• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    16
    apr.
    2015

    Sempre peggio

    Condividi su:   Stampa
    isis-vuole-allearsi-con-mafia

    Isis: «Per conquistare l’Italia dobbiamo allearci con la mafia»
    In un ebook nuovi proclami. Nelle mappe satellitari pubblicate viene mostrato un vecchio faro e indicata la strategia di attacco. «Usate le vecchie costruzioni»
    di Marta Serafini, Corriere della Sera

    Un ebook di 100 pagine per spiegare ai miliziani come conquistare l’Italia. Titolo, Black Flags from Rome (le bandiere nere da Roma). Continuano i messaggi propagandistici e le minacce dei miliziani dello Stato Islamico contro Roma e il nostro paese.

    «Sfruttare la debolezza del governo italiano»
    Dopo una lunga disamina del contesto europeo, un dettagliato resoconto dell’attentato di Charlie Hebdo e uno schema che mostra come costruire una bomba con un micronde e un accendi sigari per auto, nell’ebook (diffuso in rete il mese scorso attraverso i social network e le piattaforme di condivisione dei documenti come justpaste), a pagina 79 si legge «In Italia la mafia ha una forte presenza. La mafia ha le più potenti milizie e trae vantaggio dalla debolezza del governo italiano, inoltre ha accesso al mercato della droga e delle armi». E fin qui, l’analisi non presenta alcun elemento di interesse. Ma poi in un passaggio viene spiegato: «Non c’è alcun dubbio che se i musulmani vogliono prendere l’Italia, i combattenti dello Stato Islamico devono allearsi con la mafia prima di conquistare Roma». Si tratta di affermazioni propagandistiche, va ribadito, ma è la prima volta che Isis lascia intendere un possibile legame con cosche malavitose esterne alla sfera jihadista.

    Continua a leggere

    Postato da Redazione
     commenti
    Commenti
    0

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Facebook
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio