• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Il suo autobus ormai è passato: l’ex giudice e il f...
    12
    ott.
    2012

    Il suo autobus ormai è passato: l’ex giudice e il fantasma della legalità

    Condividi su:   Stampa
    dipietro

    Il sistema politico è troppo guasto anche per Di Pietro e i suoi Valori, e probabilmente non c’è selezione del personale che tenga. Quindi il solito elenco, sempre più lombrosiano, degli eroi in negativo che l’hanno “tradito” con cognomi e facce programmatiche, credo serva a poco.

    Forse oggi i punti sono piuttosto due. Il primo è che il partito di Di Pietro è nato o vorrebbe esser nato esattamente contro figuri e disvalori che almeno in parte ha espresso, andandoseli come si dice a “capare”, per convenienza elettoralistic

    a o di approssimazione (ognuno sviluppi questo sostantivo come crede). Quindi quando si ammutina un (ex) giudice, ossia i suoi adepti, il fantasma della legalità se ne va a puttane.

    Il secondo è che mentre la politica tradizionale è sempre quella gattopardesca che conosciamo, ferma, che aspetta che il mondo passi, un Di Pietro con il seguito sembra sempre più sul punto di scendere dall’autobus. Non me lo auguro e anzi lo temo, ma non sarà trascorsa la sua stagione, il suo autobus non sarà avviato alla rimessa, non ne avrà visti passare altri senza montarci su a tempo?

    zp8497586rq
    Postato da Redazione
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook