• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Lettera a Napolitano – Lao Xi: Presidente, incar...
    04
    mar.
    2013

    Lettera a Napolitano – Lao Xi: Presidente, incarichi Grillo per salvare l'Italia (e l'Europa)

    Condividi su:   Stampa
    beppe-grillo

    Caro Presidente Giorgio Napolitano,
    mi perdoni se Le scrivo da tanto lontano e con tanta sfacciataggine, ma il momento in Italia e in Europa dopo il voto di domenica pare di una gravità senza precedenti, tanto che anche in Cina siamo preoccupati.

    Quello che è emerso con chiarezza è che Beppe Grillo ha politicamente vinto le elezioni,

    anche se non le ha vinte con i numeri.

    Sono tempi straordinari e occorrono misure straordinarie di cui Lei ha dato prova nel 2011 dando l’incarico di presiedere il governo a Mario Monti, il quale poi però ha scelto di candidarsi a queste elezioni andando incontro al fallimento. Allora Lei vide che Berlusconi aveva perso il paese, anche se aveva una forte maggioranza in Parlamento. Il messaggio delle urne oggi è altrettanto chiaro.

    Comunque Monti è il grande sconfitto, e Bersani, che avrebbe dovuto vincere con un ampio margine e invece è a circa un punto da Berlusconi, viene dietro di lui. Quindi entrambi sono fuori gioco in tutto (Monti) o in parte (Bersani). Un governo tutto loro sarebbe in croce dopo due ore, al di là dei numeri in parlamento.
    Di fatto non si può governare senza Grillo e Grillo ha già detto che non darà la fiducia ad alcun governo ma voterà leggi caso per caso. Gianroberto Casaleggio, “guru” del web e co-fondatore del M5S, in un’intervista al quotidiano britannico The Guardian ha ribadito che il Movimento “voterà per tutte quelle proposte che sono parte integrante del nostro programma”.

    “Il presidente della Repubblica – ha poi aggiunto Casaleggio – deciderà a chi dare il mandato, per tentare di fare un governo. Lui deciderà se ci sono le condizioni per formare un governo e se quel governo ha la fiducia alla Camera e al Senato. Noi non vogliamo entrare in quel processo”. Ma così nessun governo può reggere, deve essere votata la fiducia.

    Né l’Italia né il mondo crederebbe a un governo appeso al filo di voti incerti. Gli interessi sui buoni del tesoro crescerebbero come una marea e presto l’aumento dello spread tra titoli italiani e tedeschi rischierebbe di travolgere l’Italia e l’Europa, come successe con Berlusconi quasi due anni fa. Non solo l’Italia, ma l’Europa e il mondo non potrebbero tollerarlo.

    Oserei allora suggerirLe di convocare Grillo al Quirinale e dargli l’incarico di formare un governo di

    ampia maggioranza per salvare il paese e l’Europa. In questo momento l’Italia e l’euro rischiano il tracollo senza un governo stabile a Roma. Grillo ha politicamente vinto; che prenda l’incarico e faccia vedere come governa. Se riesce a farlo bene, gli italiani lo premieranno. Se non ce la fa, gli italiani lo puniranno.

    Meglio un governo di Grillo ora che fra sei mesi, dopo lunghi tormenti e tribolazioni. Se Grillo farà bene, prenderà la maggioranza assoluta alle prossime elezioni. Se farà male sparirà o si ridurrà per il bene del Paese. Se invece Grillo non vorrà assumersi l’incarico di formare il governo, si assumerà la responsabilità di portare lui il paese subito alle urne e di averlo rovinato. Quindi conviene, e conviene all’Italia, che Grillo assuma l’incarico di presidente del Consiglio e provi a governare il paese.

    Ogni altra soluzione pare estremamente fragile, perché il successo di Grillo mette tutti gli altri in posizione di difesa. Potrebbe essere un governo “politico”, cioè con i parlamentari che si spartiranno ministeri e sottosegretari. Oppure Grillo, non parlamentare, potrà dare prova di grande novità chiedendo personaggi di valore, fuori dai partiti e dal parlamento, per tutti i posti di responsabilità.

    Forse sarebbe un modo di trasformare uno shock negativo in una grande opportunità per l’Italia.

    Grazie per l’opportunità di parlarLe.

    Molto cordialmente,
    Lao Xi

    Postato da Redazione
     commenti
    Commenti
    1
    Lascia un commento
    silvana carli .
    05/03/2013 alle 20:58
    Gesu´..Gesu´..Gesu´!

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook