non leggono i giornali, non vedono la tv, non ascoltano la radio o praticano il web solo settorialmente. Sarà anche vero, ma da animali da branco fiutano il vento e si rafforzano se “provocati”. Su, consultiamo qualche etologo e vediamo se può essere utile un’iniziativa del genere, in barba alla “libertà di stampa”almeno ufficialmente tanto cara a questo paese…

     commenti
    Commenti
    160
    Lascia un commento
    swarovski .
    20/03/2012 alle 08:24
    Superior! Sending becomes manifest pretty quickly,you will find there’s small-scale treat to send ,Help someone acquire, the woman wants it ~
    Carroll B. Merriman .
    20/03/2012 alle 08:14
    If you're immobile resting on the fence: grab your favorite headset, person in command down to a Paramount Procure and ask to plug them into a Zune then an iPod and see which one sounds healthier to you, and which interface makes you smile additional. In that case you'll get which is right representing you.
    strom vergleich .
    20/03/2012 alle 02:09
    Das Leben wird nicht billiger doch ein Preisvergleich mit Gutscheinen kann Ihnen helfen, Geld zu sparen. Nutzen Sie unseren Service völlig kosten. Wir zeigen Ihnen, wie Sie bares Geld sparen können.
    katalogseo .
    19/03/2012 alle 23:32
    I wish I had more time to read such awesome blogs.
    Ellis Gode .
    19/03/2012 alle 23:23
    I wi1immediately catch your rss when i can't to discover your e-mail subscription web page link or e-newsletter service. Do you might have any? Kindly allow me to recognize to ensure I might subscribe. Tankyou.
    katalog sinoke .
    19/03/2012 alle 19:43
    I’m glad that I visited this blog. It is so good.
    LV bags .
    19/03/2012 alle 18:49
    One difficult part of taking photographs will be the perspectives of the digicam, which are quite difficult for newbies.
    pit 2012 tanio .
    19/03/2012 alle 18:08
    Excellent goods from an individual, man. I have understand your stuff previous to and you are basically too great. I really like what you've acquired on http://www.olivierobeha.it/articoli/2009/11/6906, really like what that you are stating and exactly how you say it. You make it entertaining and also you still care for to have it smart. I can not wait to read much more from you will. This is actually an amazing website. pit 2012 tanio
    japan style .
    19/03/2012 alle 14:41
    Heya i’m for the first time here. I came across this board and I find It really useful & it helped me out a lot. I hope to give something back and aid others like you aided me.
    Layla Oskins .
    19/03/2012 alle 12:11
    Great point. I hadn?¯t toguhht about it quite that way.
    Brittaney Boyl .
    19/03/2012 alle 11:46
    I loved as much as you will receive carried out right here. The sketch is attractive, your authored material stylish. nonetheless, you command get got an shakiness over that you wish be delivering the following. unwell unquestionably come further formerly again as exactly the same nearly very often inside case you shield this hike.
    Fred Maison .
    19/03/2012 alle 11:44
    Hey, you used to write wonderful, but the last several posts have been kinda boring… I miss your super writings. Past several posts are just a little bit out of track! come on!
    Sydney Mustaro .
    19/03/2012 alle 11:40
    Excellent beat ! I wish to apprentice while you amend your site, how could i subscribe for a blog website? The account aided me a acceptable deal. I had been a little bit acquainted of this your broadcast offered bright clear concept
    Katheleen Moultrie .
    19/03/2012 alle 11:39
    Thank you for the auspicious writeup. It in truth used to be a entertainment account it. Glance complex to far delivered agreeable from you! By the way, how can we be in contact?
    Michal Lippincott .
    19/03/2012 alle 11:38
    Hey there! Someone in my Facebook group shared this site with us so I came to check it out. I'm definitely loving the information. I'm book-marking and will be tweeting this to my followers! Wonderful blog and amazing design.
    ugg milano .
    19/03/2012 alle 06:27
    WONDERFUL Post.thanks for share..more wait .. …
    canada goose doudoune femme .
    19/03/2012 alle 06:23
    Youre so cool! I dont suppose Ive learn anything like this before. So good to find somebody with some unique ideas on this subject. realy thanks for beginning this up. this website is something that's wanted on the internet, someone with slightly originality. helpful job for bringing something new to the internet!
    zapatos christian louboutin 2012 .
    19/03/2012 alle 06:22
    There are actually loads of details like that to take into consideration. That could be a nice point to convey up. I offer the thoughts above as general inspiration but clearly there are questions just like the one you carry up the place the most important factor might be working in sincere good faith. I don?t know if greatest practices have emerged around issues like that, however I'm certain that your job is clearly identified as a fair game. Each girls and boys really feel the affect of only a moment’s pleasure, for the rest of their lives.
    Gay .
    18/03/2012 alle 19:40
    Keep up the good piece of work, I read few blog posts on this site and I conceive that your weblog is really interesting and has lots of wonderful information.
    Vaughn Troche .
    18/03/2012 alle 10:02
    Great write-up, I'm regular visitor of one's site, maintain up the excellent operate, and It's going to be a regular visitor for a lengthy time.
    ogłoszenia anonse towarzyskie .
    18/03/2012 alle 07:47
    Hey there and on account of your info? I have definitely selected something new from proper here. I did on additional hand experience several technical issues use of this site, as I experienced to reload it lots of times ahead of I may get it again to load correctly. I were brooding about but if your web host is SO? Not that I'm filing a complaint, however sluggish loading occurrences occasions will sometimes impact your placement in google and may injury your quality score if promoting with Adwords. Anyway I am attaching this RSS to my e-mail and may glance out for much extra of your respective exciting content. Make sure you change this again soon.. ogłoszenia anonse towarzyskie
    Luigi Fulk .
    18/03/2012 alle 03:28
    Apple now has Rhapsody as an app, which is a great start, but it is currently hampered by the inability to store locally on your iPod, and has a dismal 64kbps bit rate. If this changes, then it will somewhat negate this advantage for the Zune, but the 10 songs per month will still be a big plus in Zune Pass' favor.
    Niche Profit Classroom .
    17/03/2012 alle 23:14
    My brother recommended I might like this blog. He was entirely right. This submit actually made my day. You cann't imagine simply how much time I had spent for this information! Thank you!
    order viagra .
    17/03/2012 alle 20:56
    This is interesting. Hope you don't mind if I share this with a few friends.Buy Viagra
    Ed Leblanc .
    17/03/2012 alle 17:56
    Hello my loved one! I wish to say that this article is amazing, great written and come with almost all significant infos. I would like to see extra posts like this .
    Ciagniki Uzywane .
    17/03/2012 alle 17:39
    Very efficiently written information. It will be beneficial to everyone who employess it, including me. Keep doing what you are doing - for sure i will check out more posts.
    indefinately sustainable .
    17/03/2012 alle 14:16
    Great – I should certainly pronounce, impressed with your website. I had no trouble navigating through all tabs as well as related info ended up being truly simple to do to access. I recently found what I hoped for before you know it in the least. Reasonably unusual. Is likely to appreciate it for those who add forums or something, site theme . a tones way for your client to communicate. Excellent task.
    Excellent blog here! Also your website loads up fast! What host are you using? Can I get your affiliate link to your host? I wish my web site loaded up as fast as yours lol
    rosetta stone chinese .
    17/03/2012 alle 11:34
    http://www.top-rosettastone.com/index.php?main_page=product_info&cPath=9&products_id=1
    Stasia Shamlin .
    17/03/2012 alle 11:04
    Whoah this blog is fantastic i like reading your posts. Keep up the good work! You understand, many individuals are looking round for this info, you could aid them greatly.
    rosetta stone spanish .
    17/03/2012 alle 10:49
    http://www.top-rosettastone.com/index.php?main_page=product_info&cPath=4&products_id=6
    Rob Ellingboe .
    17/03/2012 alle 10:46
    Pretty nice post. I just discovered your weblog and wished to say that i have really enjoyed browsing your blog posts
    Iso 7046 .
    17/03/2012 alle 10:19
    We're a group of volunteers and opening a new scheme in our community. Your website offered us with valuable information to work on. You've done an impressive job and our whole community will be thankful to you.
    Polo lacoste .
    17/03/2012 alle 06:36
    Great post,thanks,That is what I really want to know.
    Generic Viagra .
    17/03/2012 alle 05:37
    Stumbled across your blog by accident and I just felt i should write and say that i’m going to bookmarkAnd here is my site Viagra Online

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook