• Biografia
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    24
    nov.
    2014

    La politica desertificata

    Condividi su:   Stampa
    astensionismo

    L’astensionismo in Calabria ed Emilia-Romagna (dove ovviamente assume un altro valore e diversi effetti) è molto più significativo di uno stolido “Renzi vince, perde Berlusconi”. Chiunque la pensi differentemente dal mio banale assunto confonde la politica con lo scempio del risiko italiano di potere mentre il Paese affonda.

    o.b.

    Postato da Redazione
     commenti
    Commenti
    2
    Lascia un commento
    Mariateresa Costanzo .
    24/11/2014 alle 18:59
    Significato e peso diverso quello dell'astensionismo inCalabria ed in Emilia Romagna. Nella prima, un bel segnale di rifiuto verso i soliti politici, le solite facce, sempre le stesse, che sinora hanno ricoperto ruoli soltanto per se stessi, per l'interesse di pochi a discapito dei bisogni di tutti. Nella seconda, un grande richiamo all'ordine dopo le irregolarità rilevate al fine di evitare il possibile instaurarsi di una continuità nella deviazione dell'agire politico. In Calabria, il 40% di NON VOTO pesa molto di più, e a volerlo ben interpretare, dovrebbe servire ad indirizzare l'agire politico verso il definitivo cambiamento.
    Federico Luciani .
    24/11/2014 alle 17:25
    Voti, già, per farne che? Ma su una cosa le dò torto, dottor Beha: questo problema è un problema per chi ha interesse nella democrazia e nella civiltà - qualcuno ci sarà. L'M5S ad esempio (secondo me), che però si dibatte o si richiude, e non capisce cosa fare e come farlo. Per Renzi e il blocco sociale che lo sostiene, è grasso che cola: non hanno bisogno di legittimità, ma solo di una buona scusa per continuare imperterriti a fare quello che fanno - sotto lo sguardo ipocrita del Presidente della Repubblica. Quando chi deve sorvegliare non lo fa, tutto è possibile.

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Facebook
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio