• Biografia
  • rubriche
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > rubriche > Indietro Savoia > Ma che occasione sprecata!
    09
    mar.
    2010

    Ma che occasione sprecata!

    Condividi su:   Stampa

    Dal momento che la cronaca impazza non più quotidianamente ma “ad horas”, su una vicenda cruciale come le decisioni “arbitrali” sulle liste escluse/riammesse/escluse, il decreto, le polemiche, la “piazza” tirata sempre per i capelli in forma più o meno “ricattatoria”, se non avete nulla in contrario prendo un po’ di distanza. Ma sì, staremo a vedere che succede, tra mezzora, o nel pomeriggio, o domani… ma intanto lavoriamo sul certo. E il certo è Berlusconi e la sua grande occasione. Sprecata. Perduta.

    Non mi piace il Premier, la sua visione del mondo, il suo modus operandi, e non mi piace neppure un’opposizione troppo spesso inautentica, ipocrita, “invidiosa” di Berlusconi, del suo potere e delle sue ricchezze. Ma siccome siamo ridotti così, forse vale la pena di riconsiderare le cose dall’inizio. Non c’è mai stato a memoria d’uomo, e considerando solo il secondo dopoguerra per evitare ancora confronti con quello appeso per i piedi “da cui non uscì neppure una monetina…”, non c’è mai stato in Italia dicevo un uomo che ha goduto del denaro, del potere, dei suffragi di cui ha goduto chi è stato Sua Edificazione prima, Sua Emittenza dopo, infine Sua presidenza del Consiglio, da 16 anni a questa parte.
    Comunque lo si giudichi, e io l’ho premesso per non essere frainteso non godendo per mia sfortuna della “naturale” ipocrisia spesso manifestata dalla sinistra, o “sedicente” tale, Berlusconi ha avuto quello che nessun altro italiano nel lasso di tempo preso in considerazione ha mai avuto: l’occasione prolungata di fare le cose (“l’uomo del fare”), di cambiarle, di riformare il Paese. Almeno tutto ciò è sotto gli occhi degli italiani e del mondo intiero da una generazione.
    So bene che da subito leggendo e magari equivocando nel tifo calcistico, da Milan, per il presidente del Club e del Consiglio dei Ministri, la reazione dei berluscloni o berluscofili o berluscomani sarà: non ha potuto fare nulla per colpa dei giudici, delle “toghe rosse” come dice lui. Ma anche il più berlusconiano dei berlusconiani, solo pancia e niente testa, magari cuore e poca logica, dovrà riconoscere a se stesso in fondo al suo foro interiore che la risposta non convince e non esaurisce la questione.
    Questione in cui non voglio entrare qui, se non per dire che la montagna di reati supposti, verificati o prescritti che si erge alle spalle del nostro Maometto di Arcore non si può archiviare con la faccenda delle “toghe rosse”. Non è vero e soprattutto non è logico e non è neppure “abbastanza”. Abbastanza per che cosa? Abbastanza per spiegare come l’Italia sia comunque peggiorata, non sia stata riformata in nulla, la capacità e la volontà di farlo da parte del Cavaliere siano state oscurate dalla preoccupazione di seguire i propri affari, quelli sì seguiti benissimo da un uomo intelligente e capace. In quello.
    Con le maggioranze di cui ha goduto e gode in Parlamento, con il denaro che ha accumulato, usato, fatto girare, con il consenso di una massa di elettori, con la sua meravigliosa “amoralità”, cioè tecnicamente assenza di morale e non “immoralità”, violazione di un codice morale, che lo alleggeriva da scrupoli come non era mai accaduto in passato neppure al Craxi eponimo del CAF (con Andreotti e Forlani), non è riuscito a smuovere uno stecchino. Dicasi uno stecchino nella superficie e tantomeno nel profondo del paese.
    Anche qui si può obiettare mussolinianamente che “governare gli italiani è inutile”, che riformare questo paese è impossibile. Se la pensiamo così, stiamo messi ancora peggio, Berlusconi o non Berlusconi. Resta il fatto che ha sprecato un’occasione storica, e per questo comunque, oltre il serial dei suoi carichi pendenti, saremo costretti a ricordarlo.Oliviero Beha per Tiscali.ithttp://notizie.tiscali.it/oliviero-beha/

    Argomenti:
     commenti
    Commenti
    3
    Lascia un commento
    margherirosa .
    [n.b.: a Marsico Nuovo, nel potentino, si è verificato un caso di omicidio-suicidio; lì un 76enne ha prima ucciso la moglie, 74enne, (strangolandola, probabilmente), e si è poi recato nel vicino locale adibito a garage-magazzino dove si è impiccato; i corpi sono stati trovati da una figlia della coppia ma fin quì i fatti che sembrano chiari quanto evidenti e inoppugnabili; nella seconda parte per così dire, della notizia, si evidenziano le distinzioni, se così possiamo definirle, diverse conclusioni o sì “valutazioni”: 1) mentre Tg3Regione non aggiunge nulla, di particolare, almeno sìno ad adesso; 2) Televideo nazionale, mi pare che pure restasse sul cosiddetto “vago”, pure accennando forse ad un qualche litigio; 3) già telenorbavideo afferma invece che ad avvisare i carabinieri sarebbe stato un “conoscente”, col telefono; poi pare che i due anziani coniugi non avessero problemi di salute, che tra loro non vi fossero né dissìdi, né attriti di alcun genere, in quanto sì una coppia apparentemente serena; 4) infine mediavideo riporta invece che il motivo del cosidetto ‘raptus’, (secondo una certa confidenza, ricevuta dagli stessi carabinieri) (?), starebbe nella presunta malattia della donna (?)]... [n.b.: più o meno lo stesso “canovaccio” e per così dire, nella altrettanto tristissima vicenda di ieri, del suicidio di P.Vanacore a suo tempo entrato nell’inchiesta dei fatti di Via Poma…; stavolta con mediavideo che ha dato per prima la news, con “particolari” che non si trovano, non si riscontrano nel resto dei notiziari…]. Sic stàntibus. …. Saluti
    achillide .
    Nessuna occasione sprecata,è semplicemente un mediocre,il migliore dei mediocri ma,sempre un mediocre. Se viceversa fosse stato un grande,sarebbe stato semplicemente espulso dalla scena politica e sociale.
    Chip En Sai .
    "E il certo è Berlusconi e la sua grande occasione. Sprecata. Perduta."?!... °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°° Oliviero... non dire gatto se non ce l'hai... con Trapattoni!... Tieni duro e abbi fede fino alla fine!... lui... come tutti gli artisti migliori... è incompreso in vita dall'intellighentia piccolo-borghese!... un esempio tra tutti?... pensa a Totò!... Berlusconi è un *pozzo* di politica!... E... comunque... non è tanto importante rimproverare a lui di aver sprecato la sua grande occasione (quasi gli sia capitata per caso o senza una qualche virtù!) di cambiare l'Italia in meglio... quanto che nessun rimprovero possa essere mosso all'Italia di aver sprecato l'occasione che lui (con tanta passione!) sta ancora cercando di offrirle... il ritorno al Regno! .-)))

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook