• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    06
    nov.
    2014

    Differenza di stile o di soggetto?

    Condividi su:   Stampa
    Maria Elena Boschi, finto manifesto Pd a cura di Luca Bottura
     
    Maria Elena Boschi, finto manifesto Pd a cura di Luca Bottura

    Il vignettista e giornalista Luca Bottura, cavalcando il “caso Moncler” e le polemiche scoppiate dopo l’inchiesta di Report sui piumini fatti nell’Est dell’Europa, ha realizzato una finta vignetta animalista in cui si vede un manifesto del Pd con il ministro Boschi che dice “proteggi le oche, boicotta Moncler”.
    (Fonte Blitzquotidiano)

    chi-madia-gelato
    «Chi», la Pravda berlusconiana a fumetti, pubblica quattro foto rubate in macchina al ministro Marianna Madia mentre lecca un cono, corredandole di allusioni da quinta elementare (sezione ripetenti) che Pierino si sarebbe vergognato di copiare.
    (Fonte DAGOSPIA)

    Postato da Redazione
     commenti
    Commenti
    8
    Lascia un commento
    gab66 .
    08/11/2014 alle 15:55
    La cretinaggine non è una questione di genere, Bottura crocifigge tutti i giorni in egual misura uomini e donne ( vedasi Carlo Rossella ad esempio ), mentre la sequenza di foto di " Chi" e ralativi commenti ( da non confondere con un servizio giornalistico), significa proprio che per ignoranza abbiamo toccato il fondo! Non siamo alla frutta, ma al maraschino!!
    marco .
    08/11/2014 alle 11:32
    e comunque Bottura con furbizia puerile (a conferma del livello della battuta) si "difende" in nome della libertà di critica ("si può dubitare delle capacità boschiane anche se è donna, si può scrivere che Balotelli è un pirla anche se è nero") come se qualcuno l'avesse messa in discussione e spostando così l'attenzione dal punto che è il modo in cui l'ha esercitata
    marco .
    08/11/2014 alle 11:16
    nella sostanza poca differenza, siamo al livello di scuola elementare..lo stesso del Ministro per altro (..scelgo Fanfani perchè sono di Arezzo come lui eh eh eh)
    Marina Brezza .
    08/11/2014 alle 11:13
    Al punto in cui siamo credo non conti più il "tema" violenza cruenta o soft contro le donne. o donne da proteggere o proteggersi tra loro. Queste donne al potere sono tali e quali agli uomini...incompetenti arrivisti pronti a stare col vincente per visibilità soldi poltrone dunque potere....Anche la satira troppo pervasiva, va a finire nel mucchio dei distrattori di massa, e non assolve più, nel marasma generale, a quella funzione di correzione etica, ( castigare ridendo mores) essendo l'Etica, pubblica o privata che sia, cancellata dal panorama mediatico. Possiamo solo indicare come fari le eccellenze singole: Gino strada, Salvatore Settis o Nicola Gratteri o tra le donne Fabiola Gianotti un'altra non me ne viene ora...
    elisa .
    08/11/2014 alle 10:35
    Per come è parsa a me, e ad altri cui ho chiesto, questa vignetta colpisce le donne, non come il volentoroso :) Marco Oldrato intende "Boschi è attaccata per motivi che riguardano le sue capacità come Ministro" . Questione di scritta plurale, le oche non l'oca... Ad ogni modo, una suscettibilità facile da innescare fa il gioco di chi persegue la "distrazione di massa".
    Luca Nicoli .
    07/11/2014 alle 15:56
    Gentile Oliviero Beha, Leggendo il blog di Bottura, può leggere che lui ha fatto un fotomontaggio di quel tipo su Nicole Minetti, scatenando l'ilarità generale. Successivamente, ha rifatto la cosa con un politico diverso, ed è stato ricoperto di critiche. Intanto credo che su questo ci sia da riflettere. Aggiungo poi che la battuta può essere opinabile, certo, ma è satirica, volta a far sorridere, non certo ad attaccare in modo pecoreccio una donna politica. Inoltre, Bottura non lede la privacy dell'interessata in modo volgare e meschino come la copertina di Signorini. E, giusto per chiarire, lo dico da elettore e sostenitore (seppure critico!) del PD, quindi non particolarmente mosso da antipatia verso questo Governo.
    Marco Oldrati .
    07/11/2014 alle 15:10
    Mi perdoni, Dottor Beha, ma il lavoro di Bottura non è goliardico, è polemico, mentre quello di Signorini l'avrei fatto meglio io ai tempi del liceo. Oltre a una differenza di stile o di soggetto, c'è una differenza di obiettivi. Marianna Madia è offesa come donna, Maria Elena Boschi è attaccata per motivi che riguardano le sue capacità come Ministro delle Riforme. Se questa è una differenza di stile, allora devo ristudiare lo Zingarelli...
      Luca Nicoli .
      07/11/2014 alle 15:58
      Direi che dopo l'intervento impeccabile di Marco Oldrati non ci sarebbe molto altro da aggiungere. Complimenti per la spiegazione, davvero.

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Facebook
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio