• Biografia
  • rubriche
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > rubriche > Il badante > Ma ci fanno o ci sono?
    15
    lug.
    2010

    Ma ci fanno o ci sono?

    Condividi su:   Stampa

    da Il Fatto Quotidiano del 14 luglio 2010Ma ci fanno o ci sono? È la domanda che ti picchia in fronte se dai un’occhiata al recentissimo panorama della nostra classe politica. Forse a forza di starci dentro non ci si fa abbastanza caso, e si insegue la notizia del giorno immediatamente rintuzzata e superata da quella successiva. Ma mettiamo che uno sia stato anche solo mentalmente in Sudafrica per un mese, calcistizzato a dovere, e che poi torni stropicciandosi gli occhi incredulo: ma è vero quello che sta accadendo?

    Mentre infuria la crisi di un Paese a pezzi, i cui numeri sbattono come vele al vento a seconda di chi li produce, la coalizione di governo si spappola sotto gli occhi di tutti, tra un insulto, un disegno di legge contestato, una manovra rigettata e una cena da Vespa. Si spappola da sola, dico, l’opposizione come l’intendenza semplicemente seguirà. Sulla legge-bavaglio contestata anche dall’Onu in attesa che lo facciano il Convento delle Orsoline e il Bar Marisa, Berlusconi, i suoi e i controsuoi sono quasi riusciti nell’impresa palesemente disperata di ridestare almeno un poco un’opinione pubblica indifferente, oltretutto dimostrando (anche per il futuro) che la piazza se vuole qualcosa può e ottiene. Su questa famigerata legge viene addirittura da pensare che sia stata ordita dall’astuzia della sinistra per mettere in crisi la destra con tali giochi di prestigio. Ma non tutti convengono su questa ipotesi rossa e rosea. E comunque peggio era davvero difficile fare. Sulla commistione tra “casta”, “cosca” e “cricca”, cioè associazioni per delinquere che mettono insieme politica e delinquenza organizzata, ogni giorno ce n’è una,   abitualmente covata nel centrodestra ma con il timore più o meno inconfessato che se gratti appena un po’ come prendi prendi bene anche dall’altra parte. Sulla presentabilità dei ministri, ti ritrovi dopo due mesi e più ancora senza Scajola (“la casa a sua insaputa”) e l’interim a Berlusconi in un conflitto di interessi che coinvolge l’intiero sistema-Paese ma di cui lui è la bandiera (o il pennone). E sei pure senza Brancher, dopo la pantomima delle deleghe, delle dizioni ministeriali cangianti, del legittimo impedimento ecc.Non parliamo poi di ciò che dicono, a partire dal premier che se non ci fosse andrebbe inventato per una sinossi cinematografica inarrivabile: “La libertà di stampa non è assoluta”, assevera senza sorridere. Che è concetto anche sostenibile con i dovuti riguardi alla verità e a alla realtà, ma non certo da lui. E forse non oggi, che propone ddl siffatti. Insomma, ci sono o ci fanno? E dall’altra parte l’unica cosa forte e chiara che viene detta da Bersani e c. è che Berlusconi è impresentabile e ha fatto il suo tempo. A sì? Toh, che splendore politico. Oppure che “Brancher dimesso è una vittoria della sinistra”. Ammazza, ‘sta sinistra, mette paura da quanto combatte e vince… Mentre la base si divide sul nome delle feste (Festa dell’Unità così “comunista” o Democratic Party così “cloonesca”, da Clooney ma anche da clown) oppure su come autodefinirsi: compagni o nativi? Ci sarebbe una terza via onomastica, che vi risparmio per decenza ma è proprio quella che state pensando. Insomma, via Berlusconi per autoconsunzione, ci toccheranno i suoi siniscalchi/maniscalchi di riporto oppure i cavalieri a piedi dell’Apocalisse all’opposizione che fingono di essere vivi? O tutti loro insieme in un’Arca di Noè che ci viene rubata nel diluvio di Berlusconi e dei suoi postumi? E ancora e infine: ma ci sono o ci fanno? E perché non ci accorgiamo di quanto siano stati geneticamente modificati dal potere grande o piccolo, questi organismi, questi ogm che non mollano mai?

    Argomenti:
     commenti
    Commenti
    5
    Lascia un commento
    vbkwhktqnf .
    14/01/2012 alle 16:42
    IG9GQq , [url=http://assmpvlgxtqv.com/]assmpvlgxtqv[/url], [link=http://wuatkabcmlup.com/]wuatkabcmlup[/link], http://isrxtfkzzupd.com/
    oanpzvoyzr .
    12/01/2012 alle 13:49
    eJiAS0 zirendvlnieg
    xsfgwxdh .
    10/01/2012 alle 15:04
    gyKMoH , [url=http://ljhikvcnetoq.com/]ljhikvcnetoq[/url], [link=http://bksluxjfheky.com/]bksluxjfheky[/link], http://ygsgwbjgvkfz.com/
    ezztmuk .
    09/01/2012 alle 13:19
    zP1DKx ffoanugpqvlu
    Ival .
    09/01/2012 alle 06:44
    Great artcile, thank you again for writing.

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook