• Biografia
  • articoli
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    займы онлайнкредит онлайнкредитная карта
    Home > articoli > Fiorentina, radiografia di una squadra e soprattutto d...
    20
    ago.
    2015

    Fiorentina, radiografia di una squadra e soprattutto di una società

    Condividi su:   Stampa
    Joaquín Sánchez Rodríguez, centrocampista della Fiorentina.
     
    Joaquín Sánchez Rodríguez, centrocampista della Fiorentina.

    Premessa: nessuno vuol fare il gufo renziano, ma neppure la civetta… Basta aspettare fino a domenica e già sapremo di che morte dobbiamo morire. Il Milan ha speso quasi 100 milioni, la Fiorentina ha perso oltre agli svincolati il suo giocatore nei mesi scorsi in maggior spolvero, Salah, e un difensore come Savic sostituito da uno a lui inferiore, Astori, e ha trovato un centrocampista energico come Suarez, utilissimo ma non esattamente un fuoriclasse. Non ha speso né i soldi previsti in futuro per Salah (delle cui contropartite si son perse le tracce) né i 10 milioni che stava per scucire per Milinkovic-Savic, al posto del quale si parla eventualmente solo di nomini. In più c’è il rischio di perdere (il mio pupillo) Joaquin magari senza neppure riuscire a carpire un Iturbe in prestito…

    Se la Fiorentina domenica regge e magari vince, beh, con un paio di rinforzi adeguati può fare un buon campionato, sperando di risalire dalla settima piazza in cui la collocano le previsioni dopo questo calciomercato. Se il duo centrale in difesa soffrirà la velocità di Bacca-Luiz Adriano, bisognerà domandarsi se i Della Valle aspirino al momento ad altro che all’investimento redditizio (ma per loro) sullo stadio e dintorni. Non ce lo dicono, ma nei fatti non investono. Legittimo, ripeto, ma almeno capzioso nei confronti dei tifosi. E non mi si venga a cianciare sempre di bacino, di stadio, di tv e di soldi delle Grandi: vi siete chiesti come mai il piccolo (più della Fiorentina) Siviglia va così bene? Non sarà un problema di capacità gestionale? Comunque ci siamo quasi, basta attendere (e sperare in Sousa…).

    o.b.

    Postato da Redazione
     commenti
    Commenti
    2
    Lascia un commento
    Emanuele .
    21/08/2015 alle 09:59
    Voglio ringraziare il dott. Beha perché finalmente c'è un giornalista che non si fa terrorizzare dai diktat Dellavalliani. Sono stati capaci di azzerare le critiche, facendo sì che i giornalisti non graditi non potessero accedere alla sala stampa, e quindi lavorare. Forse è loro diritto escludere giornalisti dalla sala stampa: ma di sicuro ne stanno abusando. Nessuno quindi fa, chiari e tonde, le domande che devono essere fatte: perché avete preso in giro Salah non depositando la scrittura privata, e soprattutto come vi siete permessi di prendere in giro i tifosi non dicendogli questo dettaglio fondamentale, cioè che lui, e non noi, aveva il coltello dalla parte del manico? E ancora: avete dato via il nostro giocatore che aveva più mercato per prendere Suarez e dieci milioni. Applausi per Suarez, ma i dieci milioni che fine hanno fatto? E i soldi di Cuadrado (30 milioni)? E i soldi che avreste speso per Salah e che avete risparmiato? E il "contentino" dal Chelsea? Tutti indizi che portano a una gestione dilettantesca della squadra, con persone che sono da un lato inadeguate (basta guardare Mencucci negli occhi per capire quanto sia spaurito) e dall'altro incapaci (i fatti di quest'anno li dimostrano). Della Valle nonostante tutto ha speso tanto? Mi ricorda chi diceva che "la sinistra con le ruberie non c'entra perché non ha mai governato". E come diceva Ichino, questo va a DEMERITO e non a scusante. Infatti spendi tanto e non vinci mai niente, nemmeno una coppa Italia piccina piccina, fatti una domanda e datti una risposta!
    Fabio .
    20/08/2015 alle 22:24
    Come al solito d'accordo al 100%. Come tifoso spero ma la vedo dura, molto dura. Non ho capito, e ringrazio chi me lo può spiegare, perché il bilancio di quest'anno si deve chiudere a +5 ml di euro. Per me, da semplice osservatore, significa che non solo non acquistano ma fanno cassa su una squadra già incompleta. Via un buon giocatore e dentro uno assai inferiore, e così avanti fino a avere una squadra nettamente più scarsa a quella precedente. Se ciò fosse l'anticamera a una vendita, sarebbe già una buona notizia ma temo che purtroppo non sarà così. A questo punto non rimane che sperare o augurarsi che vada male, anzi malissimo, per vedere i DD.VV. lontani dalla Fiorentina.

    Rispondi a Fabio Annulla risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Facebook
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio