• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    02
    feb.
    2015

    Ma i Colli sono tanti…

    Condividi su:   Stampa
    Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica
     
    Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica

    La cosiddetta partita del Quirinale non è affatto finita, casomai è appena cominciata. L’angelica Boschi (ma allora meglio Michelle Mercier…) ha reiterato in tv il 19 bis sull’impunibilità per gli evasori fiscali, Berlusconi in primis, la “normetta” della ignobile “manina”, Renzi si trova di fronte una sinistra-sinistra pronta a ringhiare di nuovo, Forza Italia e alfanoidi sono frammentati e al Senato i voti sono tutti da guadagnare.

    Adesso bisognerà vedere “perché” è stato eletto Mattarella, per fare o per non fare che cosa, quali sono stati i patti e gli scambi ecc. Che sia un mercato e che in buona parte lo sia sempre stato, quello del Colle in mezzo agli altri Colli, è pacifico. Ma mai il Paese era stato in condizioni così disastrose. Evidentemente il vertice e la base non stanno insieme…

    Ah, e nel mezzo c’è il M5S e il simpatico e un po’ trombonesco Imposimato, tutto contento dell’esposizione mediatica (ma sulla Forleo non doveva dire bugie… do you remember?).

    o.b.

    Postato da Redazione
     commenti
    Commenti
    5
    Lascia un commento
    Dopp. .
    02/02/2015 alle 23:58
    Pomodoro e mattarella fanno pizza bella..nuovo slogan per expo
    Bruno Amore .
    02/02/2015 alle 15:49
    Nazarenando, pensavo si cercasse anche un Chi avrebbe concesso la grazia a B e promulgare una modifica alla Legge Severino, oltre le strombazzate riforme costituzionali ed elettorali. Che sia lui?
    giangi .
    02/02/2015 alle 13:50
    Sono d'accordo con Beha! Tutti i commentatori politici hanno dichiarato che il patto del nazareno era stato rotto e b. aveva perso la partita! niente di più falso! infatti la domanda"perchè"? èstato eletto Mattarella è la più pertinente, e credo che nei prossimi giorni le risposte arriveranno puntuali...anzi una è già arrivata: la riduzione della pena a b. e poi il famoso 3%....non esultate italiani...vi aspetta di peggio...b. non è fuori, anzi è dentro i giochi più che mai...
    NATALE FIORELLA .
    02/02/2015 alle 12:48
    La prima idea che mi è venuta in mente, è che la scelta di Mattarella (che era uno dei due preferiti da Berlusconi insieme alla Finocchiaro) ha fatto allineare tutti i Democristiani del P.d con la maggioranza Renziana e che la rimante opposizione interna di Sinistra si è dovuta accodare. Dalle prime dichiarazioni (vedi la Boschi) si capisce che non ci sarà alcun cambiamento negli obiettivi del governo che manterrà l'accordo del nazareno. Si continuerà a togliere sovranità al popolo sia con la legge elettorale che con le riforme della costituzione.
      NATALE FIORELLA .
      02/02/2015 alle 16:21
      Non ho potuto concludere il mio commento perché sono stato interrotto. volevo ricordare il fatto che il neo eletto presidente Mattarella è stato eletto da un parlamento che la Corte Costituzionale di cui faceva parte aveva giudicato illegittimo. Adesso: accettando la carica che gli permetterà di scioglierlo e indire nuove elezioni, con in seguito le sue dimissioni, non dimostrerebbe la sua reale lealtà e coerenza ?

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Facebook
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio