• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > articoli > Operaio morto 21 anni fa: ancora niente risarcimento
    01
    mag.
    2013

    Operaio morto 21 anni fa: ancora niente risarcimento

    Condividi su:   Stampa
    morti_sul_lavoro

    Riceviamo & Pubblichiamo

    http://palermo.blogsicilia.it/operaio-morto-21-anni-fa-ancora-niente-risarcimento/183331/di Markez

    Il marito ? morto a causa di un incidente sul lavoro nel 1992. Da 21 anni la vedova e il figlio attendono un risarcimento danni nonostante una sentenza passata in giudicato. Questa mattina Giuseppina Cardinale e il figlio Salvatore La Corte hanno manifestato davanti l?agenzia nazionale dei beni confiscati in via Vannant?, per chiedere giustizia.

    Giuseppe La Corte ? morto per un infortunio sul lavoro avvenuto nel cantiere della Co.Gi srl. ?Societ? ? spiega l?avvocato Irene Carta Cerrella ? che apparteneva a Vincenzo Piazza il cui patrimonio ? stato definitivamente confiscato nel 2010 . La societ? era stata condannata da una sentenza, passata in giudicato nel 2010, a risarcire 500 mila euro alla famiglia dell?operaio.

    ?Era arrivata anche una proposta transattiva per 150 mila euro nel luglio del 2011, ? aggiunge l?avvocato ? proveniente dall?amministrazione giudiziaria con invito a comunicare le coordinate bancarie. Nonostante i soldi messi da parte dal curatore fallimentare la moglie e il figlio non hanno ricevuto alcunch??. Oggi a Roma si riunir? la commissione per decidere se approvare o meno la proposta transattiva.

    Postato da Redazione
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook