• Biografia
  • rubriche
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > Indietro Savoia > Un Paese "embedded"… Per questo non sa...
    01
    feb.
    2013

    Un Paese "embedded"… Per questo non sapremo mai la verità su Mps

    Condividi su:   Stampa
    stampa_italiana

    Il termine “embedded” torna fuori come un fiume carsico quando ci sono cronache di guerra: c’è il giornalista che rischia da solo la pelle (si stanno ahimé appunto rarefacendo), quello che sta in albergo ad impastare piuttosto serenamente le notizie degli altri e quello “embedded”, che gira tra le macerie con i vantaggi di essere “avvantaggiato & protetto” dall’esercito di turno e lo svantaggio di essere “controllato” nel suo lavoro, affinché le notizie mirino nella direzione voluta e convenuta con la forza protettrice.

    Ma qui fortunatamente non siamo in guerra, se non economica e finanziaria e politica, con le sue vittime naturalmente ma su un altro piano. Che significa allora una stampa per lo più “embedded” nella vicenda tremendissima del Monte dei Paschi di Siena, ragionando magari da “profano”, alla lettera fuori dal tempio delle caste interessate a MPS? Vediamo. Facciamo finta solo per un’ipotesi di lavoro che di questa voragine senese fossero al corrente tutti, tra chi ne è responsabile, chi ne ha avuto benefici economico-politici, chi doveva vigilare ai vertici del credito per ruolo istituzionale e non l’ha fatto, chi cialis european sapeva e non ha denunciato, la forza politica di riferimento (e totale aderenza) come il PD attraverso la Fondazione del Monte, le altre forze politiche coinvolte nella mangiatoia ecc. ecc.

    Una stampa accettabile e con vaghe striature di indipendenza racconterebbe tutto ciò, senza preoccuparsi minimamente di “fare il gioco del nemico”: il nemico qui è chi ruba, chi ricatta, chi scredita l’idea di politica e anche di finanza e quindi di economia, complessivamente un’idea di società che pur in chiaroscuro sia decente in mezzo alle contraddizioni del sistema capitalistico. Ma una stampa che si comportasse così non  potrebbe fingersi all’oscuro di questo come di tanti altri scandali del genere. E quindi non è un caso che il bubbone l’abbia fatto scoppiare il Fatto che è un giornale neonato, senza padroni politico-economici alle spalle. Sono stati costretti a riprenderlo tutti quanti, ma è ovvio che una stampa che sapeva ma fingeva di ignorare oppure cascava sempre dal pero aspettando le denunce degli altri adesso non vedrà l’ora di rimettere in asse il sistema tanto scotolato. Perché è essa stessa naturalmente una casta oppure una sottocasta indispensabile per la conservazione delle caste, a partire da quella della politica.

    La chiamano nobilmente ragion di Stato, o la trattano logisticamente come una forma di “sicurezza nazionale” perché se tiri energicamente il filo del Monte dei Paschi, della politica che c’è dietro, degli intrecci malsani ecc. si sgomitola tutto e, ci dicono senza dircelo, andiamo tutti a gambe all’aria. Per questo sarebbe meglio che anche la magistratura fosse ragionevole, ovvero “embedded”, per evitare scossoni mortali al sistema.

    Tutto ciò nell’ipotesi che ho dato come buona in partenza, temo condivisa in pubblico per esempio da Grillo e in privato, quasi tacitamente, da tutti gli altri. Magari mi sbaglio, magari solo qualcuno e per avventura ha combinato i reati ipotizzabili, magari sotto c’è soltanto una “speculazione elettorale” che spinge Balotelli contro le Banche…, magari il Presidente Napolitano ha ragione nel voler salvare “l’immagine del Paese”, specie adesso che sta per recarsi a Washington, da Obama, ad analizzare insieme il prossimo contesto italiano nella cornice internazionale. Negli Usa dove guarda caso nasce e si sviluppa  la voce “embedded”. Ma in guerra. Qui da noi invece il termine “embedded” buono per qualunque circostanza è sottovalutato…

    Postato da Redazione
     commenti
    Commenti
    5
    Lascia un commento
    Doriano .
    01/02/2013 alle 17:58
    Le italiane tornano a spendere..e bravo mister x!!
    Doriano .
    01/02/2013 alle 17:56
    Ma i porno shop non piacciono ai consiglieri della Lombardia?
    Doriano .
    01/02/2013 alle 17:48
    A Sanremo ci va pure balotelli come simbolo della lotta al razzismo o fazio non lo vuole il solito finto slogan a favore della sinistra solo perché l'uomo del monte ha detto no?
    Doriano .
    01/02/2013 alle 17:43
    Ingroia ha detto che è stato fatto uso politico delle intercettazioni..perché se le dice il cav scoppia la solita solfa? Moratti dice che il cav usa balotelli come fattore consenso, perché allora era d'accordo col nemico quando col pd faceva passare il falso in bilancio? Monti tace sui conti del monte aperti per il Vaticano, pensa che lo faranno santoe beato solo per questo?
    Doriano .
    01/02/2013 alle 17:33
    Il livello e bassissimo..si continua a spacciare la semplificazione con la storia..quello che impariamo sui " libri" e solo sfumatura di merda,,ma lasciamola aglia altri.. Mister x e Napolitano..che porta le quote a Obama che ama giocare molto sul gol gol della Roma e sui live di basket..

    Lascia un Commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

     
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook