• Biografia
  • articoli
  • rubriche
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > La zona viola > articoli > La Viola è già appassita?
    17
    gen.
    2013

    La Viola è già appassita?

    Condividi su:   Stampa
    La zona viola
     
    La zona viola

    Non si tratta di strapparsi le vesti, e tantomeno di dimenticare che un anno fa la Fiorentina era ridotta ai minimi termini. Quindi in generale va benissimo così. Ma se soltanto prima due mesi e poi un mese fa si parlava della Viola come possibile anti-Juve per lo scudetto, adesso, nel 2013, perdere tre partite di fila non può essere archiviato solo come sfortuna. Che c’è, ma non basta. Come forse fa bene Montella a recitare in pubblico il mantra de “la squadra ha giocato benissimo, solo episodi contrari”, difendendo i giocatori, ma in privato si spera il discorso sia diverso. Per quanto ancora si perderà “giocando benissimo”?

    Il gioco in realtà si sta liquefacendo tra gli errori. Andando per settori: il portiere rimane un caso, e magari lo è da inizio stagione. Ma la difesa che giocava la palla e non concedeva quasi nulla ali avversari è un pallido ricordo. Adesso fanno confusione, sono insicuri e il regista palla al piede diventa…Neto. Dalla difesa arruffona si arriva subito  al centrocampo sbiadito (senza Pizarro, certo, ma di questo passo non basterà neppure il suo rientro): non si vede più molto del gioco “catalano” di poco tempo fa. Si va sugli esterni a fatica, e si brinda come a un Carnevale di Viareggio  a ogni corsa di Cuadrado che non sempre accompagna il cervello alle gambe. Non si arriva in porta per vie centrali, e nessuno la butta mai dentro, tantomeno Ljiac. Jovetic è in panne, ma resta Jovetic.

    Aspettiamo gli acquisti, certo, ma non basteranno se non viene riacquistata freschezza fisica e mentale, e autostima di conseguenza. E non per un settore alla volta, ma per tutti insieme. Prego rileggersi il monologo di Menenio Agrippa sulla collaborazione delle varie membra del corpo umano…”.

    (o.b.)

    Postato da Redazione
     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook