• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Auguri per un 2012 migliore
    31
    dic.
    2011

    Auguri per un 2012 migliore

    Condividi su:   Stampa

    Nel 2012, Maya e Nostradamus a parte, che succederà all’economia mondiale? E ci sarà la guerra all’Iran?

    Metti intorno a un tavolo natalizio un po’ di amici che parlino in libertà di quello che ci aspetta nel 2012, mentre Bossi continua a “padaneggiare” come se tutto fosse uno scherzo del figlio “trota”, lo spread sale e adesso viene “svincolato” dal resto, in molti parlano di elezioni e Monti non se la vede tanto comoda, e Passera (forse) ancora meno.

    A:”Ma chi le page le tasse sulla casa tra i grandi costruttori? Uno che ha mille appartamenti paga l’Imu? Ma gli costa una fortuna, per esempio a Roma a quel gruppo di palazzinari così mischiati alla politica, di destra e di sinistra, di sopra e di sotto…”.

    B:”Certo che non la pagano, loro fanno il cosiddetto “trust”, magari a Londra, intestano tutto al trust cui non si può risalire e ci fregano a noi singoli…figuriamoci se il governo di qualunque tipo va a toccare loro…”.

    C:”Sì ma così siamo ostaggio dell’evasione e non risolveremo nessuno dei nostri problemi. Il 2012 sarà il seguito del 2011, anche con il sobrio Monti”.

    D:”All’interno siamo ostaggio dell’evasione e  della cattiva politica, da sempre, ma all’esterno siamo ostaggio dell’economia e della politica internazionale. Ma non leggete del dollaro che sale, dello yen e lo yuan che si alleano contro il dollaro, del petrolio che rischia di risalire alle stelle mentre noi in Italia paghiamo la benzina più cara di tutti?”

    A:”Infatti, la benzina è uno scandalo nello scandalo, ma è una brutta conseguenza, un effetto…Di quale causa? Di un’economia di carta che frana e non  trova più corrispondenza tra realtà economica e finanza. Giocano tutti con la nostra pelle, e lo spread è una parola e basta…Se vi andate a rileggere quello che hanno scritto sullo spread illustri economisti puntando i riflettori della loro scienza sul differenziale italo-tedesco, c’è da morir dal ridere, per non piangere…e non in tre anni, bensì in due mesi…”.

    B:” Secondo me i ribassi finiranno quando il dollaro avrà recuperato sull’euro finto cui andiamo appresso da dieci anni. Quanto pesa la cattiva applicazione dell’euro, e la mancanza del rispetto euro/lira !!!Prodi se ne andava e Berlusconi arrivava, e per motivi diversi ma alla fine convergenti nessuno dei due ha avuto riguardo per le nostre tasche dimezzate. Pensate, basterebbe raddoppiare il nostro potere d’acquisto come se un euro fosse quasi 2000 lire e non le 1000 che sappiamo…”.

    C:” Secondo me si va verso una guerra…”.

    D:” Ma che dici, catastrofista, giochi ai soldati, come in Afghanistan, o in Iraq? Bel risultato, abbiamo visto…”.

    C:” Ma tutto quello che sta succedendo in Iran e dintorni non vi dice nulla? Da che mondo e mondo l’industria bellica tira il gruppo, e quindi le guerre sono economicamente imprescindibili…Finché si ragionerà così io penserò alla guerra”.

    A:” Ma sarebbe un disastro, una guerra mondiale…con il nucleare di mezzo…”.

    B:” Ma che gli importa, non ci pensano, il Papa direbbe due cosette…ma insomma in teoria c’è da aver paura…Pensa allo stretto di Hormuz, alle petroliere, a queste zone di rischio, e poi a Israele…”.

    D:” Siete dei gran pasticcioni: per fare la guerra ancora oggi ci vogliono gli Usa, ed è l’anno elettorale. Ce lo vedi Obama a far la guerra sotto elezioni?”.

    C:” Se è per questo i sondaggi lo danno in calo dappertutto meno che in politica estera dov’è al 60%…Magari invece che una guerra ci saranno avvisaglie di guerra, per muovere un po’ d’armi e distrarre dai problemi interni”.

    A:” Ma una speranza all’orizzonte no, vero, sarebbe troppo? Dobbiamo per forza ondeggiare tra debiti sovrani e missili? Non è nei momenti di crisi che ci sono i cambiamenti più importanti?”.

    B:”Dovrebbero esserci, ma ricorda Einstein: non si può risolvere i problemi con la stessa mentalità che li ha creati. Dunque dipenderebbe da noi, da ognuno di noi…A proposito, come andiamo con i preparativi del cenone?”.

    Oliviero Beha per Tiscali Opinioni, 30 dicembre 2011

    Postato da Redazione
     commenti
    Commenti
    320
    Lascia un commento
    fotografia ślubna .
    20/03/2012 alle 08:02
    The http://www.olivierobeha.it/articoli/2011/12/auguri-per-un-2012-migliore is definitely the freshest on that treasured topic. I concur together and your conclusions and might eagerly look ahead to your future updates. Saying thanks received't simply be passable, for the good lucidity in your writing. fotografia ślubna
    preis tief .
    20/03/2012 alle 07:44
    Das Leben wird nicht billiger doch ein Preisvergleich mit Gutscheinen kann Ihnen helfen, Geld zu sparen. Nutzen Sie unseren Service völlig kosten. Wir zeigen Ihnen, wie Sie bares Geld sparen können.
    minneapolis real estate .
    20/03/2012 alle 06:32
    This awesome blog is obviously educating additionally factual. I have chosen many handy things out of this source. I’d love to return again and again. Cheers!
    Vivienne Westwood Melissa uk .
    20/03/2012 alle 04:24
    Somebody necessarily assist to make seriously articles I would state.
    Driver Exam .
    20/03/2012 alle 03:09
    It's not that I want to duplicate your web site, but I really like the design. Could you let me know which style are you using? Or was it tailor made?
    Pauletta Dockal .
    20/03/2012 alle 02:53
    Hello this is the superb post. I'm likely to mail this kind of to my own buddies. I stumbled about this while looking on america online I'll make sure to come back again. thanks for sharing.
    In Meisel .
    20/03/2012 alle 02:41
    Hi Presently there! We really likes your great blog many thanks and please keep the idea on
    Leroy Ojano .
    20/03/2012 alle 02:18
    I got what we convey, thanks regarding swing upwards. Woh I will be gladsome to arrive at this site finished search engines. Thanks Regarding Share Khmer Karaoke Superstars .
    katalog sinok .
    20/03/2012 alle 02:06
    I’m convinced you don’t realize how good this blog is.

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook