• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Appello: verità e giustizia per i morti della Marlane
    23
    gen.
    2012

    Appello: verità e giustizia per i morti della Marlane

    Condividi su:   Stampa

    Riceviamo e pubblichiamo l’appello dell’ingegnere Marco Spezia sulla vicenda dell’industria tessile di Marlane di Paria a Mare

    Alla Marlane di Praia a Mare, in provincia di Cosenza, industria tessile del gruppo Marzotto, si è consumata una tragedia del lavoro della quale si parla poco. Ben oltre 100 lavoratori si sono ammalati di tumore di varia natura e a decine sono deceduti (secondo fonti attendibili e realistiche sono oltre 80). Purtroppo questi numeri, che nascondono vite spezzate, sono destinati a crescere nel tempo.

    Il Tribunale di Paola, il 12 novembre 2010 ha rinviato a giudizio Pietro Marzotto ed altri 11 dirigenti della Marlane, della ex-Lanerossi, della Marzotto, con l’ accusa di omicidio colposo plurimo, aggravato dalla omissione delle cautele sul lavoro, lesioni colpose gravissime, omissione dolosa di cautele contro gli infortuni sul lavoro e disastro ambientale doloso, per aver sversato e interrato nell’ area antistante lo stabilimento tessile, tonnellate di rifiuti speciali di cui la maggior parte di natura altamente cancerogena.

    Dopo anni di indagini e tra mille difficoltà, la Magistratura ha deciso di procedere per raggiungere quella verità richiesta dai lavoratori, dalle famiglie, dalle organizzazioni sociali e associazioni ambientaliste, dalle amministrazioni locali che si sono costituiti parte civile (le parti offese sono oltre 180). Il processo doveva iniziare il 19 aprile 2011 ma la prima udienza è stata rinviata ben 5 volte (l’ ultimo rinvio è del 30 dicembre 2011) per vizi di forma, errori di notifica ed eccezioni procedurali presentate dagli avvocati degli imputati. Il dibattimento, quindi, non è ancora veramente iniziato. La prossima udienza dovrebbe svolgersi il 24 febbraio 2012 ed il rischio di prescrizione aumenta con il passare del tempo.

    Noi crediamo che sia giusto che emerga con chiarezza quanto accaduto alla Marlane. Riteniamo necessario, quindi, che il processo abbia finalmente inizio e che non ci debbano essere ulteriori impedimenti di varia natura che ostacolino il suo normale svolgimento. Perché i morti, gli ammalati, le loro famiglie e la popolazione chiedono verità e giustizia.

    A Vincenzo Benincasa, Lorenzo Bosetti, Salvatore Cristallino, Antonio Favrin, Giuseppe Ferrari, Ernesto Fugazzola, Jean De Jaegher, Carlo Lomonaco, Pietro Marzotto, Lamberto Priori, Attilio Russe e Silvano Storer, imputati del processo Marlane, vogliamo fare un appello accorato: non chiedete ulteriori rinvii delle udienze, non autorizzate i vostri avvocati ad agire in tal senso: pretendete di raggiungere un verdetto in tempi ragionevolmente brevi. Questo è un vostro preciso diritto, un dovere e una condizione indispensabile per fugare qualsiasi dubbio e rendere giustizia ai lavoratori della Marlane ed alle loro famiglie.

     

    PRIME ADESIONI
    Margherita Hack - Astrofisica
    Massimo Carlotto – Scrittore
    Fosco Giannini – Senatore XV Legislatura
    Emilio Franzina - docente di Storia contemporanea Università di Verona – Consigliere provinciale Vicenza
    Marino Severini - voce e chitarra de La Gang
    Domenico Losurdo – Filosofo
    Giorgio Langella – Segretario Federazione PdCI Vicenza
    Manuela Palermi - Senatrice XV Legislatura – giornalista
    Giacomo Forni - Segreteria provinciale FISA- CGIL Ancona
    Vladimiro Giacchè - Economista
    Dino Tibaldi - Senatore XV Legislatura -dirigente sindacale
    Giusy Montanini - Segretaria FIOM- CGIL Fermo
    Federico Martino - Docente di Storia del Diritto Italiano Università di Messina
    Marco Perticaroli - Responsabile INCA-CGIL Ancona
    Sergio Ricaldone - Partigiano – ANPI Milano
    Alfonso Napolitano - Regista teatrale
    Marco Spezia – Ingegnere e tecnico della sicurezza Sarzana (SP)
    Marco Bazzoni – Operaio metalmeccanico e Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza -Firenze

    Postato da Redazione
     commenti
    Commenti
    91
    Lascia un commento
    Henrietta Garding .
    20/03/2012 alle 09:08
    Great submit, I consider blog proprietors should acquire a lot from this site it's rattling person genial. So a lot great information on here.
    Mose Lysaght .
    20/03/2012 alle 02:54
    Thanks pertaining to discussing your opinions. I might also love to mention that game titles have been without notice evolving. Modern technologies and changes have aided create practical and enjoyable games. These sort of entertainment games are not that sensible if the actual notion was for starters being tried out. Just such as other kinds of technological know-how, video games also have had for you to advance caused by many a long time. This can be testimony in the direction of fast growth and growth of video gaming.
    louis vuitton Greece .
    19/03/2012 alle 23:15
    You are so awesome! I dont suppose Ive go through anything like this before. So cool to find someone with a number of initial ideas on it all issue. realy appreciate it for starting this particular up. this web site is something is required on the web, person with a little bit of originality. important work for bringing something that new to the net!
    timberland sverige .
    19/03/2012 alle 23:15
    WONDERFUL Post.thanks for share..extra wait .. …
    supra shoes 2011 .
    19/03/2012 alle 23:14
    Oh my goodness! an incredible article dude. Thanks However I am experiencing situation with ur rss . Don’t know why Unable to subscribe to it. Is there anyone getting equivalent rss problem? Anyone who knows kindly respond. Thnkx
    zapatillas nike running .
    19/03/2012 alle 23:11
    This is the right weblog for anyone who wants to seek out out about this topic. You understand so much its virtually laborious to argue with you (not that I actually would want…HaHa). You undoubtedly put a new spin on a subject thats been written about for years. Nice stuff, simply nice!
    japan style .
    19/03/2012 alle 20:15
    I don’t even know how I ended up here, but I thought this post was good. I don't know who you are but definitely you are going to a famous blogger if you aren't already ;) Cheers!
    Un Harrer .
    19/03/2012 alle 19:24
    Hi there! This post couldn抰 be written much better! Going through this post reminds me of my previous roommate! He always kept preaching about this. I am going to forward this post to him. Fairly certain he'll have a good read. Many thanks for sharing!
    anti aging .
    19/03/2012 alle 19:02
    Congratulations for posting such a useful blog. Your blog isn't only informative but also extremely artistic too. There usually are extremely couple of individuals who can write not so easy articles that creatively. Keep up the good writing !!
    Gregory Despain .
    19/03/2012 alle 18:43
    Hands down, Apple's app store wins by a mile. It's a huge selection of all sorts of apps vs a rather sad selection of a handful for Zune. Microsoft has plans, especially in the realm of games, but I'm not sure I'd want to bet on the future if this aspect is important to you. The iPod is a much better choice in that case.
    Tommye Mattsson .
    19/03/2012 alle 18:38
    I got to this blog through Facebook (my friend posted it). After reading the article, I of course clicked "Like" and also reshared it.

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook