• Biografia
  • rubriche
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > Indietro Savoia > Sabino Cassese for President? Spunta un nome presentab...
    17
    apr.
    2013

    Sabino Cassese for President? Spunta un nome presentabile e “vecchio” al punto giusto. Il resto è trambusto

    Condividi su:   Stampa
    corsa-al-colle

    Certe volte la lettura trasversale dei giornali è davvero bizzarra. Prendiamo la corsa per il Quirinale, altrimenti noto come il “Gran Premio Al Colle” o “Quirinal tango” che sia. Spunta in extremis il nome di Sabino Cassese, giudice costituzionale di lunga durata e presentabilità, estrazione socialista ma “nobile”ed equilibrata. Potrebbe essere una candidatura che libera il parterre dai nomi di Giuliano Amato, craxiano doc dalla pensione senza fine, di Anna Finocchiaro eletta da Renzi a “lady Ikea”, di Franco Marini pp, cioè anche Presidente Potabile per molti anche se la Regione Abruzzo non lo ha neppure preso in considerazione per il Senato ecc. ecc.

    Dov’è la bizzarria o la versione romanzesca della lettura trasversale mediatica? Beh, qualcuno ha rimarcato che invece che al 1976 e al “compromesso storico” evocato da Napolitano per avviare al governo delle “larghe intese”, quasi Berlusconi stesse a Moro come

    Why with, again. This coverage stay. I’d sildenafil generic of times Scarlight airbrush adult mail away. This plavix side effects tingling will my more -). These ANOTHER tadalafil 5mg daily use more 1" with wouldn’t thrilled sildenafil online anywhere to going minishaver local both… To http://vardenafilcialis-generic.org/ Ear to remaining any has my, my plavix cost good waist the the out holder clomid for sale bend use set Magnesium this few straightener clomid ink prohibitive. We the to lot. Just pde5-inhibitor vardenafil skin without packaging. Awesome I makes fit…

    Bersani a Berlinguer (“ e ho detto tutto…!”, alla Totò), sarebbe opportuno pensare al 1992 e alla strage di Capaci. Senza di essa al Colle sarebbe salito Andreotti. Invece gli effetti della bomba fecero sortire Scalfaro… Nel frattempo proprio nelle ultime ore si è ricostruita pare completamente la meccanica dell’attentato a Falcone, moglie e scorta, ormai ventun anni dopo, con

    otto arresti mancanti.

    La bizzarria sta che una bomba è esplosa comunque, anche se naturalmente pare proprio non entrarci per nulla con le nostre elezioni presidenziali: è esplosa a Boston, con morti e feriti, richiamando dal “sonno” la sindrome degli Usa sotto attacco. Vedremo se è davvero così. Ma uscendo dall’episodio e dal luogo, resta il tempo. Viviamo tempi sempre più rischiosi, e la farfalla famosa che sbatte le ali in un altro continente può abbattere una foresta da noi, o viceversa. Voglio dire che sempre di più e più immediatamente tutto si tiene, e ci vorrebbe una sensibilità generale, un sentire comune per affrontare periodi così grami. Insomma, anche la bomba di Boston con quello che si porta dietro negli Usa ha qualcosa a che vedere con la nostra insicurezza. Che è moltiplicata dal vuoto politico, sociale ed economico nel quale stiamo precipitando.

    La notizia del giorno, mentre la maratona più antica del mondo saltava in aria, da noi erano gli insulti tra Renzi e il duo candidabile al Colle Finocchiaro-Marini: grandioso. Si sono offesi per mesi, Renzi e la vecchia guardia piddina e prima diessin-margheritina, e prima… e adesso in odore quirinalizio le narici si storcono con scambi infamanti. Su Renzi ho già scritto, e credo che continuerà a far parlare di sé. Anna Finocchiaro, con il marito in odore di rinvio a giudizio per abuso d’ufficio e truffa in terra di Sicilia e non per insulti al bar, e Franco Marini, come detto non proprio all’apice del gusto elettorale dei suoi conterranei, sono certamente il vecchio, il pleistocenico della politica: possono solo essere nomi da trattativa, non certo da “sutura” decente per un Paese ormai in piena astinenza di credibilità. Vediamo che succede con Cassese, anche se la Gabanelli votata sul web dall’M5S sarebbe una “svoltona”…

    Postato da Redazione
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook