• Biografia
  • articoli
  • rubriche
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > Il puntaspilli > articoli > Renzi e il voto: ?rimpasto?, ?pasto? o ?dieta??
    17
    gen.
    2014

    Renzi e il voto: ?rimpasto?, ?pasto? o ?dieta??

    Condividi su:   Stampa
    179_renzi99

    Se dietro o a fianco di Renzi ci fosse un Richelieu, un Mazzarino o qualcuno del genere aggiornato magari anche solo al 50%, potremmo pensare che sono loro, i ?consigliori del Principino?, a manovrare un Governo come l?attuale per favorire l?ascesa del neosegretario del Pd: i Ministri ne fanno una dietro l?altra, sono impresentabili (cfr. la sfilza di figuracce, fino alla De Girolamo in Parlamento?) e soprattutto sono il Governo dell?unico Paese in Europa che non ha agganciato la ripresa. Non fosse che per queste crudeli evidenze, dovrebbero sgomberare in gran fretta. Si obietta: ma poi che succede? Con quale legge elettorale si voter?? Chi garantir? la stabilit? ecc.? Ho capito, ma ? come dire che non ci possiamo permettere pi? la democrazia o il suo simulacro attuale.

    Tornando a Renzi, credo sia innegabile che ? a termine la sua immagine di rottamatore/rinnovatore di un Partito che gli sta franando sotto: l?ultima uscita grottesca e inconciliabile con il ?governo delle intese prima larghe e poi ristrette? ? quella del ?non si tratta con Berlusconi?. Pensarci prima no, vero? Dunque un Governo che continua sulle sue ceneri gli fa politicamente del male e per forza lo coinvolger? sempre di pi? nelle pastoie tattiche della politica politicante & esercente che ci ha ridotti cos?. Fa parte di esse l?ipotesi di un ?rimpasto? che servirebbe appunto solo a non votare. Sarebbe ancora peggio la ?dieta?, cio? guadagnare (ossia perdere) tempo all?ombra del quasi novantenne Presidente della Repubblica. Resta l?ipotesi del ?pasto?, ossia del voto anticipato o anticipatissimo. Per disperazione, ahim?, ahinoi, ma temo sia l?unico percorso rimasto. I forconi premono?

    (Oliviero Beha)

    Postato da Redazione
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook