• Biografia
  • rubriche
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > rubriche > Indietro Savoia > Indietro savoia/ negare l’evidenza, il principal...
    18
    mar.
    2010

    Indietro savoia/ negare l’evidenza, il principale sport italiano

    Condividi su:   Stampa

    Pare sempre più difficile ragionare, e se apri bocca, in questo paese di tifosi in cui anche il calcio “naturalmente” è andato a farsi fottere in termini di credibilità, o sei “comunista” o sei “berlusconiano”. E in questa ridicola contrapposizione tra partiti dell’odio e dell’amore si affonda tutti. Beh, non proprio tutti. Prendete i guadagni dei manager o quelli dei nostri parlamentari a tabella i più ricchi d’Europa, o l’allegro Berlusconi che tra il 2007 e il 2008 ha guadagnato 9 milioni di euro in più. Antiberlusconismo? Ma non sono numeri ufficiali? Allora anche i numeri sono antiberlusconiani? Se vi siete già irritati fin qui, non siete filo-berlusconiani, cosa in sé legittima anche se a rischio di complicità quando in ballo ci sono dei reati, siete qualcosa di più grave: dei negatori dell’evidenza. Perché forse bisognerà smetterla di considerare la grave crisi dell’Italia in termini da bar, da anti o da filo, e tornare ai fatti. Anzi, ai numeri così da evitare che il tifo, meglio se cieco e comunque “acritico” per antonomasia (la mia squadra è “sempre” migliore della tua) ottunda qualunque ragionamento.

    Potrei partire dall’ultimo scandalo di questi giorni tirato fuori da Il Fatto, da Berlusconi, Innocenzi, Minzolini, Cosimo Ferri, la Procura di Trani, il Ministro postale Alfano (nel senso che invia ispettori con il francobollo per posta prioritaria appena gli prude il naso) ecc., con reati penali contestati come la concussione e la minaccia.
    Ma fin qui chi è contro Berlusconi si confermerebbe nell’idea di un Paese alla deriva a cui il Premier dà una spinta per la scesa, e chi è a suo favore intonerebbe il solito refrain sui giudici politicizzati da sinistra che vogliono fregare un Presidente eletto dalla maggioranza degli italiani ( per il tramite del Parlamento, in realtà, giacché quest’ultimo sfodera a colpi di maggioranza un nome e il Presidente della Repubblica ne benedice la scelta, almeno fino alla mutazione in Repubblica Presidenziale, se proprio vogliamo continuare a votare, senza tante storie…). Quindi non faremmo un passo avanti nella questione, tutti rimarrebbero della loro idea di partenza formatasi probabilmente da un pezzo.
    Facciamo dunque gli “stranieri”, un po’ alla Totò, cioè entriamo nel merito senza pregiudizi, se mai è possibile. Prendiamo Repubblica di lunedì scorso. Eh, sento già il coro, cominci con un quotidiano-partito anti berlusconiano per eccellenza. Bel modo di ragionare da “straniero”, da osservatore almeno tendenzialmente obiettivo. Errore. Prendo semplicemente il suo inserto del lunedì, Affari&Finanza, e vado a cercare dei numeri che non siano “elasticizzabili”, tirati di qua o di là per convenienza.
    Il titolo principale è: “Berlusconi, i governi del declino”. Sommario: “Tra il 2001 e oggi l’Italia non è rimasta al passo degli altri grandi paese europei come Francia,Germania e Gran Bretagna: quasi 8 punti di minor crescita rispetto alla media di questi tre. Il sorpasso della Spagna nel Pil pro capite”. I dati sono ufficiali e incontrovertibili. Vi risparmio i commenti. Notiamo due cose: la prima è che i due anni di Prodi sono in linea con il disastro numerico di Berlusconi e soci. Siamo tutti più poveri, e quindi non capisco come la situazione vi possa andar bene, a destra come a sinistra.
    E la seconda che chi ha pensato che il grido di battaglia del cosiddetto “liberismo” all’italiana, “arricchitevi senza regole”, ha miseramente sbagliato. L’obiezione che a sinistra hanno fatto lo stesso non consola nessuno e non assolve nessuno. Anche perché proseguendo nella lettura troviamo all’interno con evidenza il titolo: “Quel pasticciaccio brutto della Centrale del latte”. Sommario: “Il Consiglio di Stato dichiara nulla la vendita di tredici anni fa dal Comune di Roma alla Cirio di Cragnotti, che tre anni dopo l’aveva ceduta a un prezzo quadruplo alla Parmalat di Tanzi”. Dunque, riepiloghiamo.
    Il sindaco era Rutelli, così ci capiamo. Cragnotti e Tanzi sono due pregiudicati per gravi reati, che hanno fottuto i risparmi di tanta gente ed entrambi curiosamente hanno fatto e disfatto nel calcio, e dalle inchieste giudiziarie è venuta fuori la loro contiguità a colpi di milioni di euro con la politica, “tutta” la politica di questi anni, che traeva vantaggi da queste operazioni delinquenziali, sentenziate tali dai giudici e non da me. Giudici che a questo punto lascerei senza aggettivazione cromatica. Giudici in toga, e basta.
    Questa è l’evidenza del sistema-paese, di ieri e di oggi. Per evitare che lo sia anche di domani, la volete smettere di ragionare da tifosi e invece cominciare a porvi il problema di come uscire dalla Palude Italia che l’attuale classe dirigente, Caimano in testa, non ha nessuna intenzione o capacità di bonificare? Davvero volete continuare a negare l’evidenza? Firmato Totò.
     
    di Oliviero Beha per Tiscali.it

    http://notizie.tiscali.it/oliviero-beha/

    Argomenti:
     commenti
    Commenti
    13
    Lascia un commento
    margherirosa .
    n.b.: continuazione di quella sorta di “vademecum”; 1) un ragazzo, [sì, un ex-ragazzo], il cosidetto pluri-sospettato, oggi ben adulto, è stato e è tuttora solo “bizzarro” ? stanno proprio così le cose ?? (cfr: così come riportato tuttora su qualche giornale); 2) c’è poi la figura decisamente strana quella dell’ “amica del cuore” (o presunta-tale) della stessa Claps; è una coetanea che pare non àbbia mai raccontato a suo tempo le cose per fìlo e per segno!; 3) l’esame necroscopico inizia martedì; molto difficile e complicato, certo; entro trenta gg si dovrà dar pure risposte di tìpo anche istologico etc.; un’autopsia in piena regola e con tutte le attenzioni possibili-immaginabili; un classico esempio in particolare di antropologia forense e di analisi odontoiatrica; 4) anche la ricerca-documentazione e ricostruzione, dettagliata dei lavori di restauro comunque precedentemente fatti in quel sottotetto e perché nessuno si sarebbe / s’è mai accorto altrimenti della presenza di quel cadavere; 5) e oggi, in Questura adesso dicono che loro obiettivo è dar serenità alla famiglia, e cercare la verità; per cui si ipotizza anche che vengano riaperti i fascicoli, di oltre dieci anni fa, riascoltate nuovamente buona parte delle persone in qualche modo a conoscenza di fatti, etc…; 5) e, Gildo dìce giustamente, che non devono averla cercata a dovere la sorella, mai e poi mai! (far chiarezza = significherebbe oggi & adesso avere verità; se adesso gli inquirenti si preoccupano già giustamente di dare serenità alla famiglia, ma prima non si sono mai altrettanto sincerati di evitargli tutta questa angoscia ??); (cfr.: secondo voi e alla luce di fatti e avvenimenti pregressi e sviluppi ultimi, chi è più credibile in tutta questa tristissima vicenda ?); 6) e, sembrerebbe che il cadavere non sìa stato mai spostato da lì; ma occorrevano almeno due persone per portarlo fin lassù; non è da escludere per ipotesi che la stessa ragazza, lassù, fosse viva o ci sìa arrivata da viva, ancòra…; poi quei lavori di chiusura-sigillatura, con quel muro, tirato sù, perché ???; 7) sì, difficile ad esempio la normale ricerca di quel materiale biologico, normalmente presente, e oggi soltanto eventualmente, sotto le unghie; difficile, però…; 8) ad un primo riscontro e ricognizione visiva non si possono apprezzare segni macroscopici di un preciso evento; la ricerca di elementi, riconducibili al delittuoso-aggressione, sarà complessa; così anche quelli (probabili) chiarificativi, della causa prima del decesso, etc…; 10) ma c’è chi e a suo tempo ha pure parlato e forse ancora-adesso, parlerebbe, insisterebbe, su “piste”, investigative, già non approfondite…(?); mmmàhhh; 11) il consiglio caloroso-e-fraterno: non affezioniamoci troppo alle tante, anche assai preoccupanti e suggestive dal punto di vista emotivo, e pure tremendamente coinvolgenti, coincidenze, legate a date, con scritte, e quant’altro; al momento, invece, serve avere cosiddette “palle”, sì al posto giusto e di farle “vedere”, percepire, dimostrare i seri attributi; 12) la Chiesa non verrà sconsacrata; questo sembra l’indirizzo sostanziale del Vescovo; così, almeno, già reciterebbe con precisione anche il Diritto Canonico; almeno un’altra settimana di rilievi, indagini, capillari e accurate, prima della probabile riapertura al pubblico, al culto; 13) se come riportato dai giornali, gli esperti della Polizia scientifica di Bari sono arrivati sul posto, già alle 15, ciò vuol dire che hanno volato ? letteralmente; cioè solo con un elicottero, dal momento poi che in Città non c’è aeroporto; 14) è tempo, adesso, anche e purtroppo, di cosidetto “vox-pòpuli”, quel chiacchiericcio, tipico di una realtà e Città e Comunità, come il capoluogo, ove invero il tutto è riconducibile a una mega-contrada, ad una Città appunto che è però già contrada di sé stessa; paradossale, ma è così, e quindi, sopratutto nelle conseguenze poco utili o negative; è fortemente suscettibile di perdersi nel pericolosissimo nulla; sarebbe un’altra tragedia; 15) la piètas, sì, è pressoché inevitabile; ma serve anche molto altro; saprà la Città-intera cercare nei propri “infundibuli” e recessi, pure oltre che nei sottotetti, e cercare a fondo e bene; fornire agli altri e a sé stessa una serie di risposte ?; sì perché è una lotta dura, anzi durissima, tra cosiddetta omertà (forse, chissà) e tanta-straripante cecità; 16) il punto di approvvigionamento, di rifocillamento, delle notizie (??); così come recitava uno dei tanti cronisti; 17) quanto sarebbe bello se la Sciarelli, nella già probabile puntatòna, di lunedì prossimo, riuscisse a mantenere la massima professionalità e magari parlasse in modo da far capire tutto e da farsi capire per intero, (ad esempio sottolineo che quando vorrebbe dire “avevamo”, in realtà pure pronuncia solo “aveàmo” (!) e così via; cioè spesso ci si mangia le parole, pur senza affatto volerlo ovviamente; ma sopratutto mi auguro che assuma una espressione, del viso, il più possibile serena, “rilassata” senza angosciarci più di tanto, perché c’è da garantire che l’angoscia che c’è già (cfr.: e che resterà per lungo-lungo tempo) è pure immensa !; c’è bisogno già anche e forse soprattutto dal punto di vista giornalistico (cfr.: “mediaticamente” ed informativamente) di uno sforzo sovrumano tendenzialmente; 18) un cronista, presente, annota una cosa: nelle prime ore nessuno porta un fiore e non un segno di croce da parte degli astanti-curiosi, né una preghiera…, etc; (cfr.: è pure l’effetto tangibile dello shock bello-e-buono ?); 19) pare che a quel vìcolo sottostante e defilato all’ingresso alla Chiesa, e dove si sospetta possa esserci stato l’incontro della ragazza con una o più persone…, àbbia accennato agli investigatori, in passato, ad esempio, un’amica della Claps, ma…; sarebbe già stato il punto di ingresso abbastanza defilato, utile, per poi portarsi fino al sottotetto… e…; chissà; 20) per ceri versi è da tempo che questa città dovrebbe / deve vergognarsi; eppure, quell’intrinseco “spirito di fondo”, “animus”, e modus di approccio alle cose della vita, val a dire il tìpico “ ’gn’è ” “ ’gn’ ”, e “ ’gn’ sta’ ”…non mi sembrano il punto di appoggio ideale e sopratutto già solido su cui oggi come oggi fare perno e quant’altro; eh già, speriamo bene; 21) se all’epoca di “Valettopoli”, e dei vìppe-pìppe per capirci, la “situazione” era tale da poter anche propagandare le strascinate e via discorrendo, oggi tutto ciò rischierebbe di andare ben di traverso e per cui anche su questo “fronte” (per così dire) andiamoci ben piano; 22) la “Grazia di Dio”: come recita, ad un certo punto, uno dei quotidiani; ciò che è mancato nella testa e nell’agire di tante /// troppe persone, e per troppo tempo; 23) c’è una frase, puntualissima, di un cronista che dice come: adesso si ricomincia da tanti e nuovi interrogativi ! più che daccapo, in pratica !!; l’inchiesta ricomincia, partendo però da un cadavere e con indubbie difficoltà oggettive e anche per così dire, “ambientali”, complicatissime, (anche forse immense; o pressoché-tali), già, però… Saluti cari (cfr.: l’è fàtt’ mès-dì...!)
    margherirosa .
    …e comunque, il fatto che mi hai citato dopo Mché, non mi è piaciuto tanto, e lo sottolineo giusto per mantenere fede al mio “status” di picciòso…; ti dirò, mi sono quasi-offeso…!!! Ma poi, anche ripensandosi, a cosidetta mente più fredda, pian-piàno mi è passata…. Ciàks .-[°°°] (cfr.: bolle di sapone !)
    margherirosa .
    Chip, carissimo, ne sài davvero “una” di più pure di quello (famoso) che sarebbe capace di vender congelatori agli esquimesi… e ti vogliamo bene anche per questo; ma già non sò se tu ce ne vòglia altrettanto; e non sapevo e mai avrei immaginato che eri bravo come pescatore a tirare l’esca e poi aspettare con la calma flemmatica-tipicamemte-sarda che un qualcun altro abboccasse // si facesse vivo…; stà di fatto che da stasera ho imparato ad esempio che esiste anche un postambolo…; nòto infine che non hai potuto rinunciare a metter il tuo ultimo punto esclamativo finanche dopo averci sciorinato il primo e il secondo lìnk…, e sì che tu devi averne una scorta inesaurib(bbb)ile di punti esclamativi e pure sospensivi…; e, già come dìcesi a Roma: “che te pòssino…”. …. Ciàks
    Chip En Sai .
    Achillide e Antonio... la mia *soluzione* avrebbe dovuto essere consultabile tramite un link... che però non è comparso dopo gli ultimi puntini!... poi non ho voluto di proposito insistere... pensando fosse meglio aspettare che qualcuno fosse interessato!... eccolo qui... http://www.webarchia.org/leggi/Preferenza-perfetta-(positiva-e-negativa)-4.php !... è importante leggere anche il *postambolo* e magari pure aprire quest'altro link... http://www.webarchia.org/index.php?i_tree_id=40&i_forum_id=1164 ! .-|||
    margherirosa .
    Mché, (cfr.: alias achillide), devo dire che in qualche modo, proprio con la tua domanda a Chip, mi hai lucidamente-&-tempestivamente-quanto-quasi-inesorabilmente preceduto…; bravo…. Ciàks
    margherirosa .
    [n.b.: in mèrito ai fatti di Potenza già oggi il Tg5 corregge ampiamente il cosidetto “tìro” e parla di “amico” in riferimento all’oggi 37enne in qualche modo implicato in una serie di fatti quantomeno inquietanti avvenuti appunto a suo tempo sìa in Città, quanto pure in Inghilterra; in realtà manco la definizione di “amico” andrebbe / và tutto sommato bene e ciò per il semplice fatto che con questa persona, (ripeto, oggi 37enne), da sempre tanti Cittadini e soprattutto giovani, non volevano averci nulla a che fare, compresa forse-e-sopratutto proprio la povera Elisa. Un personaggio quindi d’una quantomeno incerta-difficile collocazione sociale; era sì conosciuto in città per dei comportamenti non proprio sociali, quantomeno strani / singolari / preoccupanti, ed oggi terribilmente da rivedere con scrupolo, alla luce dei tanti fatti terribili, verificatisi in una escalation che lascerebbe parlare di una sorta di…..] [n.b.2: è evidente che non ho nulla di particolare contro Tg5… ma a volte proprio “certe” cose è meglio precisarle rigorosamente, per tempo, perché come si dice in certi casi, non si sà mai…, o per mèro amore per la cosiddetta verità dei fatti & situazioni reali…; altrimenti…] ….. Saluti (e-mail delle 10.15 circa)
    margherirosa .
    n.b: quattro news; 1) un ricercatore italiano presso l’Howard medical School di Boston afferma di aver scoperto un nuovo e abbastanza rivoluzionario criterio per sconfiggere il cancro; già invece di combattere avvelenando le cellule tumorali con sostanze in qualche modo tossiche per l’organismo da cui i tanti e frequenti e spesso rilevanti effetti collaterali, egli si propone di agire interrompendo il loro meccanismo di replicazione tendenzialmente infinita-incontrollata e facendole morire prima del tempo, precocemente, per invecchiamento; così, il meccanismo di spegnimento, del gene Skp2 garantirebbe questo effetto invecchiante anticipato; 2) S.B., da Napoli afferma con entusiasmo che visti i risultati ottimi ottenuti nella lotta alla criminalità organizzata il “suo” governo potrebbe pure riuscire nell’impresa incredibile di sbarazzarsi in un sol colpo di mafia, camorra, e ’ndrangheta nei prossimi tre anni (!); e già adesso, coi risultati ottenuti, lo Stato è tornato ad esser lo Stato vincente …(?); 3) il card. Bagnasco auspica fortemente il rinnovo profondo della politica, che riporti in vita, ed in primo piano, quei valori fondamentali quali rispetto dello Stato, affermazione della legalità e della Cittadinanza…; 4) Fini, non ha particolari rèmore, indugi, a specificare di nutrire un qualche rischio /quantomeno dubbio circa la coesione sociale sopratutto al Sud; sarebbe come una forma di una sorta di sostanziale “scissione morbida”…] … Già, quale è secondo voi tra queste la così detta probabile notizia-sòla-fregatura /// pura propaganda…??? …. Saluti
    margherirosa .
    [n.b.: a evitare false-credenze e/o l’affacciarsi-imporsi di cosiddette leggende metropolitane, ecco una sorta di “vademecum” di certezze acclarate, sotto gli occhi di tutti, e per non restare fagocitati nel cosidetto ‘labirinto’: 1) il posto di ritrovamento, del cadavere della ragazza, è la sorta di spazio angusto, a quanto sembra-&-riferito, è meno che ad altezza d’uomo, quindi un’intercapedine tra la canonica e il campanile e il tetto, e come punto di accesso una situazione pure di per sé abbastanza difficile e già angusta…; 2) è rimasto a lungo, in condizioni costanti, sì quasi al buio o senza-luce, per anni…(?); 3) la sporcizia di cui tanto si parla, presente in questo ampio vano angusto, è di tipo non strettamente biologico e quindi calcinacci / altro o al contrario il posto era o era stato o poteva precedentemente esser accessibile o esser stato in qualche modo “visitato” da un qualcuno…??; 4) se sarà presto possibile aver certezze circa l’identità biologica del cadavere, diversi sono i tempi di specificazione delle modalità e ricostruzione dei fatti avvenuti; 5) il clima attuale è sì quello di una Città sconvolta & sgomenta, inorridita; e pure con un certo sentimento di incomprensibilità per gli atteggiamenti, davvero fuori cànone investigativo, mantenuti per anni, primi-anni, dagli Inquirenti, e che forse hanno consentito tutta una serie di depistaggi, deviazioni sul tema fondamentale o altro ancora…(?); 6) stà di fatto che la ragazza era lì dove nessuno ha pensato potesse essere ? e pure se gli indìzi proprio lì convergevano! e laddove s’è pensato di controllare, era il posto sbagliato o si è visto-&-cercato con superficialità (?)…; 7) tutta la vicenda, di certo cruentissima, sembra appunto un “porta a porta”, ove in molti purtroppo hanno avuto paura di aprire la porta, o cercare di capire; 8) troppe, e davvero strane le “esitazioni”, i traccheggiamenti o le inadempienze, dimenticanze già come le si voglia definire sempre hanno portato la vicenda alle famose calende greche; 9) adesso i Cittadini chiedono innanzitutto verità, e poi possibilmente, credo (vista la asperità del percorso da rincorrere ormai quasi-a-perdifiato o velocissimamente), anche la famosa Giustizia, certa e chiara, pressoché inoppugnabile; 10) le connivenze e complicità e escursioni-divagazioni pilotate, sono sì un’altra precisa caratteristica di questo autentico (a tutti gli effetti) “giallo-bizantino”; 11) e poi mi chiedo, (cfr.: a làtere, come dìcesi in certi casi), che differenza può esserci tra la verosimiglianza e la presumibilità di cui si sentirà parlare credo ancora per molto-molto tempo; laddove verosimile e verosimiglianza sono parole che appartengono vieppiù al parlato siciliano, così come l’abbondante utilizzo dell’avverbio giustamente (cfr.: quest’ultimo quasi come un intercalare!) pure specifico di quei territori-&-popolazioni; (cfr.: quando dìco i siciliani, “capìscimi a me”, non aggiungo altro !); 13) la “provincia”, e Potenza in particolare, da questa vicenda ne esce con le famose ossa rotte; se non di più, molto, troppo-di-più !!; 14) presumibile invece è una parola più chiara e democratica o se volete molto-ma-molto-meno mafiosa ! il che non è o non mi sembra poco…; 15) in ultimo e in pratica già in tutta la situazione-vicenda non c’è mai stato nulla di “murato” e/o di inaccessibile; è come il ritrovamento del cadavere: senza sfondare alcunché, ma semplicemente entrando; cioè poi, e bensì, era tutto alla “luce” del sole, o quasi, perfettamente leggibile o intelligibile, e cioè bastava soltanto / semplicemente …. (cfr.: volerlo…??? o cos’altro…??? “mistero” !!!] …. Saluti cari
    passodellafuta .
    abbiamo cio' che ci meritiamo e che votiamo ............... cosa c'entrano i guadagni dichiarati non lo capisco in spagna sono messi molto peggio di noi record di disoccupati ma in italia non si dice , al governo li c'e' la sinistra ............. io credo una cosa che almeno i politici li votiamo ....i giornalisti e i giudici no .....anzi li paghiamo e profumatamente
    achillide .
    Scusa se ti disturbo Chip. Mi hai incuriosito e, se non ti è troppo di disturbo e, non mi giudichi invadente gradirei sapere qual'è la tua soluzione. Ti saluto
    Chip En Sai .
    Oliviero... hai perfettamente ragione! è necessario porsi "il problema di come uscire dalla Palude Italia"!... Io me lo sono posto già circa trent'anni fa e credo di averlo risolto già da allora!... cosicché fino ad oggi non ho fatto che aspettare il riconoscimento della mia soluzione!... ed è questa lunga... quasi trentennale attesa a costituire... per me... lo scopo primario del mio impegno politico!... I miei mezzi per accorciare i tempi sono cresciuti con lo sviluppo delle tecnologie della comunicazione... ciò nonostante penso che dovrò attendere ancora a lungo... per veder realizzata la mia soluzione... ! .-|||
    margherirosa .
    [p.d.s.: oltre al negare l’evidenza, c’è anche il mistificare le cose, disinformare e quant’altro…. Sì, non è ancora chiaro e scientificamente accertato se il corpo della ragazza, trovata nella Chiesa, (di Potenza), appartiene realmente a quello della Claps, lo si presume soltanto sulla base di puri indìzi concreti e convergenti, e già inizia una sorta di disinformazione/mistificazione dei fatti acclarati; a Tg5 la bella giornalista dopo il collegamento con l’inviata a Potenza, e il servizio via-telefono dìce che c’era già da prima un indagato e questi era il “fidanzato” della Claps!; ebbene ciò non è affatto vero ! è pure inconcepibile che la distanza mentale dalle realtà di provincia più sottomesse come la nostra ad esempio, debba poi dar luogo a sciocchezze di questo tipo, perché la dinamica dei fatti di Potenza è ben diversa e molto-ma-molto-ma-molto più allucinante, per certi versi incomprensibile, da doverla già banalizzare come una storia tra presunti “fidanzati”…; e è una storia per molti versi molto più complessa e soprattutto cruenta, anzi cruentissima; non è poi questo il modo di fare, e di dare, un’informazione corretta, e precisa, e quindi credibile…come fatto da Tg5; ma pure a queste grandi-sciocchezze o presunte-piccole-inesattezze ci siamo ormai abituati da tempo…] … Ciàks (e-mail delle nove passate)
    margherirosa .
    [p.d.s.: per la serie e come pure diceva la canzone, “lontano dagli occhi, lontano…” (?); 1) dopo la vicenda di Vercelli e della morte violenta di una bimbìna, con relativo “giallo”, ecco oggi ripetersi la storia con un fattaccio simile che però trova sùbito e fortunatamente dei punti fermi di riscontro, di cui ad esempio l’uso di droga da parte dei giovani conviventi e che avrebbe (cfr: solo in parte?) provocato l’evento drammatico; ma, si attendono sviluppi, forse pure definitivi, in entrambi i casi; 2) pare che E.Fede àbbia avuto un malore, poi rivelatosi lieve, nei giorni scorsi, e che, peraltro, sìa stato ricoverato al san Raffaele, e guarda caso proprio nella stessa stanza occupata dal S.B. dopo i fatti a piazza Duomo (oggi infine, una barzelletta raccontata proprio in quei giorni sempre dal S.B. per tenere sù il morale e per sfotter nientecocodimenocò il fedele Bonaiuti: seduti ad un bar c’è lo stesso Bonaiuti e un amico che sorseggiano una cosa e quando il primo vede una bellissima donna che si avvicina, e Bonaiuti tirando di gomito all’altro gli fa, “l’hai vista? che pezzo di ….” e l’altro sorridendo dice “certo che l’ho vista”, e il primo “beh una così saprei come…”, l’altro “ma guarda che è mia moglie !!!”, e Bonaiuti “vabbè, che c’entra, pagando s’intende…”; esilarante eh ???); 3) pare che in Olanda, a Dordrecht, è stato presto risolto un caso di scomparsa, una ragazza, 12enne, sparita nel nulla il dieci marzo, e poi per la auto-denuncia forse di un 26enne peraltro poliziotto, e vicino di casa, è stata trovata sotterrata proprio nel giardino di quest’ultimo…; ma saranno chiariti presto gli aspetti ancora incerti e inquietanti della tragica vicenda; 4) nel mio capoluogo, e sempre oggi, forse la risoluzione di un “giallo” vero e sì intricatissimo; dopo ben 17 anni, è stato trovato il corpo, probabilmente, di una ragazza all’epoca sedicenne, scomparsa e non volontariamente; è ciò che resta del corpo, e alcuni effetti personali, ritrovati nel sottotetto della Chiesa dove poi era stata avvistata, pare con certezza, proprio prima di sparire; si attendono le analisi determinanti del corpo scientifico specifico, che avverranno quanto prima e che diranno-stabiliranno momenti ben precisi con altri dati fondamentali; la Città, tutti dicono, è sotto-schok, e ciò è pienamente comprensibile e si farà presto forse luce su uno dei “misteri”, di questi ultimi trentanni / poco più di questa regione, ed è proprio ciò che è la speranza fondamentale di tantissimi Cittadini…] …. [cfr.: il titolo iniziale voleva essere “se la speranza non è l’ultima a….”, ma dopo la incredibile vicenda di Roma, e pure il ritrovamento di oggi, non era proprio il caso di.…; sarà per un altra occasione, forse] …. Saluti

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook