• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > I nostri (a essere onesti, i miei…) errori
    21
    ago.
    2011

    I nostri (a essere onesti, i miei…) errori

    Condividi su:   Stampa

    Pur senza alcuna richiesta formale di smentita o precisazione, mi corre anche velocemente l’obbligo di scusarmi con i colleghi di “Repubblica” e del “Venerdì”. Mercoledì scorso qui avevo segnalato una scorrettezza da parte loro, una mancata pubblicazione di una mia lettera, in un corsivo titolato "A ridatece la prima ‘Repubblica’". Alla luce del fatto che invece tale precisazione è stata pubblicata due settimane dopo, sul “Venerdì” del 19 agosto, sia pure pasticciando ingannevolmente nella loro replica sul termine “esterni” riferito ai giornalisti extra tg, dovrei cambiare almeno il titolo, non so, “A ridatece la prima ‘Repubblica’ ma anche questa pur pasticciata non è male…” o cose del genere. Debbo queste scuse non tanto nel merito (la spiegazione sui “tempi tipografici di pubblicazione di un settimanale” cozza contro il buon senso di una telefonata per avvisare come da me richiesto esplicitamente e comunque la replica è appiccicaticcia e fuorviante) quanto nel più generale discorso dell’essere abitualmente i lettori/cittadini “senza difesa” nei confronti dei media. Resta una questione decisiva, in questo caso specifico con una eccezione arrotondata di cui ben volentieri e “speranzosamente” do atto.Oliviero Beha-----------------------------La mia letteraSul numero 1220, nella rubruca "Videocrazia" a cura di Vidierre, è uscita la classifica generale dei giornalisti "esterni" più presenzialisti nei tg nazionali negli ultimi tre anni, tra Rai, Mediaset e La7. Il leader risulterei io, per il 2009, con grande distacco dal secondo. A dire il vero sarei un interno Rai, precisamente un vicedirettore in mobbing, con cause civili e una penale nei confronti della Rai, "appoggiato" al Tg3 (unica testata in cui sono comparso) dove per due anni tutte le domeniche nell'edizione delle 19 ho commentato sport e costume. Ma da un anno si da il caso che il Direttore attuale, Berlinguer, mi abbia "defenestrato" anche da questa finestra. Infatti non appaio più in nessun tg. Non è così grave, ma magari per la statistica e la distratta indignazione nazionale...La precisazione pubblicata sul Venerdì del 19 agostoNell'articolo era citato chiaramente che l'analisi prendeva in considerazione anche i giornalisti Rai (esclusi i conduttori dei tg). Forse la parola "esterni" ha dato adito a malintesi e ce ne dispiace. I 93 minuti ddi visibilità del dottor Beha risalgono al 2009, ma questo è esplicitato nel box, che prendeva in considerazione la classifica dei giornalisti per il triennio 2009-2011. L'analisi, ricontrollata, è corretta: sia la graduatoria che i minutaggi. (Cristina Ferrarini - Vidierre)

     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook