• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Quello che gli uomini non dicono (alle donne e delle d...
    07
    ott.
    2012

    Quello che gli uomini non dicono (alle donne e delle donne)

    Condividi su:   Stampa
    ob_gioia

    Domande di Giuseppe Culicchia, autore di Venere in metrò (Mondadori) per Gioia, 4 ottobre 2012

    La prima cosa che guarda in una donna?
    Gli occhi.

    La qualità che apprezza di più in una donna?
    L’essere donna.

    La cosa che detesta di più in una donna?
    Il farti scontare che è una donna.

    Che cosa invidia alle donne?
    L’intelligenza della vita. Anch’io comunque ho una componente femminile, ma detto questo non vorrei ricevere una telefonata da Cecchi Paone.

    La bugia che ha detto più spesso a una donna?
    Non ne dico molte. Forse: «Ti ci porterò».

    Quando alla guida c’è una donna come si sente?
    Non mi piace quando guidano gli altri, indipendentemente dal genere.

    Ha mai votato per una donna?
    Per la Bonino.

    Crede che sia possibile un rapporto di amicizia tra un uomo e una donna?
    In teoria sarebbe auspicabile, ma è una questione scivolosa.

    Ha amiche donne?
    A livello embrionale.

    Le succede di nascondere di aver avuto voglia di piangere al cinema?
    No. Se piango

    , piango.

    Quante volte pensa al sesso nell’arco di una giornata?
    Tra le 5 e le 500, visto che ha a che fare con la fisicità.

    Qual è il suo sogno erotico?
    Non ne ho.

    Quante volte si è sentito dire da una donna: «Perché non parli?».
    Pochissime.

    Quante volte si è sentito chiedere da una donna: «Come mi sta?».
    Raramente, perché temono la mia ironia.

    Ha mai risposto: «Ti sta male?».
    Sì, spesso.

    Ha mai fatto capire a una donna che forse doveva ricorrere al bisturi?
    No, diffido molto del bisturi, a meno che non si tratti di salute.

    Ha mai fatto notare a una donna che, forse, aveva messo su un paio di chili di troppo?
    Come no.

    Come si comporta con una donna aggressiva?
    Ironizzo. E io, che passo per aggressivo, simulo una grande arrendevolezza.

    Che

    ne pensa delle donne molto intraprendenti?
    Dipende dalla qualità della donna e dell’intraprendenza.

    Quanto sono importanti le rassicurazioni a letto?
    In questa fase della mia vita non lo sono affatto, quando avevo vent’anni di più.

    zp8497586rq
    Postato da Redazione
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook