• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    займы онлайнкредит онлайнкредитная карта
    Home > articoli > Qualcuno a Natale parla di salvare i bambini di Tarant...
    25
    dic.
    2014

    Qualcuno a Natale parla di salvare i bambini di Taranto

    Condividi su:   Stampa
    ilva-taranto

    Riceviamo & Pubblichiamo la mail di R.P.

    Qualcuno parla di salvare i bambini di Taranto, ma non sa cosa significa salvare quei bambini:

    “Renzi vuole un’autorizzazione meno vincolante in quanto sostiene che gli obblighi previsti dall’Aia per l’Ilva non esistono per gli altri siderurgici europeiNulla di più falso. E’ dal marzo nel 2012 che sono entrate in vigore le norme più restrittive per l’AIA, attraverso l’inclusione di migliori tecnologie (Conclusioni sulle BAT per il settore siderurgico e per l’industria del vetro emanate l’8 marzo 2012) . Se avesse consultatol’apposita pagina del Ministero dell’Ambiente se ne sarebbe accorto.”

    Intanto le leggi volute dall’Ex Ministro Clini sono ancora vigenti, nel silenzio pneumatico dei media italiani, concentrati su altre “emergenze”.

    La settimana prossima, con alta probabilità avremo titoloni come “L’Italia nella morsa del gelo” e altre suggestioni del genere.

    auguri ai bambini di Taranto. Ne hanno bisogno.

    R.P.

    PS: battuta su un Natale del genere?
    Il solo Presidente della Repubblica credibile, con questa classe dirigente, sarebbe Papa Francesco. Sono sicuro che -intanto- eviterebbe il “cumulo dei compensi” fra i due incarichi…
    In fondo, in una notte si fece Senatore a vita Mario Monti…. Bergoglio sarebbe di certo più autorevole.

    Auguri a tutti voi, ma soprattutto a quei bambini: anche a quelli che ancora non sono nati ma nasceranno in quei luoghi.

    Postato da Redazione
     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Facebook
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio