• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Arrivederci Telepatia?
    24
    dic.
    2012

    Arrivederci Telepatia?

    Condividi su:   Stampa
    arrivederci-telepatia

    Dopo il primo ciclo di sei puntate, il programma “Telepatia” viene mandato in archivio, “congelato” secondo la dizione corrente. Ha fatto ascolti più bassi del previsto anche se superiori alla media di rete di Rai Tre a quell’ora notturna, e soprattutto ha svolto un ruolo di innegabile servizio pubblico. A chi lo ha visto in onda o lo rivede su internet grazie a questo link, si chiede di manifestare un’opinione su questa archiviazione. L’autore è molto interessato al giudizio del pubblico.

    Postato da Redazione
     commenti
    Commenti
    10
    Lascia un commento
    Antonio .
    09/04/2014 alle 09:01
    Peccato, da rai 3 non mi sarei aspettato questo comportamento nei confronti di un programma di primissimo livello come Telepatia. Per quanto riguarda gli ascolti, cosa si aspettavano "dall'accurata scelta" dell'orario e giorno di messa in onda? Io stesso ero costretto a guardarlo la maggior parte delle volte su rai.tv in streaming!
    Moustache .
    06/02/2013 alle 18:02
    Archiviare un programma di questo livello significa soltanto diminuire ulteriormente, per quanto sia ancora possibile, il servizio pubblico radiotelevisivo. Devi averli toccati nel profondo, specialmente nella terza puntata, e non vogliono che si ripeta. Colpirne uno per educarne cento. Che desolazione!
    Antonietta .
    29/12/2012 alle 19:44
    Il programma non meritava di andare in onda in un orario impossibile.
    Liviano .
    29/12/2012 alle 18:11
    Ho perso il commento per colpa del Rechapta col doppio nome che a volte prende e a volte no. Ma è proprio necessario?
    Liviano .
    29/12/2012 alle 18:08
    prova dannato ReCAPTCHA
    Giulia .
    27/12/2012 alle 13:10
    Sono molto dispiaciuta e delusa per l"archiviazione" di Telepatia. Avevo appena iniziato a pensare che in Rai ci fossero timidi segnali di cambiamento in meglio, è stata solo un'llusione. Non mi stupisco, i segnali premonitori erano già insiti nella fascia oraria in cui il programma era collocato. Personalmente, per motivi di lavoro raramente ho seguito la trasmissione in diretta, ma l'ho sempre registrata e riguardata. Facile intuire che il livello degli argomenti trattati, l'efficacia degli interventi e la memoria che offriva, unite alla professionalità rara del conduttore e alla qualità degli ospiti, non rappresentassero il "classico prodotto" da dare in pasto agli italiani per fare audience. Dispiace constatare che gli interessi e l'intelligenza di noi telespettatori vengano sottovalutati e denigrati in continuazione e da anni attraverso la proposta di programmi banali, inutili, retorici per non dire di peggio. Se Telepatia fosse stata collocata in orari più accessibili al grande pubblico, sono sicura che avrebbe avuto riscontri tali da evitarne la sospensione. Ci meritiamo di meglio, vogliamo conoscere, ricordare, progredire e solo allenando la memoria per il passato, possiamo proiettare lo sguardo verso il futuro e trovare nuovi stimoli, soprattutto dati i tempi che viviamo. Beha questo lo faceva in Telepatia, così come continua a farlo con Brontolo. Mi auguro che la RAi ci ripensi, per questo dovremmo essere in tanti a chiedere il ritorno di Telepatia,meglio se in prima serata. La mia stima a Oliviero Beha. Giulia G.
    Doriamo .
    25/12/2012 alle 22:51
    L edicola di fiorello sarà pure una cazzate ma la gente ormai piace vedere cose che incuriosiscono .magari con un comico anche..non gliene frega niente a nessuno..glielo posso assicurare caro beha indipendent dagli ascolti..mettersi un ora e più a sentire uno che fa domande e un trombone che risponde...ballaro ha senso perché c'è crozza, santoro ha senso perché fa quello di parte e provoca, insomma la gente quando va al ristorante ci va non solo per mettere cibo nello stomaco ma anche per aggraziare il palato..
    Doriamo .
    25/12/2012 alle 22:40
    Io devo essere sincero..sono un fan di beha..quando però fa l opinionista..è straordinario..non mi piace quando vuole fare il conduttore super partes come direbbe monti..l'ultima sua fatica l'ho vista solo cinque minutini..come direbbe l'olivoero nazionale..l'ho trovato troppa sobria la conduzione, gli ospiti un po' altolocati, i servizi con poco " condimento"..la snenografia un po castgata.comunque sia nettamente meglio di quella porcheria di robinson condotto in modo spregevole dalla bionda pittata....inon me ne voglia..voto 6 di stima..ma farei carte false a vederlo insieme a Mario tozzi e un comico magari su La7 o perché no a Mediaset..a parlare di tradizioni, cultura, sguardi attuali a calcio e politica...e cinema..comunque sia viva Oliviero beha!
    Antonio .
    25/12/2012 alle 20:53
    La ringrazio per aver ripreso un filone sul meridione, purtroppo non per nostra mancanza, ma il sud e' stato ceduto a gruppi organizzati e fortemente aggressivi. Se vuole, posso raccontare la storia di una multinazionale a Battipaglia...ma in questo caso, sono i capitalisti per procura a svuotare il territorio, dopo aver succhiato sangue e soldi. Non so se ha notato, ma il professore bocconiano non è mai sceso fisicamente, sotto il Garigliano. Significa qualcosa, no? Continui, la prego. Guadagni la prima serata!
    Remo Pietrodarchi .
    24/12/2012 alle 16:47
    Signor Beha, la seguo da tempo sia alla radio che alla tv, non dimenticando i suoi arguti ed interessanti articoli di giornale ed i suoi libri. Io spero che la direzione di Rai Tre cambi idea a proposito della "congelazione" del suo programma. Telepatia, insieme a Brontolo, Report, Le Storie, Presa Diretta, Servizio Pubblico e L'Infedele, incarna alla perfezione quella che dovrebbe essere la mission di una televisione pubblica, ma sono delle magnifiche eccezioni in un panorama desolante nella sua povertà di contenuti, un panorama in cui il nano di Arcore sguazza a meraviglia.Spero di rivederla in video al più presto, in ogni caso continuerò a seguirla con vivo interesse. A proposito, io sono abruzzese e volevo sapere se nei prossimi mesi verrà nella mia regione per presentare il suo libro o per partecipare a qualche dibattito.la saluto cordialmente. Remo

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook