• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > La Cassazione “asfalta” la zona grigia del...
    09
    mar.
    2012

    La Cassazione “asfalta” la zona grigia della criminalita’ organizzata

    Condividi su:   Stampa
    dellutri2_adn--400x300

     I Tg di venerdì 9 marzo - Tg fotocopia questa sera: apertura obbligata sulla tensione con Londra per il blitz delle teste di cuoio in Nigeria, avvenuto senza avvertire il governo italiano, e che ha provocato il duro intervento odierno di Napolitano. Poi lo stato dell’arte della vicenda dei Marò prigionieri in India, il tutto condito dagli attacchi della Lega e di parte del Pdl al Ministro degli Esteri che, di certo, soprattutto sulla vicenda indiana, non ha brillato. La “fiammata” accesa dall’attivismo dei partiti intorno e contro Palazzo Chigi sembra però un fiammifero destinato a scaldare ben poco; rientrata, infatti la mozione di sfiducia individuale al Ministro Riccardi, firmata da 46 senatori del Pdl dopo lo sfogo contro lo “schifo” della politica.

    Un po’ più di pepe nel piatto ghiotto dell’attesa sentenza della Cassazione al processo Dell’Utri, giunta dopo le ore 20: Tg 5 “sposa” integralmente i diritti della difesa negati, oggetto della requisitoria del Procuratore Generale; Emilio Fede gongola spalleggiato da Sallusti, e riesce a parlare e a far parlare Ghedini del processo Ruby: ma che c’entra? Tg1 e Tg la 7 danno “in diretta” la decisione di rifare il processo di Appello, che aveva condannato il braccio destro di Berlusconi a 7 anni per concorso esterno in associazione mafiosa, un reato che il Procuratore Generale ha deciso di derubricare a “spazzatura” perché, a suo giudizio, non ha mai avuto senso. Si attendono già nelle prossime ore veementi reazioni.

    Dopo l’assordante silenzio di ieri, quasi tutti i Tg riportano titoli e servizi sulla manifestazione romana della Fiom; il Tg 3 riporta anche le poche tensioni riscontrate fuori dal corteo, mentre TG 4 “regala” un servizio corretto, giocando forse sulla scomodità di Landini per il centro sinistra: i nemici dei miei nemici diventano miei amici.
    Ancora riflettori accesi su Lusi, con servizi un  po’ per tutti e soprattutto per Tg la 7 che presenta documenti e ricevute delle varie destinazioni che avrebbero raggiunto i finanziamenti pubblici della Margherita, che nel frattempo, ha dato mandato di querelare Lusi per la chiamata a correo nei fuori onda di Servizio Pubblico.

    La straripante e irritante proposta di cronaca criminale su Studio Aperto, presente anche stasera, ci  permette di accennare all’interessante rapporto sulla “rappresentazione sociale e mediatica della sicurezza” curato da Demos, Osservatorio di Pavia e Unipolis, e pubblicato ieri. Tra i tanti dati sulle distorsioni dell’informazione televisiva nel nostro Paese ne citiamo uno che riguarda proprio la testata diretta da Giovanni Toti: nel 2011 ha proposto 1.717 notizie di cronaca criminale, contro le 147 sulla crisi economica. Forse non è un caso.

    Alberto Baldazzi

     

    ASCOLTA L’OSSERVATORIO TG DEL 9 MARZO 2012
    ASCOLTA L’ANALISI DEI TG DEL 9 MARZO 2012
    LEGGI L’OSSERVATORIO DEI TG DEL 9 MARZO 2012 


    Dati auditel dei TG di giovedì 8 marzo

    Tg1 – ore 13:30 4.409.000 25,17% ore 20:00 5.867.000 23,49%.
    Tg2 – ore 13:00 2.763.000 17,14% ore 20:30 2.429.000 9,04%.
    Tg3 – ore 14:30 1.889.000 11,50% ore 19:00 2.516.000 13,41%.
    Tg5 – ore 13:00 3.694.000 22,57% ore 20:00 4.567.000 18,27%
    Studio Aperto – ore 12:25 2.286.000 17,22% ore 18:30 1.169.000 7,83%.
    Tg4 – ore 11:30 437.000 6,27% ore 19:00 1.133.000 5,99%
    Tg La7 - ore 13:30 883.000 5,01% ore 20:00 2.105.000 8,32%

    Fonte:www.tvblog.it

    Postato da Osservatorio TG
     commenti
    Commenti
    1
    Lascia un commento
    Salvatore LEPRE .
    11/03/2012 alle 14:05
    Sono daccordo anch'io sulla derubricazione del reato di "concorso esterno in associazione mafiosa"; uno o è mafioso o non lo è, non puo esserci una via di mezzo (purgatorio), tanto per mitigare un po la pena.

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook