• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    31
    lug.
    2015

    Anvedi ecco Marino…

    Condividi su:   Stampa
    degrado-roma

    Un mio post sullo stato penoso della città di Roma (qui l’articolo e qui il post) ha suscitato i commenti più disparati. Lasciando perdere quelli su di me, che mi vedono pro o contro dopo una vita passata a battermi contro il tifo, specie quello totalmente becero e acritico, la mia nota difficile da fraintendere si è trasformata in una rissa pro o contro Marino.

    Io penso che sia poco capace, una specie di equivoco della politica. Altri ritengono che:
    1) Bisogna tenerlo perché non ruba;
    2) Era peggio o molto peggio Alemanno, quindi meglio Marino…;
    3) Se non Marino chi…?;
    4) Mica vorrai far vincere le elezioni a Roma al M5S?;
    5) Le colpe sono precedenti… ecc.ecc.

    Ma scusate, guardate il degrado di Roma: non vi basta? Chissenefrega di Marino persona, o esponente del Pd, amministra una città che fa schifo. Deve rimanere abbarbicato al Campidoglio per questo?

    o.b.

    Postato da Redazione
     commenti
    Commenti
    8
    Lascia un commento
    Dopp. .
    01/08/2015 alle 22:08
    Vogliono archiviare pantani a ferragosto..per la gioia di affaristi di stato, faccendieri politici corrotti e giornaloni annessi, cosa gli è frega più agli italiani di sapere tante cose..di come magistrati, giornalisti, uomini di sport sono stati usati man mano dal sistema per creare volumi di affari, partite enormi di coca e riciclaggi di danari per poi esser tolti di mezzo e seppelliti nei luoghi comuni del tanto meglio tanto peggio?
    Antonio La Rosa .
    01/08/2015 alle 08:57
    è il fallimento della cosiddetta "società civile" al posto dei politici, è il fallimento del "partito leggero", è il fallimento della legge sui sindaci. Ed è il fallimento della politica della seconda repubblica, dove si è solo tifosi; non che nella Prima non ci fossero, ma l'idea dei confronto, del dibattito, ed anche del compromesso tra teorie diverse, era caratteristica di dirigenti e militanti. Tornando al discorso Marino, si conferma per l'ennesima volta che non è sufficiente essere luminari ed essere onesti per amministrare: l'onestà è una pre condizione, ma è il programma che si vuole attuare quello che deve contare. Ed un programma di governo non può che essere un fatto politico, frutto di scelte, di confronti e di ascolto della gente. Marino mi pare che invece amministri cattedraticamente, quelle sono le sue idee e vanno attuate, piacciano o meno ai cittadini
      Dopp. .
      01/08/2015 alle 22:18
      Vediamo la cosa positiva..noi italiani alla fame ci contenderemo la carcassa di Renzi..tu che ti prendi della carogna in scomposizione..la coscia o l'ala?..
    Dopp. .
    31/07/2015 alle 22:00
    La cosa che più mi detesta e assistere a queste marionette matteo 1, 2 e sinistrrume annesso che recitano quello la parte dello sceriffo cattivo, quell'altro del moralizzatore meschino..tanto se un italiano dotato di minima intelligenza non si facesse rimbambire il cervello da lotte alle tasse virtuali e lotte ai migranti virtuali..saprebbe che son due fenomeni destinati ad annullarsi reciprocamente..
    Dopp. .
    31/07/2015 alle 21:55
    Cioè in pratica marino, alemanno, Veltroni e compagni ..si son fottuti i soldi per fare il,sindaco senza riuscire ad avere il potere per farlo veramente..e poi se ne vanno con gli scatoloni come se nulla fosse..magari si ripresentano per fare ancora proclami..e i cittadini continuano a credere all figura del super uomo sindaco e non ad una politica diversa da fare( dare più poteri ai comitati dei cittadini, restituite soldi rubati..capovolgere il sistema).."al prossimo giro che famo sindaco la Berlinguer????
    Dopp. .
    31/07/2015 alle 21:46
    areidateci tizio o caio è diventato un giochino stupido..io pretendo serietà da questi che si definiscono istituzioni..anche se mi fanno parecchio schifo..ma se entrano in un comune, o fanno i ministri o otesidenti del consiglio si devono assumere una respondpsabilita politica ( e non solo), devono esser giudicati positivamente solo se riescono a produrre quello per cui vengono chiamati a fare..troppo faile continuare a dire ..ci abbia,o provato, era colpa degli altri..se non sono capaci andassero in mezzo ai campi ad imparare il mestiere invece di fare stage di finanza e burocrazia a spese degli italiani..
    Dopp. .
    31/07/2015 alle 21:37
    La 4 è spettacolare ,tipica del tifoso medio da roma.., un po come per Renzi.." Se cosentino verdini e mafia serve per non far vincere quelli li...ci turiamo il naso e votiamo tutti come sempre il partito..." Poi " era molto peggio alemanno" lo si dice dopo le inchieste mica perché quello era un fascista..il dopo, il rinviare i problemi tenendosi l'apparenza ( fragile ma sostanziosissima per le pattumiere dei giornali e tg) sta diventando una bomba in mano a questi pericolosi personaggi..chi riuscirà a farla scoppiare addosso a questi? Terrorismo..
    alberta tedioli .
    31/07/2015 alle 15:32
    L'alra domenica mattina ero a Bologna in piazza San Francesco. Era uguale

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Facebook
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio