• Biografia
  • rubriche
  • scrivimi
  • Oliviero Beha
     
    Home > Osservatorio TG > Pirlo, c'est à dire, il terzo incomodo tra Monti...
    14
    giu.
    2012

    Pirlo, c'est à dire, il terzo incomodo tra Monti e Hollande

    Condividi su:   Stampa
    monti hollande

    I Tg di giovedì 14 giugno 2012 – Solo Tg 5 sceglie di aprire sul pareggio forse “fatale” nell’incontro tra Italia e Croazia conclusosi pochi minuti prima delle ore 20. Tutti i Tg di fascia ripropongono però il boato in diretta durante la conferenza stampa Monti-Hollande al momento del goal di Pirlo: come dire, fin che si scherza si scherza, ma il calcio è cosa seria. Gradevole anche il commento ironico del Premier che allude all’europeo come simbolo dell’unità del continente. Per quel che riguarda l’esito del vertice italo-francese, dichiarazioni di prammatica che si confondono con tante altre, analoghe, che hanno preceduto. Anche l’ennesimo intervento di Napolitano, pur puntuale e ripreso da tutti, sembra oramai un remake. Studio Aperto e Tg 4 snobbano politica e diplomazia e aprono, manco a farlo apposta, con la cronaca degli scontri davanti a Montecitorio.

    Il passaggio alla Camera del ddl anticorruzione è presente su tutti, ma l’ascoltatore non “informato sui fatti” coglie solo nel Tg 3 e TG La 7 qualche elemento per capire perché il Pdl ce l’ha tanto con la Ministra Severino, e perché minaccia vendette al Senato, preannunciate da un decine e decine di astensioni a Montecitorio.

    La vicenda Rai, dopo la mossa di Bersani sul Cda, comunque la si voglia vedere e giudicare rappresenta senz’altro uno dei pochi elementi di movimento nella palude della politica;  forse anche per questo quasi tutti i Tg fanno finta di niente, e solo TG 3 dedica un servizio ampio e corretto.

    L’anticiclone africano Scipione conquista spazi un po’ su tutti, mentre Studio Aperto rimane in argomento “sole e mare” per presentare un servizio sugli autoscatti che molte italiane realizzerebbero sulle parti esposte in spiaggia, evitando rigorosamente di inquadrare il  proprio volto: elemento inessenziale. Sarebbe questa una nuova diffusissima mania delle italiane. Noi nutriamo qualche dubbio.

    Alberto Baldazzi

    Dati Auditel dei TG di mercoledì 13 giugno

    Tg1 - ore 13:30 3.260.000 (18,71%) ore 20:00 4.715.000 (23,39%).
    Tg2 - ore 13:00 3.073.000 (19,12%) ore 20:30 1.977.000 (8,56%).
    Tg3 - ore 14:30 1.709.000 (11,13%) ore 19:00 1.459.000 (10,15%).
    Tg5 - ore 13:00 3.426.000 (21,08%) ore 20:00 3.884.000 (19,08%).
    Studio Aperto - ore 12:25 2.616.000 (21,01%) ore 18:30 946.000 (8,08%).
    Tg4 - ore 11:30 403.000 (6,92%) ore 19:00 807.000 (5,59%).
    Tg La7 - ore 13:30 750.000 (4,30%) ore 20:00 1.678.000 (8,17%).

    Fonte:www.tvblog.it

    jfdghjhthit45
    Postato da Osservatorio TG
    Newsletter
    Resta sempre aggiornato sulle novità del sito di Oliviero Beha
    * Questo campo è obbligatorio
    Facebook