• Biografia
  • rubriche
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > rubriche > Il badante > Fattore c
    20
    gen.
    2010

    Fattore c

    Condividi su:   Stampa

    Tratto da Il Fatto Quotidiano del 20 gennaio 2010Eh sì, basta con Craxi. Ma come, basta con Craxi? Ne parlano tutti, a dieci anni dalla morte, quasi l’anniversario oscurasse quei 70.000 (ma dicono che potrebbero arrivare a 200.000… sì, vabbene, ma sono lontani, è la classica “strage chilometrica” del giornalismo…) già travolti dal terremoto di Haiti, e tu decidi che basta così? Ma lo sai chi è stato Craxi? Bè, sì, il presidente del Consiglio, quello di Sigonella, l’uomo forte anti-americano, la zeppa anzi la lineetta tra catto e comunisti prima del crollo del Muro di Berlino… E poi la “vittima” di Tangentopoli. La vittima di Tangentopoli? Sì, l’ha detto Schifani, mica robetta, e anche Napolitano con la frase sulla “durezza senza eguali”…

    Se è per questo, Di Pietro ha detto che era un “delinquente”, e i conti all’estero ce li avevano lui e i suoi sodali, mica io. Lascia stare Di Pietro, ascolta piuttosto Vespa e gli ospiti in tv che ne ricordano la figura, forse l’ultimo statista tricolore. L’ultimo prima di Berlusconi? E che c’entra adesso Berlusconi? Non è un grande statista Berlusconi? E se non lui, chi? Ma come, ce lo invidiano tutti, non hai sentito come ne parlano da Lerner in tv, i craxiani sopravvissuti, in contemporanea con Vespa sull’altro canale? Sì, d’accordo, ma ne parlano così perché dipendono più o meno tutti da lui. Da lui chi, Berlusconi o Craxi?   Craxi è morto, lascialo in pace. Ma come faccio a lasciarlo in pace, se è o sembra la questione principale dell’Italia del 2010 mentre immigrati, disoccupazione e crisi restano in penombra? Se ad Hammamet ci fanno i pellegrinaggi? Se tutta la politica odierna sembra ancora ruotare intorno a lui, pro o contro che sia? Se è finito nel Pantheon del Pd al posto di Berlinguer? Mica ce l’ho messo io, sai, ormai quasi tre anni fa…! E chi allora? Ma come, non ti ricordi? Fu Fassino. Fu Fassino? Ma sì, nel senso che è stato Fassino, che è fortunatamente ancora vivo e vegeto. Diciamo vegeto, per non allargarci troppo. Quindi tu dichiari solennemente che non vuoi finirla con Craxi, una buona volta? No. Non è forse un bel pezzo di storia patria? Certo che lo è,in tutti i sensi. Solo che disputarne la memoria così significa fare un torto alla storia e strapazzarne soltanto la cronaca. Per lo più giudiziaria. Vedi, senti a me, in realtà di Craxi non frega niente a nessuno, parenti esclusi magari. Il punto è che chi ne parla – intendo naturalmente gli attuali capataz politici – era e rimane in qualche modo coinvolto e dipendente da Craxi, anche alla memoria. A partire dalla seduta in Parlamento detta “della   verità”, quella del “giuri qui chi non ha preso soldi illeciti per il suo partito, come ho fatto io”, di Bettino alla Camera nella fiducia per il governo Amato, un nome una garanzia. Quindi se fuor di ipocrisia tiri un capo di quel filo, invece che sgomitolarsi la memoria degli ’80 e dei ’90 viene via tutta la matassa di oggi. Rischio che non vuol correre nessuno. Quindi queste sono dispute farisaiche, derby mal giocati, tempo perso. Non c’entra nulla quella “parola di verità” invocata dal Cinghialone di Feltri (dell’epoca) nelle ultime interviste tunisine. E del resto forse che Benedetto ha davvero “vuotato il sacco” prima di lasciare questa valle di lacrime dall’Africa minore? Ti risulta che abbia detto tutto quello che sapeva per viaggiare “leggero” dopo l’esilio/latitanza su cui si arrotano i contemporanei? Dai retta, ci stanno prendendo tutti per i fondelli. Anche Napolitano? Napolitano mai, io i simboli li rispetto per natura, anzi per sana e robusta Costituzione.

    Argomenti:
     commenti
    Commenti
    1
    Lascia un commento
    Chip En Sai .
    ... *Craxi*... *Schifani*... *Di Pietro*... *Vespa*... *Berlusconi*... *Berlinguer*... *Fassino*... *Amato*... *Feltri*... *Napolitano*... °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°° Oliviero... manca il *portiere* o l'*ala sinistra*?! .-)))

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook