• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Tre leggi per ricominciare
    09
    gen.
    2012

    Tre leggi per ricominciare

    Condividi su:   Stampa

    Appello: Condividiamo e sosteniamo la proposta del Comitato costituito da associazioni, movimenti e singole personalità, presieduto da Elio Veltri, che presenta tre leggi di iniziativa popolare riguardanti tre  riforme strutturali e cruciali per il futuro del nostro paese: Limitazione del Precariato, Riforma dei partiti, Contrasto all’economia sommersa e criminale.

    La proposta sul precariato prevede il Salario Garantito e ne indica i costi e il reperimento dei finanziamenti, la riduzione dei contratti da 30 a 5, la retribuzione di non meno di 10 euro all’ora per lavori non contrattualizzati.
    La Riforma dei partiti prevede l’attuazione dell’articolo 49 della Costituzione e il controllo della democrazia interna, con particolare attenzione ai finanziamenti e ai bilanci, da parte di un’autorità esterna già esistente.
    Il taglio dei costi della politica prevede tra l’altro la riduzione dei finanziamenti pubblici ai partiti e il rimborso effettivo e controllato dalla Corte dei Conti delle spese elettorali; la riforma delle indennità e dei vitalizi e il tempo pieno per i parlamentari e i consiglieri regionali; la riduzione degli stipendi degli amministratori delegati di enti e società a capitale pubblico non superiori al doppio delle indennità di deputati e senatori; la impossibilità a contrattare con la pubblica amministrazione per i parenti entro il secondo grado di membri del governo e di membri degli esecutivi regionali residenti nella stessa regione; il divieto di assunzioni e consulenze in tutta la pubblica amministrazione: Stato, Enti locali, Università, Enti , Società, RAI) se amministrati o diretti da parenti entro il terzo grado…

    La proposta sull’economia sommersa e criminale, che occupa 3,5 milioni di lavoratori ed  evade oltre 200 miliardi all’anno. Il comparto criminale  utilizza 150 miliardi all’anno di denaro sporco, il doppio della media mondiale. Riguardo l’economia sommersa – che rappresenta il 20% del Pil è previsto l’obbligo  delle banche di comunicare all’anagrafe tributaria la consistenza “iniziale, finale e media” delle operazioni finanziarie dei soggetti interessati. Sul fronte della lotta alle economie mafiose – che rappresentano la prima industria privata del paese con 1000 miliardi di euro di patrimoni – la proposta di legge introduce norme volte a evitare la prescrizione dei reati, accelerare i tempi di confisca dei beni mafiosi, riformare la legge sul riciclaggio, rafforzare e rendere operativa l’Agenzia per l’amministrazione dei beni mafiosi.

    Infine, condividiamo la richiesta del Comitato promotore ai Presidenti di Camera e Senato e  ai Gruppi parlamentari di tutti i partiti di includere nei Regolamenti di Camera e Senato una norma che preveda l’impegno del Parlamento a mettere all’ordine del giorno e discutere le proposte di legge di iniziativa popolare depositate in uno dei rami del Parlamento con le firme previste dall’articolo 71 della Costituzione.

    Sottoscrittori singoli
    Elio Veltri
    Alberico Giostra
    Giulietto Chiesa
    Nicola Tranfaglia
    Diego Novelli
    Milly Moratti
    Katia Bellillo
    Paolo Bolognesi
    Stefano Bonaga
    Santo Versace
    Franca Rame
    Emilio Molinari
    Nando Dalla Chiesa
    Oliviero Beha
    Giorgio Ruffolo
    Margherita Hack
    Antonio Tabucchi
    Don Luigi Merola
    Salvatore Borsellino
    Maurizio Chierici
    Marco Vitale
    Franco Abruzzo
    Stefano Salvi
    Luigi Villani
    Adriano De Cupis
    Giuseppe Criseo
    Alessandra Piva
    Alessandro Lippo
    Alfredo Terrone
    Debora Scardacchi
    Andrea Cinquegrani
    Angelo Conte
    Valerio Salvatore
    Antonio Condino
    Antonio Gorgoglione
    Antonio Marchione
    Antonio Panaccione
    Arnaldo Balassi
    Graziella Algieri
    Paola Dorigoni
    Pasquale Scardacchi
    Barbara Giardiello
    Massimiliano Bordina
    Claudio Infussi
    Claudio Bellavita
    Cristina Naso
    David Gramiccioli
    Vincenzo De Mattei
    Domenico Morace
    Donato Aquilino
    Gian Lorenzo Spisso
    Giovanni Giovannetti
    Giuseppe Caracciolo
    Giuseppe Gaeta
    Giuseppe Ricci
    Giuseppe Fiamingo
    Glauco Benigni
    Giancarlo invernizzi
    Lidia Pelis
    Luca Garofalo
    Lucia Colosimo
    Luigi Cassio Telesforo Di Pace
    Cosimo Luppino
    Davide Tininini
    Maurizio Guaitoli
    Paola Manzan
    Paolo De Paoli
    Patrizia Bianchini
    Provino Meles
    Anna Oliva
    Rosanna Grisolia
    Salvatore Corrado
    Sara Coccolini
    Silvio Sarno
    Stefania Vilardo
    Tonino De Blasi
    Paolo Valentini
    Barbara Archeri
    Cristina Pacella
    Luigino Belluccini
    Enrico Palmarucci
    Giancarlo De Mattia
    Maurizio Nardozza
    Romolo Tamburini
    Stefano Anzuinelli
    Valentina Palmarucci
    Roberto Gasparrini
    Oriano Mascellani
    Saturnino Manovale
    Paolo Militerno
    Giorgio Parisi
    Corso Vincenzo
    Catellani Alberto
    Samuele Montanari
    Flavia Francesca Fulvio
    Mauro Maggini
    Benedetta Piccoli
    Francesco Ottalevi
    Sandra Lattante
    Angela Porciani
    Mario Eustachio De Bellis
    Enrico Viceconte
    Maria Castiglione
    Umberto Bianchi
    Pino Masciari
    Giancarlo Germoni
    Giovanni Giuca
    Bruni Domenico
    Raffaele Principe
    Rosati Bruno
    Giuseppe Micò
    Giancarlo Peterlongo
    Paolo Bertaccini
    Giorgio Vitali
    Vincenzo Musella
    Bruno Barbieri
    Scipioni Maria
    Loprieno Christian
    Nardella Saverio
    Biolchini Orietta
    Serena Biolchini
    Sergio Castellaneta
    Fabio Battagion
    Nicola Panero
    Roberto Fioretti
    Michele Sacchini
    Ettore Marini
    Giuseppe Turrisi
    Sergio Occhipinti
    Riccardo Del Ghianda

    Sottoscrittori associati
    Fabio Greggio, Movimento Civico
    Francesco Paola, Democratici Liberali e Solidali
    Franco Flore Gherbaz, Federazione dei movimenti
    Gino Di Maro, Partito di Lotta alla Usura Bancarian PLUB
    Publio Fiori, Rinascita Popolare
    Tiziana Streppa, Cultura legalità e progresso
    Maurizio Zaffarano, Movimento Radical Socialista
    Luigi Visconti, Cambiare Adesso
    Italo Campagnoli, liste Civiche Marche
    Giuliano Girlando, Movimento Lavoro, Libertà e Giustizia Sociale “Per La Sinistra”
    Tommaso Morlando, Centro Studi officina Volturno- contro la camorra non molliamo
    Franca Corradini, Fior di Loto ONLUS
    Franco Bartolomei, Socialismo e Sinistra
    Mario Di Domenico, Movimento dei Valori
    Stefano D’Errico, Unicobas (Segr. Nazionale)
    Vito Saturno, Il Cantiere Umbria
    Fausto Carratù, Popolo Sovrano
    Paolo Martini, Radio Radicale e Democrazia e Legalità (pres. Elio Veltri)
    Paolo Ferloni, Insieme Per Pavia

    Postato da Redazione
     commenti
    Commenti
    2
    Lascia un commento
    giovanni nazzari .
    09/01/2012 alle 07:25
    riformiamo la rai.

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook