• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Complicità criminali…
    05
    mag.
    2011

    Complicità criminali…

    Condividi su:   Stampa

    di Massimo Marco Rossi Dopo le dichiarazioni dell'ignobile Berlusconi sui bombardamenti italiani di precisione... a suo dire ... "non con proiettili a grappolo come quelli usati dagli alleati"... ritengo sia vostro dovere domandare a tutti coloro che confermano questa decisione... quali tipi di proiettili saranno sganciati dagli aerei Italiani  per forare  Fortificazioni di Calcestruzzo e Corazze di Acciaio Libiche... Richiamo la memoria dell'articolo di Gianluca Di Feo da L'Espresso on Line del 29 marzo 2011... "Libia, si spara uranio impoverito".

    Vi invito a riflettere e a far riflettere quanti più cittadini possibile sui depositi e sugli usi di queste E DI ALTRE  nuove armi IN SARDEGNA, NELLE BASI MILITARI ITALIANE- (…Aviano – Ghedi – Vicenza-…), NELLE GUERRE DEI BALCANI, NELLA STRISCIA DI GAZA…e in tutti gli altri “TEATRI DI GUERRA….” ponendo le giuste domande …non solo agli esponenti dell’ATTUALE governo   italiano  completamente prono ai PIDUISTI, alle Cosche  Malavitose, alle CRICCHE FINANZIARIE INTERNAZIONALI …ma anche  A TUTTI COLORO CHE  ASPIRANO A SOSTITUIRLI… prontissimi a cambiare solo le forme… purchè rimanga immutata la sostanza delle follie suicide in atto di cui continuano ad essere, sempre più chiaramente,… COMPLICI…
    Aspetto un cenno di riscontro.

     commenti
    Commenti
    1
    Lascia un commento
    paolo2008 .
    Quest'articolo è Completamente da sottoscrivere da tutti quelli che dicono senza Timore NO alla GUERRA!!!!!paolo,pensionato

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook