• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Le smanie della democrazia
    17
    nov.
    2011

    Le smanie della democrazia

    Condividi su:   Stampa

    Prima di arrivare al Goldoni parafrasato di cui sopra, liberiamoci di due impicci travestiti da questioni. La prima è l’esiziale interrogativo a proposito dei caroselli per la dipartita governativa di Berlusconi: hanno fatto bene a festeggiare, oppure dovevano essere più sobri in omaggio a quella salute pubblica che si chiede a superMario Monti, lancia della finanza internazionale e scudo dei nostri titoli di Stato? Ma come, Silvio ha trasformato l’Italia in un’arena tv, in un rodeo populista, in una piazza mediatica allargata, e stiamo lì a pesare la saturazione da Caimano? E lo dico anche senza riesumare le campagne anti-comunisti, toghe rosse, stampa nemica ecc.: basta l’evidenza. Usciamo dal quasi-ventennio del tutto rimbambiti? Cerchiamo di non farci ridere dietro ulteriormente…

    La seconda questione si affaccia tra le pieghe del rapporto solitamente insano tra politica e informazione, e riguarda in particolare questo stesso giornale. Finito Berlusconi, di che cosa si occuperà “Il Fatto Quotidiano” venendogli a mancare il target del Banana su cui ha fondato le sue fortune in edicola e sul web? Se lo domanda Eugenio Scalfari, giacché la faccenda può toccare anche la sua creatura che credo di conoscere abbastanza. Altra questione posticcia, più un impiccio che altro. Se si è saldato un rapporto autentico, non di solo trendismo superficiale, tra il giornale che dice ciò che gli altri non dicono e i suoi lettori, magari crescerà ancora: perché non dovrebbe, in un Paese sprofondato nelle classifiche sulla libertà di informazione, in cui c’è bisogno di una maggiore coscienza civica e critica?

    Forse la lotta di lungo periodo per deberlusconizzare l’Italia come si denuclearizzavano i comuni comincerà a dare i suoi frutti essenzialmente culturali, e quindi politici. E veniamo ora alle goldoniane smanie per la villeggiatura democratica, o democrazia tout court. Ferrara e i ferraristi parlano di golpe, perché non si va a votare. Prima contraddizione: se ci sarà un governo, per ipertecnico che sia, se non ha la maggioranza cade comunque in Parlamento come qualunque altro, e lo sanno tutti, da Napolitano a Monti, ai due Letta, a Eta Beta Amato ecc. Quindi casomai un golpino, tanto per parlarne, nella forma che ovviamente è sostanza come ci dicono la Costituzione e le leggi che ne discendono. Eppure il discorso sulla “democrazia sospesa” che fanno alcuni non solo e non necessariamente tra le guarnigioni berlusconiane, ha una sua ragion d’essere sostanziale, realissima.

    È vero, essere commissariati dalla Finanza non è il trionfo della democrazia, il commissariamento oggettivo non potrebbe e non dovrebbe piacere a chi crede ancora a questa forma di governo, imperfetta, approssimativa, relativa, perfettibile. Si risponde che è una necessità inderogabile del momento, se si va a votare oggi siamo fregati dai mercati e dalla orrenda legge elettorale promossa dalla maggioranza e tollerata entusiasticamente dall’opposizione (candidate mogli, portaborse, cavalli alla Caligola ecc.). Quello che invece non si dice esplicitamente, quindi si tace colpevolmente, è in che stato era/è la democrazia che viene sospesa: sì, precisamente quella che abbiamo sotto gli occhi da anni, soprattutto con Berlusconi, ma anche complementarmente con i suoi avversari. Trattasi di “democrazia precipitata”, di democrazia non-democratica, di oligarchia mediatica, di voto non libero almeno se diamo all’aggettivo qualche stimmate di verità: solo che nel precipizio ci siamo abituati a questa democrazia neppure formale, bensì soltanto evocata per comodità, tanto per ricordarci che “siamo in democrazia”, come se tutto si esaurisse nel voto in un deserto democratico che si stende intorno al momento delle urne (sempre più funerarie, ma per la democrazia e chiunque vinca oggi, in un Paese stravolto). Quindi la democrazia che sospenderemmo è piuttosto “le smanie della villeggiatura” nominalmente democratica per le solite caste, sovrastanti un popolino bue. Ma di questo guai a parlare, ché altrimenti salta tutto. Ci vorrebbe un giornale, come diceva Missiroli…

    Postato da Redazione
     commenti
    Commenti
    158
    Lascia un commento
    pippo .
    23/03/2012 alle 03:31
    bravo! bene! via!
    Vivienne Westwood sale uk .
    20/03/2012 alle 10:00
    Thank you for some other great article.
    life insurance .
    20/03/2012 alle 08:07
    Hello - I must say, I’m impressed with your site. I had no trouble navigating through all the tabs and information was very easy to access. I found what I wanted in no time at all. Pretty awesome. Would appreciate it if you add forums or something, it would be a perfect way for your clients to interact. Great job
    what's in my water .
    20/03/2012 alle 04:56
    A mouse may help a lion.
    katalog sinooke .
    19/03/2012 alle 19:55
    I wish I could find more such interesting blogs.
    marzec 15 .
    19/03/2012 alle 19:30
    I'm just commenting to make you know of the amazing discovery my friend's princess encountered browsing your site. She came to find some details, with the inclusion of what it is like to possess an ideal helping mood to make many people smoothly fully understand selected tortuous topics. You undoubtedly exceeded her expectations. Many thanks for giving these warm and friendly, trusted, edifying and easy tips on that topic to Julie.
    Andrew Pelt .
    19/03/2012 alle 16:38
    If you're still on the fence: grab your favorite earphones, head down to a Best Buy and ask to plug them into a Zune then an iPod and see which one sounds better to you, and which interface makes you smile more. Then you'll know which is right for you.
    Russian Newspaper in London .
    19/03/2012 alle 16:25
    I have recently started a site, the info you provide on this web site has helped me greatly. Thanks for all of your time & work. "Patriotism is often an arbitrary veneration of real estate above principles." by George Jean Nathan.
    Tiffanie Setchell .
    19/03/2012 alle 14:48
    With all these silly internet sites, this kind of an excellent page keeps my inetrent hope alive.
    preis vergleich .
    19/03/2012 alle 14:24
    Das Leben wird nicht billiger doch ein Preisvergleich mit Gutscheinen kann Ihnen helfen, Geld zu sparen. Nutzen Sie unseren Service völlig kosten. Wir zeigen Ihnen, wie Sie bares Geld sparen können.
    Anh Tinder .
    19/03/2012 alle 12:56
    I like it when folks get together and share views. Great blog, stick with it!
    Merideth Paukstis .
    18/03/2012 alle 20:01
    A person necessarily assist to make critically posts I might state. This is the first time I frequented your website page and up to now? I surprised with the research you made to create this actual put up extraordinary. Great activity!
    Shoes For Men .
    18/03/2012 alle 19:41
    Somebody essentially help to make seriously articles I would state. That is the very first time I frequented your web page and to this point? I amazed with the analysis you made to make this actual put up extraordinary. Wonderful job!
    organic seo services .
    18/03/2012 alle 13:38
    Please let me know if you're looking for a writer for your site. You have some really good posts and I feel I would be a good asset. If you ever want to take some of the load off, I'd really like to write some content for your blog in exchange for a link back to mine. Please shoot me an e-mail if interested. Thank you!
    15 marca .
    18/03/2012 alle 11:00
    Great post. I was checking constantly this blog and I'm impressed! Extremely helpful information specifically the last part :) I care for such info much. I was seeking this certain info for a long time. Thank you and best of luck.
    plantillas magento .
    18/03/2012 alle 01:56
    Fantastico escrito, ameno. Me has ayudado mucho. Gracias

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook