• Biografia
  • rubriche
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > rubriche > Indietro Savoia > La saga bianca e nera degli agnelli
    01
    dic.
    2010

    La saga bianca e nera degli agnelli

    Condividi su:   Stampa

    Curzio Maltese non scrive spesso su Repubblica, ma quando lo fa lo fa di solito assai bene. Prendiamo quello che ha appena scritto sul documentario presentato al “Torino Film Festival” intitolato “Il pezzo mancante” ad opera di Giovanni Piperno e dedicato alla Fiat, alla saga della Fiat, ai chiaroscuri della dinastia che ha fatto o sfatto l’Italia forse più dei Savoia nel XX sec. Raccontando il documentario parla del fratello Giorgio, morto suicida in manicomio negli anni ’60, di cui simpaticamente l’Avvocato diceva “ho un solo fratello maschio”, riferendosi ovviamente ad Umberto… Oppure del di lui figlio Edoardo, “suicida” ufficialmente da un viadotto autostradale nel 2000, a 46 anni, dopo una vita che definire infelice è un eufemismo.Ci sono tante altre cose, in questo documentario, ma mi fermo qui, sperando che se ne continui a parlare perché parlare degli Agnelli significa parlare di noi, di una famiglia da “tragedia americana”, alla Kennedy, se si pensa anche al male fulminante che si rapì il nipote Giovannino, ma anche del potere nelle sue forme più varie dicibili e indicibili. Nel senso che mentre nella farsa berlusconiana (attenzione, l’aggettivo come “kafkiano” o “pasoliniano” non riguarda più soltanto il patronimico iniziale ma l’Italia tutta…) sappiamo ogni dettaglio fino all’ultimo “pelo” o pensiamo di saperlo, sugli Agnelli e il loro secolo regnante sappiamo pochissimo. Tre episodi per dare l’idea...(continua)

    Il primo è quello della famosa “evasione fiscale” in coda alle polemiche su “l’eredità Agnelli”. Roba del settembre scorso, non di millenni fa. Chi si ricorda che gli eredi hanno “fatto pace con il fisco” versando 100 milioni di euro di multa per comporre l’evasione fiscale? Su un Berlusconi in situazioni simili o anche assai meno evidenti, giustamente avremmo avuto tonnellate di piombo, come si diceva in gergo una volta…Qui poco: fate un test. Chi l’ha letto (è uscito, sul Giornale visibilmente, altrove nascosto, altrove ancora con inchiostro simpatico…), chi se ne ricorda ? E si possono immaginare risvolti,sviluppi, conseguenze di questa “saga fiscale”?Il secondo riguarda sempre il settembre scorso. Giovanni Minoli in “La storia siamo noi” verso mezzanotte manda in onda un servizio su molti aspetti contraddittori circa il “suicidio” di Edoardo Agnelli, immediatamente rimosso. Uno per tutti: l’orario della morte, che secondo la testimonianza inedita di un pastore andrebbe spostata indietro, facendo crollare la ricostruzione ufficiale in base agli orari di entrata in autostrada rilevati dalla polizia. Ma non basta. C’è chi, come Giuseppe Puppo, autore nel 2009 del libro “Ottanta metri di mistero”, Koiné edizioni, aveva già scritto molto, e molto di più, su questa vicenda. Né sul libro né sul servizio mandato in onda da Minoli che io sappia si è aperto un minimo di curiosità, di dibattito, di voglia di sapere, indispensabili giacché evidentemente oltre la tragedia personale si stagliano con oscura chiarezza gli “arcana imperii” di un secolo e di un popolo. Nota Puppo dopo aver visto il filmato minolesco che per esempio non si diceva che sul certificato di morte di Edoardo è stato scritto che era alto m.1,75 e pesava 75 kg, quando invece era alto quasi 2 metri e pesava al momento del “tuffo” quasi un quintale. Né che le lesioni riscontrate sul suo cadavere erano incompatibili con un volo simile. Non torna nulla, insomma. Ma vi ricordate che su questo qualcuno abbia posto delle domande?Terzo e ultimo episodio, un’autocitazione di cui mi scuso in anticipo ma purtroppo tremendamente intonata al discorso qui fatto. Nel mio ultimo saggio, “Dopo di Lui il diluvio”, ed. Chiarelettere, nel capitolo “Il borghesismo dal volto inumano”, racconto due episodi assolutamente inediti ma significativi su Gianni Agnelli e Silvio Berlusconi.Entrambi non degnati di attenzione da nessuno, ripeto “nessuno” nella stampa italiana di “destra” o di “sinistra”, di “sopra” o di “sotto”, cartacea, radiotelevisiva o via web. Ecco poche righe su Agnelli. “…Neppure dettaglio qui l’epopea dell’Avvocato cui Cuccia tira o allenta il filo, secondo il momento storico,le relazioni internazionali, la stagione industriale e sociale della Fiat, i rapporti di forza con il Pci,la fiducia nel Dandy oppure la necessità di metterlo nelle mani di Cesare Romiti quando capisce che sta dirazzando in altri settori della vita italiana non di sua stretta competenza, mentre all’orizzonte compare la P2 e Sindona batte gli ultimi colpi.Il concetto di “sovranità limitata” va declinato dunque in varie forme.Mi basta ricordare che l’ennesimo svarione in un campo delicato come l’energia (siamo già in epoca ultraberlusconiana), alla ricerca di un’autonomia dalla Mediobanca di Maranghi nel dopo-Cuccia non tollerata dai poteri più forti di lui, gli costa una “cazziata” dalla finanza americana, di cui gli eredi Meyer della Banque Lazard reggono le fila.E’ una sorta di defenestrazione, di sgusciamento ulteriore di potere cui il decadente e decaduto viveur per mezzo secolo sovrano d’Italia,quasi un Savoia rivitalizzato e deistituzionalizzato, risponde seccamente con un cinismo ultraterreno:’Ho un cancro,durerò poco,vedetevela come volete con la mia famiglia, ma dopo…’. Quello che è accaduto poi per gli eredi e l’eredità contesa e il patrimonio oltre confine forse rende l’idea…”. Su questo, silenzio assolutro, ermetico. Tutto si tiene dunque, in questa saga, in quest’Italia, più nera che bianca. Parlarne però, guai…di Oliviero Beha per Tiscali Notizie - 30 novembre 2010http://notizie.tiscali.it/oliviero-beha/

    Argomenti:
     commenti
    Commenti
    97
    Lascia un commento
    ugg ebay .
    19/03/2012 alle 23:11
    There are certainly a lot of details like that to take into consideration. That is a great point to bring up. I offer the thoughts above as general inspiration but clearly there are questions like the one you bring up where the most important thing will be working in honest good faith. I don?t know if best practices have emerged around things like that, but I am sure that your job is clearly identified as a fair game. Both boys and girls feel the impact of just a moment’s pleasure, for the rest of their lives.
    katalog www .
    19/03/2012 alle 19:35
    Amazing how fantastic this blog is. I can’t take my eyes off it.
    mobile search optimization .
    19/03/2012 alle 18:40
    Wow! This can be one particular of the most helpful blogs We have ever arrive across on this subject. Actually Wonderful. I am also a specialist in this topic therefore I can understand your effort.
    części do wózków widłowych .
    19/03/2012 alle 17:50
    I am keen of learning Flash, is there any article associated to Flash, if yes, then please post it, thanks.
    Son Ropers .
    19/03/2012 alle 15:02
    Hi, i have to say wonderful website you've, i stumbled across it in Google. Does you get significantly site visitors?
    Jeniffer Tape .
    19/03/2012 alle 14:07
    Good article! We are linking to this great article on our website. Keep up the great writing.
    the beautiful women .
    19/03/2012 alle 12:57
    fantastic points altogether, you simply received a brand new reader. What may you recommend about your post that you simply made a few days in the past? Any sure?
    Manchester United vs live stream .
    19/03/2012 alle 05:17
    Just want to say your article is as surprising. The clarity in your post is simply nice and i can assume you're an expert on this subject. Fine with your permission allow me to grab your feed to keep up to date with forthcoming post. Thanks a million and please keep up the enjoyable work.
    Andrew Pelt .
    19/03/2012 alle 05:03
    This is getting a bit more subjective, but I much prefer the Zune Marketplace. The interface is colorful, has more flair, and some cool features like 'Mixview' that let you quickly see related albums, songs, or other users related to what you're listening to. Clicking on one of those will center on that item, and another set of "neighbors" will come into view, allowing you to navigate around exploring by similar artists, songs, or users. Speaking of users, the Zune "Social" is also great fun, letting you find others with shared tastes and becoming friends with them. You then can listen to a playlist created based on an amalgamation of what all your friends are listening to, which is also enjoyable. Those concerned with privacy will be relieved to know you can prevent the public from seeing your personal listening habits if you so choose.
    Joeann Macfarland .
    19/03/2012 alle 01:53
    The next time I read a blog, I hope that it does not fail me just as much as this particular one. I mean, Yes, it was my choice to read through, nonetheless I actually thought you'd have something interesting to say. All I hear is a bunch of moaning about something you can fix if you were not too busy looking for attention.
    tief preis .
    19/03/2012 alle 01:48
    Das Leben wird nicht billiger doch ein Preisvergleich mit Gutscheinen kann Ihnen helfen, Geld zu sparen. Nutzen Sie unseren Service völlig kosten. Wir zeigen Ihnen, wie Sie bares Geld sparen können.
    tu sponsor .
    18/03/2012 alle 16:19
    Hello there, simply turned into aware about http://www.olivierobeha.it/rubriche/2010/12/7339 thru Search engine, and found that it is definitely informative. I? m gonna watch available for brussels. I will appreciate in case you continue this in potential. A lot of other individuals will be benefited in the writing. Cheers! tu sponsor
    peacock feather earrings .
    18/03/2012 alle 15:28
    Thank you an incredible submit, may study one's others content. thank you your thinking for this, I soon became somewhat made an impact to by this text. Many thanks again! You wanna make a terrific time. Got some fantastic info here. I do think that when a greater number of people thought about it like this, they'd have a very better moment in time receive the hold ofing the issue.
    RUMAH CIBUBUR .
    18/03/2012 alle 12:49
    Definitely believe that which you said. Your favorite justification appeared to be on the net the easiest thing to be aware of. I say to you, I definitely get annoyed while people consider worries that they plainly don't know about. You managed to hit the nail upon the top and defined out the whole thing without having side effect , people can take a signal. Will likely be back to get more. Thanks
    Perusahaan Fiberglass .
    18/03/2012 alle 10:34
    I'm just writing to make you know of the exceptional discovery my girl encountered using your blog. She came to understand several issues, which included what it is like to possess a marvelous coaching character to let many others with ease fully understand some very confusing matters. You truly surpassed our desires. I appreciate you for giving these good, trustworthy, edifying and even fun thoughts on your topic to Lizeth.
    Troubled Teen .
    18/03/2012 alle 09:51
    I have been checking out a few of your posts and it's pretty nice stuff. I will surely bookmark your site.
    hostgator discount code .
    18/03/2012 alle 06:54
    Attractive section of content. I just stumbled upon your web site and in accession capital to assert that I acquire in fact enjoyed account your blog posts. Anyway I’ll be subscribing to your feeds and even I achievement you access consistently fast.

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook