• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > San Raffaele del Mediterraneo. Giunta avvia procedimen...
    24
    gen.
    2012

    San Raffaele del Mediterraneo. Giunta avvia procedimento di revoca

    Condividi su:   Stampa
    san_raffaele_del_mediterrraneo

    Riceviamo e pubblichiamo / La Giunta regionale ha avviato il procedimento di revoca della partecipazione alla Fondazione San Raffaele del Mediterraneo,  procedendo nel contempo al recupero delle utilitas già prodotte dalla Fondazione. L’assessore al bilancio ha  ricevuto il mandato perché definisca e sottoponga alla Giunta regionale, “all’esito del procedimento di ritiro, idonea proposta di delibera volta a confermare la destinazione delle risorse finanziarie… alla realizzazione di un nuovo polo ospedaliero pubblico a Taranto. Tale intervento – si legge nel dispositivo  della delibera  approvata dalla Giunta – che si ribadisce prioritario tra le iniziative di edilizia  sanitaria, dovrà corrispondere, quanto a caratteristiche e funzioni al fabbisogno espresso dal riordino della rete ospedaliera, definito in attuazione del Piano di Rientro  di cui alla del. G.R. 2624/2010,  così modificato con l.r. 2/2011, e quanto a dimensioni finanziarie, alle indicazioni contenute nel PAR FAS 2007-2013…”.

    L’esecutivo dunque avvìa la revoca delle delibere: 2039/2008 ( con la quale acquisiva  agli atti la proposta di sperimentazione gestionale, formulata dalla “Fondazione Centro San Raffaele del Monte Tabor” di Milano); 1447/2009 ( con la quale  veniva acquisito il progetto tecnico-sanitario trasmesso dalla Fondazione); 2299/2009 (con la quale veniva sottoscritto l’Accordo Quadro tra la Regione Puglia, il Comune di Taranto, la ASL di Taranto e la Fondazione San Raffaele del Monte Tabor finalizzato alla definizione del protocollo collaborativi che permettesse, successivamente, la sottoscrizione dell’Accordo di Programma concernente i profili urbanistici connessi alle opere di edilizia ospedaliere connesse alla sperimentazione gestionale); 28/2010 ( che autorizzava il Presidente alla sottoscrizione, siglato poi il successivo 22 gennaio)1880/2010 ( con la quale si assegnava  alla Fondazione San Raffaele del Mediterraneo, per la realizzazione dell’ospedale San Raffaele del Mediterraneo di Taranto, la prima quota di €60.000.000,00 a valere quale anticipazione del PAR FAS 2007-2013).

    La Giunta ha altresì  avviato il procedimento di revoca della DGR 331/2010 eccettuata la parte in cui essa dispone la nomina dei consiglieri di amministrazione della Fondazione San Raffele del Mediterraneo di Taranto al fine  di permettere ai consigliere di promuovere le azioni finalizzate allo  scioglimento, alla liquidazione della Fondazione tarantina ed alla restituzione, alla Regione, degli acconti sulle anticipazioni ai finanziamenti deliberati.

    Postato da Redazione
     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook